Seleziona pagina

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10

Redmi ha fatto esplodere 10 banche e ha inseguito la concorrenza per piangere.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10


 

introduzione

Come ho indicato nell'introduzione al mio test Redmi Note 10, ho perso un anno, non ho provato i telefoni di fascia bassa e media di Redmi l'anno scorso. C'era una semplice ragione per questo, non erano convinti. In alcune abilità, non solo sono andati avanti, ma piuttosto hanno fatto un passo indietro. Non ero affatto vicino a sentire il potenziale che c'era nell'ottava serie.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 1

Ora, un anno dopo, la Serie 10 ha ancora una volta fatto breccia nel cuore degli amanti dei cellulari. Sia il Note 10 che il Note 10 Pro (devo ancora un test di questo) hanno un display AMOLED, i proc sono migliorati e nella versione Pro il display è a 120 Hz e la fotocamera principale è da 108 megabyte. Quindi un vero successo.

Ecco perché ci aspettavamo ciò che è più economico - ma non il più economico, dovrebbe essere il Redmi 10A - al livello base. Bene, a prima vista, è arrivato un telefono brutale, tuttavia, al momento della stesura di questo paragrafo, non conosco ancora il prezzo ufficiale - sono prima dell'inizio della distribuzione.

Quindi, con il rapporto qualità-prezzo di ciò che è pieno, sei di fronte solo all'ultimo capitolo.


 

Imballaggio ed esterno

Non spreco una parola sulla confezione, qui abbiamo anche il design di quest'anno, cartone bianco con una foto del telefono sopra.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 2

Di nuovo dentro, solo le solite cose. Una testa di ricarica standard UE in grado di ricaricare rapidamente 22,5 watt, un cavo USB C, un ago SIM, una cover posteriore trasparente, specifiche e un'estremità. Se sei interessato a disimballare, puoi guardare questo video, il testo non è altro che unboxing:

Tuttavia, c'è già qualcosa di cui parlare sull'aspetto del telefono. Ho già detto nel caso del Note 10 che i designer non hanno vita facile, dal momento che praticamente tutti i telefoni hanno lo stesso aspetto. Display frontale, cover posteriore con isola fotocamera. È da questa noia che ogni anno deve nascere qualcosa di nuovo.

Ebbene, il team Redmi ha fatto un ottimo lavoro quest'anno. Bazi merita cinque stelle grandi per le sue prestazioni, poiché i dispositivi di quest'anno, incluso il Redmi 10, sono diventati eccitanti, freschi e moderni. Non solo lo sollevo, ma faccio oscillare il mio cappello davanti a loro.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 3

La fotocamera del pannello frontale ha già un picco nel foro della fotocamera, sopra di essa la griglia dell'altoparlante è così discreta da essere quasi invisibile. Anche la superficie argentata opaca del telaio è abbastanza buona. Non elegantemente opaco, ma non scintillante accidentalmente, accattivante! Il prezzo dell'economicità è che il telaio è di plastica, ma imita così bene l'alluminio anodizzato che a prima vista non c'è nessuno che ti dirà di cosa è fatto.

La cover posteriore può ovviamente essere di più colori, ho preso Pebble White, che conferisce al dispositivo un aspetto elegante e pulito. Ha un effetto perlescente molto debole, ma quanto basta per evitare che diventi opaco.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 4

Oltre al bianco, puoi anche scegliere Carbon Grey o Sea Blue, che, come il bianco, conferisce al dispositivo un aspetto sobrio, quasi elegante. La cosa importante, e abbastanza sorprendente, è che quando senti che la cover posteriore è un po' setosa, morbida (anche se non lo è), e ciò che è molto positivo è che, stranamente, raccoglie anche meno impronte digitali del solito.

E l'isola della fotocamera, come con le due note, è diventata sontuosa qui, forse solo il testo sotto le fotocamere è superfluo, perché questo fa sembrare l'isola più grande di quanto non sia in realtà. Meno avrebbe potuto essere di più.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 5

Non a causa delle dimensioni, ma l'isola nera attirerà sicuramente l'attenzione sulla back cover bianca, che è forse un po' più prominente dalla back cover rispetto al solito negli ultimi anni, ma questo è ben compensato dalla back cover in silicone, quindi non il plexin farà muovere il telefono, se lo mettiamo sul tavolo.

