Seleziona pagina

Test Xiaomi Redmi Note 10: rischio zero!

Test Xiaomi Redmi Note 10: rischio zero!

Display AMOLED da 50mila fiorini, anche Xiaomi lo sa!

Test Xiaomi Redmi Note 10: rischio zero!


Iscriviti al nostro canale Youtube e vinci uno smartphone!

.


 

introduzione

L'ultima volta che sono stato entusiasta dei telefoni Redmi è stato 2 anni fa, non sono caduto a pancia in giù dall'uscita dell'anno scorso. Non ho nemmeno testato la nona serie. Non perché sarebbe stato un male, ma semplicemente non c'era nessuna novità che sarebbe stata un miglioramento rispetto agli otto. Inoltre…

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 1

Quest'anno, però, la situazione è cambiata. Aveva senso provare la serie Redmi perché la serie 10 non solo è diventata più appariscente, ma anche molto più percussiva. Almeno per Redmi Note 10 e Note 10 Pro. Il resto verrà svelato.

Il primo test della nuova serie inizia con Redmi Note 10 per me, vediamo cosa ci riserva il coniglietto di Xiaomi quest'anno!


 

Imballaggio, accessori

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 2

Scrivo questo paragrafo solo per i cerchi obbligatori, perché comunque non ha senso. La scatola è la solita raffinatezza dello Xiaomi e gli accessori sono esattamente quelli a cui eravamo abituati.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 3

Otteniamo un supporto in silicone, incollato al display con una pellicola, un ago per SIM, una testina di ricarica rapida da 33 watt e un cavo di tipo C. Questo è il minimo, ma basta!


 

Esterno

Non credo che i produttori avrebbero difficoltà a progettare nuovi telefoni, poiché può esserci solo un display sul davanti e solo una grande cover posteriore vuota sul retro. Questo deve essere riempito con sempre più contenuti da una riga all'altra, ma in un modo che sia il più marcatamente diverso possibile dal suo predecessore e, naturalmente, dai marchi concorrenti.

Bene, a Xiaomi, ha funzionato praticamente. Non c'era molto spazio per il cambiamento, ma ad esempio, il design dell'isola della fotocamera back-to-back che si adattava alla nuova serie è diventato robusto. Dal POCO X3, è diventato quasi il nuovo standard posizionare il sensore di impronte digitali non sul retro o sotto il vetro, ma sul pulsante di accensione.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 4

Penso che questo sia positivo anche per il produttore, ma secondo me anche per noi. Al produttore perché puoi utilizzare essenzialmente lo stesso sensore in tutti i tuoi telefoni, indipendentemente dal fatto che il display sia AMOLED o IPS, ed è un bene per noi perché questa soluzione è notevolmente più veloce di quella sotto vetro.

Onestamente, non mi sono mai riconciliato con i sensori sotto il vetro. Oltre alla notevole “lentezza”, anche l'incertezza della percezione era fastidiosa. Sarò sicuro di chi non dice la verità in questo, ma provando molte dozzine di telefoni di prova negli ultimi anni, sono arrivato a questo.

Cos'altro è cambiato? C'è solo una cosa rimasta, la griglia dell'altoparlante ai bordi inferiore e superiore non è più fatta di fori rotondi, ma di ellissi allungate. Anche a me piace di più.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 5

Altre cose sono sostanzialmente invariate. Al centro del display, sopra c'è l'apertura della fotocamera autonoma, sopra c'è una griglia dell'altoparlante abbastanza grande per effettuare chiamate telefoniche.

Sul retro non c'è altro che la già citata isola della fotocamera, in cui l'ottica ora ha il picco a forma di diamante, in alto la fotocamera principale, che è stata progettata in modo che l'obiettivo appaia otticamente molto più grande che nella realtà.

Sulla destra si trova il pulsante di accensione integrato con il sensore di impronte digitali, sopra il quale si trova il controllo del volume. Di fronte all'altro bordo c'è solo il vassoio della SIM, in cui è possibile inserire due SIM e una scheda di memoria alla volta.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 6

Nella parte inferiore c'è un microfono, un jack, una griglia dell'altoparlante e un connettore di tipo C, e nella parte superiore c'è un secondo microfono, una seconda griglia dell'altoparlante e infrarossi.

