Seleziona pagina

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: finalmente un robot aspirapolvere innovativo

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: finalmente un robot aspirapolvere innovativo

Xiaomi Dreame Bot L10 Pro è ricco di innovazioni che possono fare una grande differenza.

Xiaomi Dreame Bot L10 Pro è ricco di innovazioni che possono fare una grande differenza.


Guarda anche il nostro video tutorial di pochi minuti!

 


introduzione

Dreame, Roborock, Roidmi, Viomi, Mijia. Sapete cosa hanno in comune queste aziende? Sicuramente molti di voi hanno capito due cose. Uno è che in un modo o nell'altro cadono tutti sotto Xiaomi, l'altro è che tutti producono aspirapolvere robot, proprio come Xiaomi.

Ho pensato molto a cosa avesse un senso, e poi ho pensato di aver trovato una soluzione. C'è un articolo nel commercio che vale la pena coprire il mercato più volte perché è posto di fronte all'acquirente, diciamo su 50 macchine, quindi non 5 ma 25 apparterranno all'azienda, cioè è più probabile che acquistiamo da loro .

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 1

Ho anche cercato di scoprire una certa razionalità tra la conoscenza dei produttori e le macchine. Vedi, come sui telefoni in cui Redmi è più economico, Xiaomi e telefoni più costosi, ma non ne ho trovato uno, in effetti!

Ho notato che il picco è dato da Roborock (non Xiaomi). Cheap è fornito da Mijia, Viomi ha il miglior rapporto qualità-prezzo e così via. Allora, dov'è la razionalità qui?

Negli ultimi anni ho offerto macchine Viomi a tutti. Sono stati loro a portare la gestione di più mappe, il serbatoio dell'acqua separato ad alta capacità e molte cose a un prezzo accessibile. Ultimamente, però, si sono un po' fermati. Dopo il Viomi SE, abbiamo ricevuto da loro l'S9, che è un'ottima macchina (ci sarà presto un test), solo un po' costosa.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 2

Tuttavia, ora ecco un nuovo sottomarchio, Dreame, la cui ultima macchina, il Bot L10 Pro in questo articolo, ha attraversato qualcosa di abbastanza sensazionale, almeno in termini di forma cartacea. Hanno apportato innovazioni nella macchina che sono degne di un leader di mercato senza eccezioni.

Tra le novità ci sono la tecnologia costosa, ma anche un centesimo, indipendentemente da quale varrà la pena menzionare, ne parlerò nell'articolo. E c'è un'altra cosa, e questo è il prezzo. Il Dreame Bot L10 Pro ha un prezzo basso sfacciato che sconvolgerà completamente il mercato. Non capisco nemmeno quale produttore potrà calciare il pallone accanto a lui. Forse nessuno!


 

Imballaggio e accessori

La scatola Dreame Bot L10 Pro è proprio come ci si aspetterebbe da una costosa macchina di fascia alta. Le immagini sono bellissime, il colore nero è elegante, anche la scatola è informativa, davvero, non devi essere migliore!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 3

Aprendo il coperchio vediamo le solite cose. Una descrizione di manipolazione massiccia, un serbatoio dell'acqua che può essere attaccato alla pancia della macchina, sotto il quale si trova l'aspirapolvere. Accanto alla macchina troverai il dock con il cavo di rasatura collegato all'UE e una spazzola rotonda sotto.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 4

Bene, il numero di accessori non è neanche lontanamente di prim'ordine, infatti, otteniamo sorprendentemente poche cose. Al giorno d'oggi, il minimo è solitamente la spazzola rotonda di ricambio, ma molte volte viene aggiunto un secondo MOP, più un filtro HEPA accanto alle macchine. Dreame sembra anche cercare di mantenere basso il prezzo riducendo il numero di accessori. Diciamo che l'hanno fatto anche loro, anche se non sono sicuro che sia proprio a causa del filtro HEPA di ricambio.


 

Esterno

Esternamente, il Dreame Bot L10 Pro è molto simile al Viomi S3 che ho usato, che è stata la macchina migliore di Viomi per molto tempo. Questo è probabilmente il motivo per cui hai il fantastico smalto per lacca per pianoforte che sembra buono fino a quando non inizi a usarlo.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 5

Se lo usi, invece, ogni impronta digitale, ogni granello di polvere sarà visibile su di esso da quel momento in poi. Ok, questo non è un grosso problema pazzesco, poiché per impostazione predefinita non ti dispiace quando salvi, non lo inseguo e vedo quanto è polveroso il coperchio.