Capovolgendo il telefono, troviamo un vetro completamente piatto (Gorilla Glass 3). Né il 3D né il 2,5D hanno arrotondamenti, e apprezzo che, come positivo, sarà molto più facile trovare un vetro frontale normale e ovviamente economico se vale la pena sostituire la pellicola montata in fabbrica.

Un "tour" obbligatorio mostra che tutto è a posto.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 6

Sopra c'è infrarossi, griglia dell'altoparlante, microfono e jack. Di seguito c'è la fibbia USB C, un altro microfono e un'altra griglia dell'altoparlante. Di lato c'è il pulsante di accensione con sensore di impronte digitali, sopra c'è il controllo del volume e dall'altro c'è il vassoio della SIM, nel quale, nonostante sia un telefono economico, possiamo inserire contemporaneamente due SIM e una scheda di memoria .

L'hardware può arrivare!


 

Ferro e test

La serie Redmi ha sempre puntato sul rapporto qualità-prezzo. Il principio è quello di dare il meglio possibile, il meglio possibile, che, ad eccezione degli alibi dell'anno scorso, è stato implementato ogni anno finora, e sostanzialmente per tutti i dispositivi. Perché non dovrebbe essere così anche con Redmi 10?

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 7

Prima di entrare nella descrizione dell'hardware, diamo una rapida occhiata alle specifiche, quindi possiamo espandere i dettagli!

    • Dimensioni del dispositivo: 162,0 × 75,5 × 8,9 mm, 181 g; Gorilla Glass 3 frontale, plastica e cornice in plastica sul retro
    • Display: 6,50″, LCD IPS, 90 Hz, risoluzione 1080 x 2400 px, proporzioni 20:9, 405ppi
    • Chipset: MediaTek Helio G88 (12 nm): otto core (2 x 2,0 GHz Cortex-A75 e 6 x 1,8 GHz Cortex-A55); Mali-G52 MC2
    • Memoria: 64 GB 4 GB RAM, 128 GB 4 GB RAM, 128 GB 6 GB RAM; eMMC 5.1; espandibilità microSDXC
    • Sistema operativo/software: Android 11, MIUI 12.5.4
    • Fotocamera posteriore: Ampia (principale): 50 MP, f/1.8, PDAF; Angolo di visione ultra ampio: 8 MP, f / 2,2, 120˚; Macro: 2 MP, f/2,4; Profondità: 2 MP, f / 2.4
    • Fotocamera frontale: 8 MP, f/2.0, (ampia)
    • Registrazione video: Fotocamera posteriore: [email protected]; Fotocamera frontale: [email protected]
    • Batteria: 5000mAh; Ricarica rapida 18 W, ricarica inversa 9 W
    • Altro: lettore di impronte digitali (sul pulsante di accensione); FM Radio; NFC; Porta infrarossi; Jack da 3,5 mm

Unità centrale, memoria, storage

Il Redmi 10 ha un'unità centrale assolutamente fresca che è quasi ancora calda. È stato presentato ufficialmente a metà luglio e ora, alla fine di agosto, il telefono basato su di esso è qui! E questa unità non è altro che MediaTek Helio G88.

Quanto è nuovo l'Helio G88? È solo che il Redmi 10 è il primo telefono su cui è costruito questo chipset.

Se qualcuno si lamenta che Snapdragon non è il proci, devo rassicurarvi che la serie Helio G per reti 4G è riuscita a fare una parata, in molti casi istruendo i concorrenti Snapdragon della categoria. Quindi non lasciate che nessuno ci pianga, ci farà bene!

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 8

Il proci ha otto core, due dei quali sono core Cortex-A75, a un massimo di 2 GHz, e i restanti sei sono Cortex-A55, che operano a un massimo di 1,8 GHz. L'acceleratore grafico è un Mali-G52 MC2 con due core e un clock da 1 GHz. Il supporto per le memorie LPDDR4X (fino a 1800 MHz) è rimasto dal suo predecessore ed è rimasto anche il supporto per l'archiviazione eMMC 5.1.