In sintesi, l'aspetto del telefono è cambiato rispetto al suo predecessore, di ca. fresco come l'ottava serie era a suo tempo. In altre parole, nel campo del design, siamo finalmente riusciti a riportare l'obbligatorietà!

Alla fine, un'altra cosa è importante. Il telefono ha dimensioni esterne di 160.5 x 74.5 x 8.3 mm e pesa 178,8 grammi. In merito a questi dati, è importante evidenziare che il dispositivo, come il medio di gamma Xiaomi java introdotto quest'anno, è diventato piuttosto sottile ed è stato anche in grado di ritagliarsi la massa.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 7

In pratica, ciò significa che il modello di quest'anno ha perso 9 grammi rispetto al suo predecessore, il Redmi Note 199 21 grammi, e rispetto al suo spessore di 8,9 millimetri, il modello di quest'anno si è assottigliato. Questi sono valori significativi, ed è subito evidente che possiamo assistere ad un serio miglioramento in questo ambito!


 

Hardware

Redmi Note 10 è stato anche notevolmente rafforzato nell'hardware rispetto al suo predecessore. Mentre sono stato in grado di essere entusiasta del chip Helio G8T utilizzato nel Redmi Note 90 Pro due anni fa fino ad oggi, l'Helio G9 utilizzato nel Redmi Note 85 è stata una chiara delusione. Possiamo dire che non è stato difficile superare quest'anno.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 8

Il Redmi Note 10 includeva un'unità Snapdragon, anche il 678. È un pezzo realizzato su una larghezza di banda di 11 nanometri a cui è stato assegnato un procit a otto core. Nel cluster superiore sono presenti due core Kyro 460 Gold che lavorano a un massimo di GHz di 2,2 GHz, mentre nel cluster inferiore troviamo 6 Kyro 460 Silver con un clock massimo di 1,7 GHz.

Naturalmente, il telefono è disponibile in diverse configurazioni di memoria/archiviazione. 4/64- 4/128 e 6/128 GB sono le scelte, quest'ultima non credo che incontreremo molto.

 

Schermo

Bene, siamo arrivati ​​a una, se non la differenza più importante tra la serie di quest'anno e quella precedente, ed è il display. Penso di poter dire a nome di tutti che aspettavamo da anni che AMOLED apparisse anche nella fascia media, e ora è successo.

Chiunque abbia mai visto un display AMOLED sa quanto sia migliore dell'IPS. La differenza la fa cielo e terra, anche se sia il display del Redmi Note 9 che il pannello AMOLED del nuovo Note 10 hanno una luminosità di 450 nits. Sì, ma oltre ad AMOLED, c'è anche una luminosità di picco di 1100 nit.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 9

Per quanto riguarda AMOLED e IPS, le differenze tecnologiche non devono essere dimenticate nemmeno a favore di AMOLED. Una migliore fedeltà dei colori e una significativa differenza di contrasto ci offrono un'esperienza utente incredibilmente buona!

Secondo i dati numerici a secco, il pannello del display ha una diagonale dell'immagine di 6,43 pollici (o 0,1 pollici più piccola di quella del Note 9), una risoluzione di 1080 x 2400 pixel e una densità di pixel di 409 ppi. A ciò si aggiunge la già citata luminosità di 450 nit con un picco di 1100 nit, un rapporto di aspetto del display dell'83,5 percento e un rapporto di aspetto di 20: 9.

 

Macchine fotografiche

Bene, se dobbiamo assolutamente trovare qualcosa che non è cambiato, l'abbiamo trovato qui. Nel campo delle fotocamere, il produttore non ha fatto un pollice. Non dico un millimetro perché non sarebbe vero a causa del proc di quest'anno, ma in effetti le caratteristiche fisiche delle fotocamere non sono cambiate nulla.