Quindi, il Bot L10 Pro è anche un bel nero, per così dire, gli è stato dato un “lucido” che crea un effetto esclusivo. Davvero appariscente, questo deve essere riconosciuto!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 6

La prima metà della parte superiore della macchina può essere aperta come di consueto, durante la quale si trova il grande contenitore della polvere. Non devi condividere questo serbatoio dell'acqua, quindi è di dimensioni davvero convenienti, per me è abbastanza di ca. svuotare ogni due pulizie.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 7

Sotto il coperchio troviamo la spazzolina con la lama, con la quale possiamo rimuovere i peli arricciati dalla spazzola rotonda. Potresti non averne bisogno per questo aspirapolvere, ma ne scriverò più tardi! Sorprende che ci sia un pulsante di ripristino e un indicatore LED per il wifi sotto il coperchio.

Nella parte superiore della macchina, come al solito, troviamo la torretta della pistola laser, e dietro di essa ci sono tre pulsanti.

Di nuovo in fondo, solo le solite cose. Una spazzola rotonda, una spazzola cilindrica, grandi ruote di gomma al centro, piccolo rullo di gomma davanti. Attorno si trovano i sensori anticaduta e nella parte posteriore il MOP integrato con il serbatoio dell'acqua. Qui troviamo anche due contatti su cui tornerò più avanti!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 8

Ci sono cose comuni intorno al bordo dell'aspirapolvere e c'è anche qualcosa di interessante. Il retro della griglia dell'aria di scarico, 2-2 sensori a infrarossi su entrambi i lati e davanti per evitare ostacoli e una finestra sul davanti che non abbiamo visto finora su un aspirapolvere. Ne scriverò nel prossimo capitolo!


 

Abilità, novità

Se non sei arrabbiato tralascio le solite cose del robot aspirapolvere perché ci sono delle novità su cui puntare, e neanche questo basterà!

Iniziamo con la potenza di aspirazione, che è di 4000 Pa per questo aspirapolvere.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 9

Quindi, la potenza di aspirazione dei robot aspirapolvere è la stessa di un normale aspirapolvere per briciole, che non è molto. Comunque, la cosa funziona, grazie a molti trucchi. Il funzionamento della spazzola rotonda e della spazzola cilindrica nella parte inferiore dell'aspirapolvere, il design del condotto dell'aria e del contenitore della polvere e molto altro ancora.

Alla bassa potenza di aspirazione, ovviamente, i produttori stanno cercando di migliorare. Dai 400 Pa iniziali, siamo arrivati ​​prima a 1000, poi sono arrivate le 2000 macchine e le attuali macchine di picco si avvicinano ai 3000 Pa.

Il Viomi S3, che è un ottimo aspirapolvere è 2600 Pa, e il Viomi S9 più nuovo e più costoso è 2700 Pa.

E poi ecco il Dreame che ha dato un calcio alla porta sui produttori di aspirapolvere, e non che è saltato a 3000 Pa, ma si è aperto immediatamente con un'aspirazione di 4000 Pa. Questo è quindi il doppio delle prestazioni di una macchina media di fascia media.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 10

Questo è il primo punto che renderà interessante il prezzo alla fine dell'articolo!

Segue il secondo punto, la seconda novità che troviamo alla spazzola cilindrica! Ho citato sopra la lama usata per tagliare i peli lunghi e arricciati oi peli di cane dalla spazzola. Beh, potresti non averne davvero bisogno!

Il produttore ha capito che mette piccoli denti di plastica sulla parte sotto la spazzola, che tagliano e rimuovono capelli e peli dalla spazzola durante la rotazione, migliorando così l'efficienza della macchina. È un piccolo trucco da un centesimo, ma se arriva, molte persone benediranno il cervello e l'ingegnosità del designer!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 11

Bene, questi due punti possono già rendere la macchina desiderabile per un gruppo target. No, non penso al gruppo delle persone con i capelli lunghi, ma a coloro che ad es. tengono un cane.

Mi viene spesso chiesto quale robot raccomando per una famiglia canina. Finora, ho solo canticchiato e ho detto, beh, la cosa più forte è succhiare anche i capelli dal tappeto. Bene, d'ora in poi posso tranquillamente affermare che Dreame Bot L10 Pro sarà una buona scelta!

La prossima innovazione è ancora più interessante, ma per capirne il motivo devo prima raccontarvi qualcosa.