Quindi la domanda su cosa si è evoluto è legittima, dal momento che il suo predecessore G85 sapeva esattamente la stessa cosa. Bene, una delle differenze che troviamo nel supporto per i display è che il G88 è già in grado di supportare il refresh delle immagini a 90 Hz, se il pannello lo sa. L'altro cambiamento è che invece di 48, i produttori possono aggiungere fino a 64 fotocamere MP.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 9

Quindi, per riassumere: siamo contenti che il proci sia nuovo di zecca, e siamo molto contenti che sia un'unità centrale che prende a calci la casa, cioè più della categoria, il lato entry level. E non giù!

Con Redmi 10, è un piacere che 3 GB di memoria con 32 GB di spazio di archiviazione siano un ricordo del passato. Questo è un grande piacere solo perché ora ci si aspetta di ottenere anche la build 4/64 al livello base. Tuttavia, il Redmi 10 mette una pala anche su questo, poiché saremo in grado di acquistare fino a una versione da 6/128 GB, che finora è stato un privilegio solo per la fascia media.

Diciamo che la domanda è se questa versione sarà disponibile anche per noi o se rimarrà per la Cina.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 10

Test hardware

I test eseguiti e i giochi eseguiti durante il test mostrano anche che l'Helio G88 ha una potenza seria. Ovviamente non è un'unità di punta, ma esegue la maggior parte dei giochi a una velocità accettabile. Ne consegue che non avrai problemi con la rotazione di Android, tutto funziona bene, senza intoppi.

La cattiva notizia è che né 3DMark né Antutu hanno funzionato correttamente sul telefono, quindi devi rinunciare a questi test. Non funzionare correttamente non significa che abbiano funzionato in modo errato, ma che sospetto che Xiaomi ne stia bloccando l'operazione. Per 3DMark, i test non possono essere scaricati e per Antutu, il telefono indica alternativamente che Antutu 3D non è installato, sebbene lo sia.

Ho trovato informazioni in rete che nonostante una connessione di rete ben funzionante, l'accesso ai server 3DMark sui telefoni Xiaomi potrebbe essere bloccato. Xiaomi, ovviamente, nega di pensare di bloccare qualcosa. In effetti, non sono riuscito a scaricare i test 3DMark sul mio telefono tramite più connessioni Wi-Fi e mobili, in ogni caso mi sono imbattuto in un messaggio di errore che indica l'accesso ai server DL. Deplorevole.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 11 Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 12

redmi 10Redmi Nota 10PICCOLO M3
Processore (SoC)MediaTek Helio G88Snapdragon 678Qualcomm Snapdragon 662
Programma di prova
Geébench 5.x (punteggio / singolo / multiplo)368/1159/1173 punti418/530/1586 punti316/371/1359 punti
PC Mark Work 2.0Ponte 7651Ponte 7676Ponte 5806
PC Mark Visione artificialePonte 6079Ponte 4938Ponte 3552
Memoria PC Mark MarkPonte 14165Ponte 11218Ponte 12708

 

Dai valori di cui sopra, è chiaro che ora ha prevalso la consueta superiorità dei processori MediaTek in PC Mark. Nel caso di Geébench c'è una certa superiorità a favore di Qualcomm. In generale, tendiamo a vedere una differenza simile in termini di risultati Antutu e 3D Mark, il che significa che se potessi eseguirli, potremmo osservare una differenza di proporzioni e direzioni simili. Vale la pena fare la media di queste differenze, la verità sarà da qualche parte nel mezzo. Sfortunatamente, il quadro completo avrebbe richiesto anche programmi 3D, senza i quali questa recensione è un po' monotona.

 

Schermo

Secondo i dati a secco, il diametro dell'immagine del pannello IPS è di 6,5 pollici, 102 cm2 di superficie, ~ 83.4% del rapporto di visualizzazione del pannello frontale, 1080 x 2400 pixel di risoluzione, 20: 9 proporzioni di 405 ppi di pixel densità e Gorilla Glass 3 è il pannello sopra.

Ho omesso un dato direttamente da questo elenco, che penso sia davvero grande, e questo è l'aggiornamento dell'immagine. Il Redmi 10 è il primo telefono del produttore a ricevere un display HRR, il che significa che ha una frequenza di aggiornamento dell'immagine di 90 Hz. Cioè, non è un caso che il nuovo proci fosse incluso, nel dispositivo era necessario il supporto a 90 Hz!