La fotocamera con autoscatto è un obiettivo grandangolare da 13 megapixel, apertura f / 2.5, con sensore da 1 / 3.06 ″ e dimensione pixel di 1.12 µm.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 10

Delle fotocamere sul retro, la fotocamera principale ha 48 megapixel e un'apertura di f/1.8. Accanto ad esso funziona un sensore ultra wide da 8 mega, un macro da 2 mega e un sensore di profondità da 2 mega. È lo stesso per le ossa di un anno fa.

Quello che è cambiato è che la risoluzione video ora può raggiungere i 4K a 30 FPS, ma come ho scritto, questo non è dovuto alle fotocamere ma alla nuova unità centrale. Certo, questo non è un cambiamento da apprezzare ancora, apprezzo anche l'opportunità da parte del magma!


 

test

Come al solito, allego i risultati dei programmi di test standard, insieme ad altri due telefoni per vedere le differenze nella differenza.

Le prestazioni del proci, e quindi del telefono in generale, si può dire che sebbene non oserei definirlo debole, non è un telefono progettato specificamente per i giocatori. L'unità SOCdragon 3 nel POCO M662 è più debole, ma l'Helio G90T menzionato nelle percentuali, ad esempio, è più forte (soprattutto in termini di GPU) rispetto allo Snapdragon 10 utilizzato nel Redmi Note 678.

 

Redmi Nota 10DOOGEE N20 ProUMIDIGI S5 Pro
Processore (SoC)Snapdragon 678MediaTek Helio P60MediaTek Helio G90T
Programma di prova
Panca AnTuTu. 7.xPonte 262347Ponte 176149289 241 punti
AnTuTu Bench CPU / GPU / UX / MEM100002 / 42997 /
76572/52776
60793 / 33419 /
34080/47857 punti
95164 / 82546 /
56063/55468 punti
Geébench 5.x (punteggio / singolo / multiplo)418/530/15861276/540/1726 punti1652 / 499 / 1652
PC Mark Work 2.0Ponte 7676Ponte 678210 431 punti
PC Mark Visione artificialePonte 4938Ponte 2700Ponte 6768
Memoria PC Mark MarkPonte 11218Ponte 11044Ponte 8318
3DMark Sling shot / OpenGL estremo / Vulcano2297/1458 / x1655/1270 / x2831 / 2723 / 2423
3D Mark Wild Life / estremo482/143 punto puntoPonte 640
API 3D Mark Overhead OpenGL/Vulcano 320272/297784 pont87 060 / 551 384

 

Test della fotocamera

Ho fatto il test delle telecamere perché questo è un must, mi toglieresti anche l'acqua dalla croce se non lo facessi. Tuttavia, non aveva senso, almeno nel senso che avrei potuto copiare il testo da qualsiasi test Xiaomi casuale in cui sono presenti tali fotocamere.

Secondo:

Il 2 mega macro esce dal mio gomito. Puoi scattare delle belle foto con esso su Facebook, e questa è la fine della scienza. Se vuoi macro migliori, usa la fotocamera principale e taglia e ingrandisci ciò che vuoi vedere in una macro sul tuo computer.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 11

La fotocamera ultra grandangolare da 8 mega è di ca. è bene che il proprietario fotografi con lui la stanza più piccola dell'appartamento in vendita, che sembrerà il doppio delle dimensioni nella foto. Il bilanciamento del bianco è ancora lasciato indietro, tutto il resto è dimenticabile. Puoi scattare foto che sono benedette con dinamiche prive di vita e zero, con molta luce solare da sola per aiutare un po'.

La grande fortuna è che la fotocamera principale da 48 mega può essere utilizzata almeno. Colori vivaci, contrasto normale, buona nitidezza e dinamica delle linee. Il software elimina bene la distorsione, anche l'HDR funziona bene. Purtroppo le foto serali e notturne non sono uno dei punti di forza del telefono, quindi possono essere facilmente integrate nel software.

Con questi Xiaomi più economici, il produttore in qualche modo non trova davvero il giusto equilibrio tra il giusto dettaglio e la quantità tollerabile di rumore, per il bene del primo, c'è più di quello di cui ha bisogno.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 12Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 13
Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 14Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 15
Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 16Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 17

Praticamente questo vale anche per i video. Non li discuterò separatamente, guarda le immagini di prova e le immagini in movimento fatte per il test!


