Seleziona pagina

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale!

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale!

Le orecchie Xiaomi sono così difficili da trovare altrove!

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale! 1

Mi sono imbattuto in un buon affare in cui il prezzo di Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE è ora caduto sotto l'orecchio più economico di Redmi. Questo è in particolare meno della metà del prezzo del miglior prodotto domestico (secondo il product finder), quindi ora vale la pena buttarlo giù!

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale! 2

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE è arrivato l'anno scorso, quindi non è più il più noioso, ma non direi nemmeno vecchio. Le sue capacità si basano su un forte centrocampo, e ovviamente accanto alla solita maledetta qualità Xiaomi. Non posso scrivere troppo sulle capacità, a Xiaomi non piace entrare nei dettagli quando si tratta di specifiche. Certo, otteniamo un driver a diaframma convenzionale per lato, ma non conosco il materiale o il diametro di questo.

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale! 3

Rimanendo in contatto con il nostro telefono tramite Bluetooth, il produttore scrive una portata di 15 metri, il che è eccezionale, è sospetto (oserei dire per certo) che questo sarà almeno Bluetooth 5.0. Il tempo di ricarica è di 4-5 ore, in base ai dati di fabbrica, inclusa la capacità della batteria di aggancio, otteniamo 20 ore di funzionamento. Il controllo avviene, ovviamente, tramite una superficie sensibile al tocco.

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale! 4

Se ritieni che lo avresti colpito a metà prezzo, allora a Usa il codice coupon A93E40B1ADAF al link sottostante. Naturalmente, proviene da un magazzino dell'UE, quindi lo ottieni rapidamente senza sdoganamento.

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE

Xiaomi Mi Airdots Air 2 SE: meno della metà del prezzo nazionale! 5

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.