Nonostante l'ottimo refresh dell'immagine del pannello IPS, fortunatamente questo non si riflette nel prezzo del dispositivo!

Chiunque abbia mai visto un display IPS sa che i vantaggi della tecnologia, come un ampio angolo di visione, un buon rapporto di contrasto e fedeltà dei colori, sono presenti anche nei telefoni più economici. Ciò che i produttori possono rovinare è la retroilluminazione. Fortunatamente, questo non è un problema nemmeno con il Redmi 10.

Il display non è diventato più luminoso o migliore dei suoi compagni di categoria, ma è abbastanza. Il massimo disponibile ~ 480 cd/m2 è perfettamente adeguato. Anche il rapporto di contrasto non è eccezionalmente buono, otteniamo un valore per il prezzo e compagni di categoria.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 13

Quindi l'unica ma più interessante cosa è l'aggiornamento a 90 Hz. Questo può essere impostato da software, puoi scegliere tra i soliti 60 e 90 Hz. Il rovescio della medaglia, oltre a riprodurre video, il telefono utilizza sempre i 90 Hz più alti (se selezionati), se necessario, in caso contrario. Ciò ha un effetto negativo sui tempi di attività, ma come vedrai di seguito, non possiamo comunque lamentarci di questo.

 

Altre competenze

Non ho lasciato andare la cosa. Ha tutto ciò a cui sei abituato, wifi, Bluetooth, NFC. (In seguito si è scoperto che il telefono inviato per il test era senza NFC, ma il collegamento alla fine dell'articolo potrebbe già acquistare un dispositivo NFC.) ma purtroppo non c'è NFC. Questo sarà accolto nel Redmi Note 10 Pro quest'anno, senza telefoni Redmi sotto. La batteria ha una capacità di 5000 mAh, sufficienti per due giorni, ovviamente con un uso normale, e qui per normale intendo non guardare video o giocare da zero a ventiquattro.

Nel caso della riproduzione video, il tempo di riproduzione disponibile era di circa 12-12:30 ore. Non do un valore esatto perché ho usato un valore di immersione di circa 3 ore di video.

Tutto sommato, si può dire che la durata della batteria del telefono è diminuita rispetto al suo predecessore e ai suoi compagni di classe. Tuttavia, il fatto che i due siano ancora liberamente disponibili, con un piccolo risparmio, anche 2,5-3 giorni, dice tutto. Penso che il refresh delle immagini a 90 Hz renda accettabili tanti sacrifici.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 14

Ci sono due cose interessanti sulla batteria:

  • Sebbene Xiaomi sia dotato della consueta testina di ricarica da 22,5 watt, il telefono può essere caricato "solo" con una ricarica rapida da 18 watt. Probabilmente l'economicità è dietro la cosa, non devi nemmeno fare una sorta di testa di riempimento.
  • Il dispositivo è anche in grado di effettuare la ricarica inversa, ovvero con 9 watt. Ciò significa che possiamo collegarlo ad altri dispositivi con un cavo USB C, che può essere caricato con 9 watt dal telefono. Per i produttori più grandi, questa capacità è stata finora disponibile dalla classe medio-alta, quindi Redmi ha coperto anche qui il modulo cartaceo.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 15

C'è la radio FM, per la navigazione otteniamo il supporto per quattro sistemi satellitari. Per quanto riguarda l'esterno, ho già scritto che c'è l'infrarosso, ho anche indicato con la griglia dell'altoparlante superiore inferiore che il suono è stereo. Diciamo che potrebbe essere uno dei trucchi della griglia, ma Xiaomin ha una base audio stereo ultimamente. Infine, è presente anche un jack per gli auricolari.

La qualità del suono è legata agli altoparlanti e alla multimedialità. Beh, ne ero sostanzialmente felice. La gamma media suona la più chiara, quindi sono rimasto più soddisfatto dei suoni del parlato e del canto, ma nel complesso l'immagine sonora è abbastanza ben messa insieme.

Oserei dire con un cuore calmo che anche la qualità del suono è al di sopra della categoria.