L'orienteering è molto importante per i robot. Inizialmente, i produttori hanno risolto questo problema con sensori a infrarossi e sensori di collisione. Gli aspirapolvere non avevano “cervello” all'epoca, non pianificavano un percorso, andavano fino a quando non incontravano un muro o una gamba di una sedia.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 12

I produttori hanno cercato di migliorare le capacità di rilevamento. Sono arrivate le telecamere, poi LIDAR. Non pizzico il primo da parte mia, e quando mi viene chiesto perché, rispondo scherzosamente perché vedono sotto la mia gonna.

Sono divertente, ma non è affatto uno scherzo. Nello specifico, la gonna sì, non la indosso da uomo, non sono nemmeno scozzese, quindi…

Beh, non è questo il punto. Molte volte mi viene chiesto se i piccoli cinesi non stanno spiando e non mi sento problematico che la planimetria del mio appartamento possa essere memorizzata su un server cinese. Beh, in breve, la mia risposta è no! Che importa? Quale cinese è interessato alla planimetria del mio appartamento?

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 13

Tuttavia, c'è un limite al settore privato che nessun produttore mi permetterà di superare. Non lascerò entrare una telecamera nell'appartamento. Niente! Non ho una fotocamera sulla TV e non ho una fotocamera sul mio aspirapolvere, anche se non si chiama fotocamera ma sensore ottico, sensore ottico o altro.

Queste sono macchine fotografiche, macchine che le vedono, e di default servono a riconoscere gli oggetti, ma se una persona guarda la foto di un aspirapolvere, non guarderà di certo che ciabatte divertenti ha la figura, ma un mille altre cose.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 14

Oggi i robot aspirapolvere, almeno alcuni dei migliori, sono dotati di un sensore laser. Ruota sopra le macchine. Un laser si spegne, la luce riflessa viene ricevuta da un unico sensore e l'aspirapolvere già “vede”. Rileva oggetti, gambe di tavoli, pareti. Calcola la distanza dall'oggetto e dal muro e la utilizza per pianificare un percorso in tempo reale. Kingdom, ma c'è un piccolo dosso!

E questo dosso è che il nostro appartamento non è un museo, non un qualcosa di statico dove ogni oggetto è sempre nello stesso posto. A volte stare lì sotto il letto o anche in mezzo alla stanza è un gioco da ragazzi. Non ci mettiamo le pantofole. Spingiamo ulteriormente la sedia. Ci dimentichiamo di arrotolare la prolunga, ci dimentichiamo di mettere via il divaricatore e potrei elencarne altri.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 15

Gli aspirapolvere a rilevamento laser lisci possono fare due cose. O ignorano l'ostacolo e lo attraversano, o se è così alto da colpirlo, escono. In quest'ultimo caso, non c'è niente di sbagliato, ma nel primo c'è di più.

Se la macchina supera l'ostacolo, possono succedere molte cose. Ad esempio, avvolge la prolunga, si appende al piede del tubo divaricatore, aspira il giocattolo del bambino, smonta la merda del cane nell'appartamento. E cosa hanno fatto i produttori per evitarlo? Ebbene, esattamente quello che non desideravo era una telecamera montata sulla parte anteriore dei loro ultimi aspirapolvere.

E dopo tanto testo, siamo appena arrivati ​​a ciò che abbiamo trovato all'inizio del Dreame Bot L10 Pro! Beh, non una fotocamera, ma qualcosa di molto meglio, un secondo sensore laser, ma non uno qualsiasi, ma qualcosa di simile a quello che troviamo sugli iPhone, per esempio.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 16

Questo laser illumina e scansiona gli oggetti in due direzioni e "vede" un'immagine 3D di essi e non solo vede, ma riconosce meglio ciò che è stato davanti a lui. Quindi non identificherai come soglia il libro lasciato sul tappeto, e avrai sicuramente buone possibilità di vedere e riconoscere il prodotto finale ammucchiato fatto dal nostro cane.

Questo extra molto speciale, ovvero lo scanner laser 3D, è stata la seconda cosa che sarà particolarmente interessante alla fine dell'articolo per il prezzo!

C'è un'altra novità che non è proprio una novità, possiamo incontrarli per la prima volta solo in un robot più economico. Li cito insieme perché il loro funzionamento è in parte correlato. Quindi è tutta una questione di rilevamento del tappeto e della pompa nel serbatoio del mocio!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 17

Il primo è buono per due cose. Uno è che rileva se rimani bloccato su un tappeto, nel qual caso aumenta automaticamente la potenza di aspirazione (se non hai utilizzato la macchina al massimo) per aspirare anche lo sporco dalle fibre del tappeto. L'altro è spegnere il ciclomotore quando viene rilevato il tappeto.