 

Usa, sperimenta

Questo capitolo dovrebbe essere il più lungo, ma in questo momento non so davvero cosa scrivere. Ci aspettiamo già che un telefono Xiaomi funzioni in modo impeccabile e senza intoppi. E Redmi Note 10 è così.

Otteniamo wifi standard ac (Wi-Fi 5), Bluetooth 5.0, ma non abbiamo ancora NFC. Ci sono diversi sistemi satellitari che possiamo raggiungere, quindi non ci sono problemi con la navigazione come al solito.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 18

Il tempo di funzionamento è stato ottimo, anche durante i test ho avuto un allentamento di uno e mezzo o due giorni, anche se ho spinto abbastanza, ho scattato foto, videoregistrato, navigato, quindi era tutto. Sfortunatamente, non otteniamo una ricarica wireless con la batteria da 5000 mAh, ma la ricarica rapida da 33 watt non è male.

Il proci non è una centrale elettrica, ma è sufficiente per far funzionare il telefono e giocare a qualche gioco. Allo stesso modo, la memoria e lo spazio di archiviazione sono sufficienti, ed è solo la ciliegina sulla torta che se acquisti il ​​dispositivo da 64 megabyte più economico e desideri espanderlo con una scheda di memoria, non devi nemmeno rinunciare alla doppia SIM.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 19

Il display, d'altra parte, è meraviglioso. Il produttore è rimasto sui 60 Hz standard, ma è per questo che non credo che qualcuno piangerà. AMOLED è davvero un miracolo, eccellente, colori brillanti, contrasto e luminosità elevati, davvero bello da vedere!

Ancora una volta, non c'è niente di cui parlare in termini di software. La MIUI 12 è perfetta (credo), migliorerà di versione MIUI in versione, la adoro, non ho intenzione di separarmi da Xiaomi in qualsiasi momento solo per questo motivo.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 20

Nel campo delle fotocamere, oserei dire, non ci sono stati progressi negli ultimi due anni, e questo non va bene. Questo, ovviamente, non è disponibile solo su Xiaomi, ma praticamente su tutti i produttori. Non ci sono novità o poche. La tripla fotocamera da 48/64/108 megapixel è rimasta se guardiamo alla fotocamera principale, e bene, era esattamente così alla fine del 2019.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 21

Non c'è molto spazio, il livello di ingresso e la parte inferiore della categoria media ottengono 48 mega, la parte superiore e inferiore della categoria media ottengono 64 mega, e qui 108 entrano e escono. I telefoni costosi sono 108 megabyte e il Mi 11 Pro ha un sensore Samsung da 50 megabyte, ma diciamo solo che l'eccezione in questo caso rafforza solo la regola empirica delineata.

Nel complesso, quindi, il Redmi Note 10 è diventato un ottimo telefono, non solo per l'hardware, ma anche per il suo prezzo. A seconda del tasso di cambio, otteniamo già la versione da 50 GB per tra 55 e 64 mila fiorini, e quindi Xiaomi offre un'esperienza utente di alta classe per i soldi.

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 22

Esterno premium, display premium, fotocamere e hardware medi. Adesso bastano per 50 fiorini, ma non credere che non siano sufficienti. Basta tenere in mano il Redmi Note 10, e quando ti toglie anche dai piedi, ti rendi conto che ho ragione!

Potete acquistare il telefono cliccando sul link sottostante, utilizzate il codice coupon BGfaeb01 per acquistarlo, con il quale il telefono può essere acquistato per poco più di 51mila fiorini, cliccando sul link sottostante. Non dimenticare di scegliere EU Priority Line!

Xiaomi Redmi Note 10 versione globale

Altre promozioni Xiaomi, Poco, Redmi e OnePlus a questo link:

Promozioni telefoniche di giugno

 

Contenuti simili sul nostro sito

Test Xiaomi Redmi Note 10: zero rischi! 23

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.