Seleziona pagina

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre!

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre!
Xiaomi ha portato la tecnologia del futuro con il router AIoT AX3600 e possiamo goderne subito i vantaggi.

Xiaomi ha portato la tecnologia del futuro con il router AX3600 e possiamo goderne subito i vantaggi.


 

Introduzione - Xiaomi AIoT AX3600

Quando è stato presentato il nuovo router di Xiaomi, ho subito attirato la mia attenzione. Non conoscevo ancora il prezzo, ma pensavo che non sarebbe stato economico rispetto a un router tradizionale. Ho guardato i cartellini dei prezzi dei router Wi-Fi domestici e spesso ero piuttosto stordito dagli importi sull'etichetta. Ho deciso di aspettare ancora. Ok, nuovo, migliore, più veloce, ma spendere centinaia di migliaia su un router sembrava molto.

Ho pensato di aspettare un po' con il Wi-Fi 6, soprattutto perché ho visto quanto ferro più forte entra nello Xiaomi AX3600 rispetto alla maggior parte dei dispositivi disponibili a casa e misurati a prezzi astronomici. Sapevo che la matita non sarebbe stata troppo spessa quando si trattava di valutare i prodotti Xiaomi, ma il nuovo router era ancora così potente che era difficile credere che potesse contenere meno di centomila.

Poi si è scoperto che non solo si sarebbe adattato, ma sarebbe stato uno dei router Wi-Fi 6 più economici sul mercato. Non sto rivelando il prezzo in questo momento, leggi prima l'articolo qui sotto in modo che possiamo decidere se è costoso o meno, se vale il prezzo o meno.


 

Wi-Fi 6, la tecnologia del futuro

Wi-Fi 6 e 5G mobilnet arrivano all'incirca nello stesso momento, e non è un caso. Entrambi gli standard sono nati dalla stessa esigenza, ovvero il servizio simultaneo, veloce ea basso ritardo del maggior numero possibile di dispositivi.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 1

Cominciamo dal motivo per cui il nuovo standard è stato chiamato W-Fi 6! In precedenza, gli standard Wi-Fi erano indicati con lettere. Il primo era IEEE 802.11a, poi è arrivato ab, ag, n, ac e ora ax. Quindi questo è il sesto degli standard. Con l'introduzione del nome Wi-Fi 6, dobbiamo abituarci anche ai nomi precedenti che cambiano, quindi AC diventa Wi-Fi 5, n diventa Wi-Fi 4 e così via. Ovviamente, raramente incontreremo un dispositivo sotto n, quindi ci imbatteremo principalmente nei contrassegni Wi-Fi 5 e 6, raramente anche 4.

Adesso fate un bel respiro, bevete un sorso e preparatevi, segue un chilometro di articolo pieno di espressioni straniere!


 

Perché il Wi-Fi 6 è buono?

Molte cose cambieranno con il passaggio dal Wi-Fi al 6, dal quale noi, utenti sul campo, non ci accorgeremo di molto, in quanto a quanto pare non ci sarà alcun cambiamento nel funzionamento. Il nostro dispositivo si connette bene alla rete e sarà in rete. I cambiamenti sono molto più profondi, ovviamente.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 2

La parola chiave nello sviluppo del Wi-Fi 6 è stata flessibilità. Quando è stato rilasciato lo standard precedente (2013), una famiglia media utilizzava 3-5 dispositivi con una connessione wireless. Questo è almeno raddoppiato ormai. Sempre più telefoni cellulari, tablet, TV sono anche Wi-Fi, i TV-box sono anche Wi-Fi, e allora non si parlava nemmeno di diversi dispositivi per la casa intelligente, aspirapolvere robot, luci intelligenti, prese intelligenti e altro ancora . Quindi, se ci sono 10-15 dispositivi Wi-Fi all'interno di una famiglia, non siamo più sorpresi, e questo è solo il presente.

Anno dopo anno, il numero di dispositivi Wi-Fi aumenta di ordini di grandezza e il numero crescente di dispositivi sta diventando sempre più difficile da servire con i router oggi disponibili. Ciò può essere ricondotto non solo alla debolezza del ferro incorporato in essi, come il processore, ma anche alle carenze della tecnologia utilizzata.

Utilizzando Wi-Fi 6, puoi creare reti molto più flessibili e affidabili per servire fino a centinaia di widget Wi-Fi contemporaneamente. Ciò si ottiene introducendo diverse nuove tecnologie. Per Wi-Fi 6, ad esempio, la larghezza del canale di trasmissione aumenta a 160 MHz e viene visualizzata la modulazione 1024-QAM (Quadrature Amplitude Modulation), che può trasmettere una quantità di dati quattro volte superiore per unità di tempo.