Macchine fotografiche

All'inizio, è importante ricordare che, nonostante l'entry level, abbiamo anche una fotocamera macro e una ultra-wide, che, in una tale configurazione, sono state finora disponibili solo nella fascia media. Un altro problema è che non mi piacevano lì, mi sentivo poco. Ma ciò che è basso nella classe media può essere molto a livello di base, e penso di sì.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 16

E se è molto, non ho ancora menzionato la fotocamera principale, che è un pezzo estremamente fresco come il proci. Se non ti interessano i dettagli, tutto quello che devi sapere è che sono 50 megapixel, il che in questo caso significa – almeno sulla carta – è meglio della fotocamera da 10 megapixel di Redmi Note 48, anche se quel telefono compete in una categoria più alto.

Se sei interessato alla tua fotocamera leggi i prossimi paragrafi, in caso contrario, scorri!

Così. La nuova unità di Samsung, l'ISOCELL JN1, sembra funzionare nella fotocamera principale. Certamente solo perché, come ho indicato molto presto nell'articolo, scrivo prima dell'uscita e nello specifico nessuna informazione è stata fornita dal produttore oltre ai 50 megapixel. Indipendentemente da ciò, è quasi al cento per cento che questo sarà il sensore di Samsung!

Bene, ISOCELL JN1 è uno, come ho scritto più volte per un pezzo da 50 megapixel. La dimensione di ciascun pixel è di soli 0,64 μm, che è la più piccola che l'azienda coreana abbia mai prodotto, e l'intero sensore ha una dimensione di 1/2,76 ".

Il sensore è consigliato dal produttore per tutti gli smartphone dalla categoria media a quella superiore. Il sensore ha la tecnologia ISOCELL 2.0 con isolamento pixel avanzato per ridurre il "crosstalk". Questa procedura dovrebbe migliorare la sensibilità alla luce e la fedeltà del colore, almeno in teoria. Sono stati sviluppati su materiale tra i filtri colore, impedendo così alla luce di un pixel di infiltrarsi nei pixel adiacenti.

L'ISOCELL JN1 organizza quattro pixel in un grande pixel da 1,28 μm, quindi il risultato finale sarà un'immagine da 12,5 MP, che secondo il produttore è priva di rumore dell'immagine, o almeno meno rumore rispetto alle soluzioni precedenti. La soluzione consente anche l'HDR in tempo reale acquisendo due esposizioni contemporaneamente.

Anche la messa a fuoco a rilevamento di fase Super PD doppio è stata migliorata. Samsung ha ridisegnato la microlente nella parte superiore dei pixel, che secondo il materiale di marketing migliora la velocità e la precisione dell'autofocus.

L'ISOCELL JN1 su [email protected] és [email protected] può anche registrare video ad alta velocità, ma questo ovviamente dipende anche dal fatto che il telefono abbia un set di chip che lo consentono (farò la battuta, il Redmi 10 non lo sa).

Finora questo è il modulo cartaceo, ma cosa mostra la pratica?

 

Test della fotocamera

Fotocamera principale

Bene, da un lato è un grande piacere che un telefono entry-level abbia una fotocamera principale da 50 megapixel, dall'altro, con il cuore calmo, oserei dire che le capacità sopra descritte per il sensore non lavorare in pratica.

Cominciamo con le cose buone, la nitidezza delle immagini è eccezionale nella categoria. I colori che mi piacciono, anche se in realtà, non restituiscono il 100% della realtà. Sfortunatamente, anche la gamma dinamica e il contrasto non sono molto buoni.

Fotocamera principale durante il giorno
Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 17Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 18
Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 19Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 20
Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 21Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 22

Il rumore delle immagini è a mio avviso abbastanza accettabile, motivo per cui penso che le immagini diurne possano essere utilizzate. Mi piace il lavaggio in background del software, anche se ovviamente è lontano anni luce dalla qualità prodotta da un obiettivo più costoso. Quello che non mi piace è che in modalità ritratto si commettono errori nel software, non si riesce a trovare perfettamente quale sia il tema e quale sia lo sfondo.

Nel caso delle foto serali, invece, sono rimasto sorpreso, perché gli scatti erano molto giusti. La saturazione delle immagini è buona e il software finalmente bilancia bene tra dettaglio e rumore, il che significa che otteniamo foto abbastanza dettagliate con rumore minimo.