Quest'ultimo richiede una pompa!

Quindi, la maggior parte degli aspirapolvere trasferisce l'acqua al MOP usando la gravità. Cioè, se c'è acqua nel serbatoio, uscirà se hai il parquet, se segui, e anche se pulisci il tappeto solo la macchina. Ora, possiamo vedere che non ha molto senso lavare il tappeto. Per questo, si suggerisce spesso di trascinare un muro virtuale sulla mappa dove si trova il tappeto.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 18

Ci sono due problemi con il muro virtuale. Uno è che il manzo è difficile da disegnare esattamente dove si trova il tappeto, l'altro è che i tappeti di solito non sono inchiodati, quindi a volte vengono spostati e il muro disegnato non vale già nulla.

Se invece hai una pompa e la macchina rileva la moquette, puoi farlo anche spegnendo la pompa per non lavare la moquette. O solo un po', perché è rimasta dell'acqua sul MOP, non sappiamo cosa farne.


 

Esperienze

Ok, siamo oltre il modulo cartaceo, penso che tutti siano seduti sugli aghi in attesa di scoprire cosa percepiamo in realtà dalle tante promesse, dalle tante novità!

Bene, la mia esperienza è mista, ma prima di approfondire, dobbiamo anche familiarizzare con il software!

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 19

Ancora più importante, poiché l'aspirapolvere appartiene a Xiaomi, si inserisce nel sistema di casa intelligente Xiaomi. Sfortunatamente, non conosci nessun altro ecosistema di casa intelligente, ma ciò potrebbe cambiare in seguito.

Adoriamo l'app Xiaomi Mi Home, facile da usare, facile da usare. Anche l'installazione dell'aspirapolvere è semplice, in pratica dobbiamo solo accenderlo, avviare il programma, lo rileverà e lo configurerà. Ti diamo come dovrebbe essere il tuo nome, determiniamo fisicamente in quale stanza ti trovi e poi puoi iniziare a lavorare.

Se il software non lo riconosce, ti serve il segno + in alto a destra, cliccandoci sopra e poi selezionandolo puoi aggiungere gli aspirapolveri al sistema.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 20

Ora che siamo stati in grado di iniziare, vediamo che è fatto!

Bene, la potenza di aspirazione può essere regolata in quattro passaggi, il più forte non è molto più alto del massimo per il mio Viomi V3, anche se sono solo 2600 Pa, sono 4000. Sarei felice di dire che 4000 Pa sono sufficienti per tutto, ma purtroppo no. Anche con una tale forza, nel tappeto rimane un po' di sporco, almeno se ha un filo più lungo del nostro.

Sarebbe difficile misurare se questo residuo è maggiore che nel caso di Viomi, ma probabilmente no, dal momento che è meglio in fondo.

Non potevo provare i capelli lunghi e aspirare i peli di cane. La mia coppia ha i capelli lunghi, ma per qualche motivo cadono solo in bagno. Non abbiamo un cane, quindi non ho potuto fare né il pelo né la cacca di cane, l'anima non mi ha fatto portare un mucchio dalla piazza. Ma tutto ha un limite...

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 21

Allo stesso tempo, ho provato il riconoscimento degli oggetti con tre cose. Con una pila di libri, un caricatore del telefono e una prolunga, e il piede del nostro espansore. Quest'ultimo, che odio particolarmente, finora tutti i nostri aspirapolvere hanno provato a passarci attraverso e sono tutti venuti fuori.

Quindi, il risultato è misto. Sicuramente migliore di qualsiasi macchina che abbia mai avuto, ma c'è ancora qualcosa da imparare.

Ha sempre evitato il cavo più spesso della prolunga, non ce n'era nessuno in 5 occasioni in cui l'ha attraversato. Il cavo del caricatore del telefono è rimasto intatto quattro volte su 5 test. Alla fine però la spazzola a rullo lo ha avvolto, non perché non fosse “visto” dalla macchina, ma perché non usciva con un arco abbastanza ampio, e la spazzola tonda si è incastrata all'estremità del cavo , tirandolo sotto la macchina.

Neanche la pila di libri (2-3 più sottile) ha preso piede. La domanda qui per me era se vede i libri accatastati su una soglia come un ostacolo da superare o da evitare. La soglia dovrebbe essere vista come una soglia, bisogna attraversarla, ma per i libri potrebbe non essere una buona idea, soprattutto se si usa anche il MOP.