Fotocamera principale di notte
Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 23Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 24
Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 25Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 26

La situazione è ancora migliore se utilizziamo la modalità notturna. Il tempo necessario per scattare le foto non aumenta in modo significativo, ma il risultato è notevolmente migliorato. Non so se possiamo attribuire questo miglioramento della qualità al nuovo sensore, ma sono sicuro di aver trovato le foto che ho scattato straordinariamente buone in questa fascia di prezzo.

Noterò solo per inciso che mi chiederò cosa produrrà questo sensore accanto a un ferro più forte in un altro telefono, perché non mi sento ancora giustificato dall'ottimismo del produttore che sarà adatto per cellulari di fascia alta come bene.

Fotocamera ultra larga

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 27

Sebbene solo 8 megapixel, curiosamente, non sto dicendo che sia inutile, in effetti. In alcuni modi, ad esempio in termini di saturazione del colore, ottieni risultati persino migliori rispetto alla fotocamera principale. È vero, anche la risoluzione, quindi il dettaglio, è in ritardo rispetto alla fotocamera da 50 MP, ma è innegabile, negli ultimi anni è stata la migliore che ho ottenuto a livello di ingresso.

Fotocamera macro

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 28

Bassa risoluzione (2 MP), nessuna messa a fuoco automatica, nessuna stabilizzazione dell'immagine. Proprio come le fotocamere macro Xiaomi in generale. La zucca è nella media, divertente, ma questo è tutto.

Fotocamera per selfie

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 29

Non ho ancora menzionato la fotocamera selfie sul pannello frontale. Sono 8 megabyte e, grazie alla modalità ritratto, possiamo scattare foto abbastanza buone. Naturalmente, anche questo non è un big bang, ma la separazione dello sfondo e del soggetto sarà abbastanza buona nell'immagine finita, anche la profondità di campo è accettabile. Pezzo quindi utilizzabile.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 30

video

La qualità video può essere misurata rispetto alle foto in termini di colore e contrasto. Certo, è già sfocato, ma il problema più grande non è quello, ma il fatto che sebbene siano disponibili solo 1080p / 30 FPS, la riduzione delle vibrazioni non è il caso.

La cosa davvero sorprendente è che la fotocamera ultra-wide offre prestazioni migliori rispetto alla fotocamera principale. Beh, non molto, ma i colori sono decisamente migliori, più saturi, più contrastanti in tutto. D'altra parte, immagino che nessuno si meravigli che lo zoom 2x sia essenzialmente inutile. C'è di più nel problema qui oltre ai colori e al contrasto, la nitidezza è al di sotto delle critiche.

Nel complesso, si può affermare che se le tue mani non tremano o puoi supportare il tuo telefono, puoi usarlo per realizzare video. Prima di parlare della parte anteriore della casa, noto che questo è ovviamente un bene per la categoria del telefono.

Nel capitolo precedente sul sensore principale, ho descritto che il sensore sarebbe in grado di raggiungere fino a 4K a 60 FPS con il ferro giusto, e sarei stato un cinguettio se avessimo ottenuto il 1080p / 240 FPS, ma ovviamente richiederebbe hardware più serio , e ovviamente la categoria del telefono né giustifica queste capacità. Sfortunatamente.

Riepilogo delle telecamere

Queste fotocamere sono completamente nella media in termini di capacità. Siamo stati in grado di incontrarli su alcuni telefoni Xiaomi, Redmi o POCO, e non otteniamo altro, nemmeno con la fotocamera principale vista come uno sviluppo assolutamente nuovo. Vale la pena ricordare, come ho già scritto, che al livello base stiamo ottenendo per la prima volta un pacchetto di fotocamere così serio o piuttosto complesso.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 31

I 2 megapixel sono buoni, ma preferisco comunque usare la fotocamera principale e ritagliare la parte destra dell'immagine. Il risultato sarà migliore di quello che puoi ottenere con una fotocamera macro. L'ultra-wide produce immagini sorprendentemente buone, sorprendentemente buone rispetto a soluzioni con capacità simili fino ad oggi. E forse c'è del potenziale nella fotocamera principale che possiamo goderci solo di notte per ora. Speriamo che con un aggiornamento software le immagini diurne possano essere ulteriormente migliorate.

Naturalmente, ci sono anche modi per scattare immagini reali da 50 megapixel, ma come siamo abituati, sono in ritardo rispetto alle immagini più piccole in termini di qualità. Ci sarà più rumore, la nitidezza si deteriorerà, quindi non ho nemmeno occupato spazio sul server con queste immagini, stiamo bene con le immagini di fusione 4 in 1 pixel, stiamo meglio.


 

Software

Il telefono, ovviamente, esegue MIUI, che è già la versione 12.5 al momento della ricezione. L'ho anche aggiornato subito dopo averlo acceso, quindi attualmente 11 è il numero di versione MIUI basato su Android 12.5.4. Come ci si aspetta da Xiaomi, anche l'aggiornamento non è stato trascurato, l'ultimo pacchetto di sicurezza è la versione di luglio 2021.

Non introdurrò MIUI 12.5 in questo articolo. Forse è sufficiente sapere che penso che sia una delle interfacce migliori e più versatili che ho creato per Android. Se finora hai utilizzato Android di base, ci vorranno alcuni giorni per abituarti al nuovo approccio diverso, ma credimi, andrà veloce.

La personalizzazione della MIUI è esemplare da anni, e lo stesso vale per l'attuale versione 12.5. C'è già una modalità oscura correttamente funzionante e c'è anche una modalità di lettura che mi piace molto. Al buio, il display non disturba molto gli occhi, c'è anche meno luce blu, quindi è super.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 32

Certo, abbiamo milioni di temi, ma se non vuoi cambiare un tema completo, puoi scegliere tra molti sfondi.

Sebbene MIUI 12.5 non sia considerata una versione a tutti gli effetti, è comunque molto più di una cucitura a pieghe della versione semplice 12. Molte cose sono cambiate dalla base 12. Ad esempio, abbiamo ottenuto un nuovo otturatore, da un lato del quale possiamo vedere le notifiche e dall'altro possiamo vedere le impostazioni.

Su Xiaomin è stato fatto molto lavoro sul design, sulle icone e sulle animazioni, quindi con 12.5 abbiamo ottenuto un'interfaccia quasi completamente nuova. Ovviamente, non solo sono state apportate modifiche esternamente, Xiaomi ha affermato che anche i requisiti di alimentazione del sistema operativo sono stati notevolmente ridotti.

Nessuna esagerazione, MIUI è uno degli argomenti principali a cui non penso nei telefoni di altri produttori, anche se ci sarebbero alcuni tipi che mi piacerebbe provare.


 

sommario

Quindi la storia inizia lì, che speravo per il manzo che dopo la nona serie dell'anno scorso, quest'anno non saremo pugnalati negli occhi con un buon marketing riso, ma otterremo telefoni davvero nuovi e davvero franchi. Dopo Redmi Note 10 e Note 10 Pro, tutti sentivano già che anche Redmi 10 doveva essere buono, così è stato!

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 33

Sfogliando le specifiche del Redmi 10, quattro cose vengono catturate dalla nostra attenzione, ovvero catturano la nostra attenzione in modo più accurato.

  1. Display IPS, ma con aggiornamento a 90 Hz
  2. Una nuovissima centrale svelata appena un mese fa
  3. Sensore nuovissimo nella fotocamera principale, che è da 48 megapixel invece dei soliti 50
  4. C'è NFC

Se osserviamo questi dati, possiamo vedere che questo telefono sta spingendo fortemente i confini dell'entry level. È un po' come quando un tipo di auto diventa più grande di anno in anno e poi passa inosservato dalle utilitarie alle berline.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 34

Bene, Redmi 10 è già difficile da definire un entry level a causa delle sue capacità, o potrebbe essere l'entry level d'ora in poi. Quest'ultimo sarebbe davvero super.

Tuttavia, anche il modulo cartaceo è un po' ingannevole, perché promette più di quanto dà.

L'aggiornamento a 90 Hz del display è molto buono, ma pochi noteranno la differenza rispetto ai precedenti 60 Hz. Ovviamente, IPS è rimasto, sarebbe strano se il pannello fosse già AMOLED in questa fascia di prezzo. La luminosità è comunque super, i colori sono buoni, luminosi, il contrasto è buono, l'angolo di visione. Cioè, il display è buono, ma non (solo) a causa dei 90 Hz.