Quindi, anche il test del libro è spuntato.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 22

Quindi il riconoscimento degli oggetti funziona visibilmente. Certo, non so dire se gli oggetti sono stati riconosciuti correttamente dalla macchina, ma sono sicuro che ha evitato proprio ciò che doveva essere evitato.

Ciò che è stato ancora più sorprendente è stato il modo in cui il Bot L10 Pro si è comportato bene quando l'ambiente è cambiato durante la pulizia.

Con gli aspirapolvere che ho avuto finora, ho notato che l'appartamento era trattato come un'area statica, immutabile. Se la tenda è stata tirata dentro durante la mappatura, è stata vista come un muro, e anche se l'ho tirata fuori per la pulizia successiva, non è stato fatto alcun tentativo di ripulire la posizione del "muro" a causa della mappa precedente.

Ho fatto lo stesso l'anno scorso quando ci siamo trasferiti. C'erano scatole in posti casuali nell'appartamento. A volte solo per 1-2 giorni, a volte più a lungo. A volte la scatola era inclusa nell'appartamento mappato, e poi non era più lì per la pulizia successiva, l'aspirapolvere veniva rimosso con cura, come se nulla fosse cambiato.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 23

Bene, non è così che funziona con Dreame Bot L10 Pro. Se mettevo una pila di libri in mezzo alla stanza durante le pulizie, veniva fuori bene, ma non lasciava un segno definitivo sulla mappa.

Se prendessi di nuovo la pila e l'aspirapolvere pulisse bene il suo posto dopo. Naturalmente, questo probabilmente richiede anche che tu "noti" che i libri non ci sono più, ma il punto non è. Il punto è che tratta l'ambiente come visibilmente dinamico, che può certamente cambiare, anche durante la pulizia.


 

sommario

Non ho trattato molte cose nell'articolo. Per cose come pulire, come passare l'aspirapolvere, se cadere dalle scale e così via. Non li ho coperti perché queste cose di base sono essenzialmente perfette, non c'è molto da guardare.

La forza di aspirazione di 4000 Pa è buona, anche il riconoscimento degli oggetti è buono (più o meno), anche il serbatoio dell'acqua pompata è da apprezzare, anche se ci sono così tanti aspetti negativi a questo proposito che l'acqua del rubinetto dovrebbe essere evitata il più possibile quindi che la piccola pompa non calcifichi.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 24

Nel complesso, il Dreame Bot L10 Pro è diventato un'ottima macchina. È forte, bello e pulisce bene. C'è solo una cosa che può rovinare la bella foto finora, il prezzo, ma come si può intuire da quanto descritto finora, non sarà neanche male!

La campagna introduttiva dell'aspirapolvere inizierà l'8 maggio alle 19:379,49 nel negozio ufficiale di Aliexpress del produttore. Sarà anche disponibile per l'acquisto da un magazzino UE e il prezzo sarà di soli $ 113, o circa HUF 10, a causa della campagna introduttiva. Sarebbe più preciso se non avessi nemmeno ricevuto un codice coupon speciale per l'articolo. Con il codice DREAMEL0PR104 il prezzo può essere ridotto a 210 HUF. E per chi non ne avesse abbastanza, vi dico che i primi 15 clienti riceveranno in regalo anche uno spazzolino elettrico Oclean X Pro, che altrimenti costerebbe XNUMX fiorini.

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 25

Quindi, se deduciamo anche questo dal prezzo dell'aspirapolvere, otteniamo un totale di 90 mila fiorini, il che non solo è buono, ma è davvero sensazionale, poiché è molte decine di migliaia di fiorini in meno rispetto a qualsiasi altro robot che troviamo nella categoria medio-alta.

Un'altra informazione importante: poiché acquistiamo la macchina nel negozio online ufficiale del produttore, otteniamo una garanzia di due anni invece della solita!

Se ti piace, puoi acquistarlo cliccando sul link sottostante. Non dimenticare di utilizzare il codice coupon DREAMEL10PR0! Se ordinato da un magazzino UE, non ci saranno dazi o IVA, ma la consegna sarà molto più veloce rispetto a un ordine cinese.

Acquista qui:

Aspirapolvere robot Dreame Bot L10 Pro - Codice coupon: DREAMEL10PR0

 

Articoli simili sul nostro sito

Test Xiaomi Dreame Bot L10 Pro: esegui un aspirapolvere robot innovativo 26

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.