Anche l'unità centrale è libera, ma non perché sia ​​così nuova. Indipendentemente da ciò, era buono, come lo era il suo predecessore, il G85. Sa tutto ciò di cui ha bisogno, consuma poco, ha abbastanza forza e muscoli per far funzionare tutto. Naturalmente, erano necessarie nuove funzionalità, poiché queste hanno permesso di costruire una fotocamera principale da 50 megapixel e un display da 90 pollici nel telefono.

Il sensore della fotocamera principale del livello base ha capacità migliori del solito. Il marketing di Samsung è in forte espansione, secondo il formato cartaceo, avremmo dovuto avere una fotocamera principale, quasi una che calpesta le soluzioni da 48 mega finora.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 35

In confronto, si può dire che le immagini diurne finite siano un mezzo forte e valuterei al massimo i video come un mezzo. Tuttavia, gli scatti serali erano sorprendentemente buoni!

È interessante notare che anche le prestazioni della fotocamera ultra-wide non sono considerate normali. Ovviamente, ciò non significa che otteniamo immagini pazzesche, "solo" solo che il risultato è buono rispetto alla categoria del telefono, al prezzo e persino, in qualche modo, anche alla fotocamera principale da 50 megapixel.

Per quanto riguarda le fotocamere, è importante sottolineare che è stato integrato il setup completo (50 MP wide, 8 MP ultra wide, 2 MP macro), il che è abbastanza insolito ma una sorpresa ancora più piacevole per un Redmi a 10 livelli. telefono di base.

L'esistenza di NFC è un cambiamento assolutamente positivo rispetto a quella che è stata la norma finora. Xiaomi ha mantenuto l'NFC nei suoi telefoni come categoria premium per molto tempo. L'abbiamo già trovato in Redmi Note 10 Pro quest'anno e ora è presente anche nel Redmi 10 entry-level. Penso che questo dovrebbe essere davvero un requisito fondamentale in questi giorni perché è un requisito minimo per poter pagare con il nostro telefono senza carta di credito.

Allo stesso tempo, devo sottolineare ancora una volta che questo telefono, rispetto ad essere uno dei pezzi più deboli della serie Redmi di quest'anno, è ancora dannatamente forte. È forte contro la concorrenza e anche forte rispetto ai vecchi telefoni Redmi, Redmi 8, Redmi 9. Si potrebbe dire un enorme balzo in avanti nelle capacità del produttore.

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 36

E se diciamo che l'hardware è super, che tipo di pennarello abbiamo all'esterno del telefono? Super-super, o sontuoso o bellissimo? Qualunque sia quello che usiamo, la qualità del design non è in ritardo rispetto al Redmi Note 10 o al Redmi Note 10 Pro, e questo è di nuovo molto gradito!

E le altre funzionalità non valgono più la pena di essere eliminate, poiché sarebbe insolito per un telefono Xiaomi se qualcosa non funzionasse. Fortunatamente, anche qui funziona tutto, funziona bene come telefono, anche la navigazione è super, l'audio è stereo, c'è l'infrarosso, la radio FM, quindi quello che ti serve, lo otteniamo.

Come al solito, il prezzo è rimasto alla fine.

Il telefono è attualmente disponibile in Carbon Grey. La versione da 4/64 GB costa 179€ e la versione da 128 GB costa 199€. Puoi trovare il coupon da $ 20 (€ 20,00 di sconto oltre € 179,00) nella pagina del prodotto, cliccaci sopra, detrarrà i € 20 dal carrello. Utilizzare il Goboo25 codice coupon, che ti regala un ulteriore sconto di 1000€ sui primi 5 telefoni. I primi 200 clienti riceveranno un telefono in regalo e ogni telefono è dotato di uno screensaver in vetro temperato.

È importante che la consegna provenga da un magazzino spagnolo! Clicca sul link sottostante per acquistare:

Xiaomi Redmi 10 4/64 e 4/128 GB

 

Test simili sul nostro sito

Anni luce dal suo predecessore: test del telefono Xiaomi Redmi 10 37

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.