Con Wi-Fi 6, otteniamo un metodo chiamato OFDMA (Orthogonal Frequency Division Multiple Access) che consente al router (o AP) di servire più dispositivi contemporaneamente. Questo ha bisogno di qualche spiegazione in più.

I router, poiché dispongono di più antenne e utilizzano la tecnologia MIMO (MU-MIMO), sono stati in grado di servire più dispositivi in ​​parallelo, ovvero inviare dati a più dispositivi contemporaneamente. Tuttavia, potevano ricevere solo dati da un dispositivo alla volta. Inoltre, il traffico è rallentato dal fatto che un vecchio router per antenna può comunicare solo con un dispositivo alla volta.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 3

I produttori lo illustrano rispettivamente con un esempio di camion. Il fatto è che abbiamo un router Wi-Fi 5 con 4 antenne, quindi restando con l'esempio, possiamo usare quattro camion per consegnare pacchetti, ognuno dei quali trasporta un pacchetto di dati per dispositivi 1-1. Il dispositivo wifi dovrebbe segnalare al router che il pacchetto è arrivato ed è privo di errori. Il router può attendere l'arrivo di un segnale da un dispositivo alla volta e gli altri tre dispositivi sono in fila per inviare il messaggio.

Con Wi-Fi 6, il filo cambia completamente. Un'antenna può inviare dati non solo a uno ma a più dispositivi contemporaneamente. Cioè, se ci atteniamo all'esempio precedente, le quattro antenne sono quattro camion, ma non tutte per camion, ma anche tutti e quattro i dispositivi Wi-Fi hanno un pacchetto. Quindi, in un ciclo, quell'antenna invia tanti dati quanti ne inviano 4 nella soluzione precedente. E se abbiamo quattro antenne, il numero di pacchetti inviati alla volta sarà 4 x 4 invece di quattro. Inoltre, i dati rispediti arrivano al router più velocemente, cioè più dispositivi indicano contemporaneamente che la spedizione è stata ricevuta correttamente, il pacchetto successivo potrebbe arrivare.

Pertanto, la velocità del Wi-Fi 6 accelera di ordini di grandezza rispetto al Wi-Fi 5, soprattutto quando è necessario fornire dati contemporaneamente a molti dispositivi.

Poi c'è un'altra tecnologia che migliora il trasferimento dei dati, e si chiama BSS Coloring. Questo cerca di eliminare il problema quando molti AP o router vicini tra loro vogliono comunicare sullo stesso canale. Questo è un problema serio in luoghi come una casa prefabbricata (solo per alloggiare per uso residenziale), dove, ad esempio, la stessa azienda collega Internet ad ogni appartamento, lo stesso router viene utilizzato in ogni appartamento e i professionisti non scelgono un canale che ha poca connessione. Il dispositivo sta trasmettendo e il router non è in grado di cambiare canale.

Se incontravamo un caso del genere, il fenomeno dell'errore era sempre che la rete era strappata, la velocità fluttuava. Ciò è dovuto all'interferenza e al fatto che il router deve attendere la generazione di un segnale chiaro prima di poter inviare il pacchetto dati al dispositivo wifi.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 4

Con Wi-Fi 6, il router può rilevare quanto è forte il segnale di interferenza su un particolare canale. Indica l'intensità del segnale su una scala compresa tra zero e sette e indica queste intensità in diversi colori. Da qui il nome colori. Se scopri che il livello del segnale di interferenza su un particolare canale è basso, anche il tuo antenato utilizzerà quel canale, ma se il livello del segnale è forte, non lo farai. Con questo metodo, i canali possono essere condivisi in modo molto più efficiente, ci sono meno interferenze, il che significa che in breve, il trasferimento dei dati è accelerato anche in un ambiente sovraffollato di router Wi-Fi.

Ancora una frase e poi finisco. Anche i precedenti router Xiaomi e Redmi AC2100 utilizzavano una tecnologia che, ovviamente, era inclusa anche nell'AX3600. Con questo, il router era in grado di riconoscere il dispositivo Wi-Fi a cui stava trasmettendo un segnale, ad esempio, poteva distinguere un telefono da uno smartphone e persino "vedere" la distanza dal router, quindi poteva selezionare automaticamente la frequenza, 2,4 o 5 GHz, attraverso la quale i dati sono stati trasmessi.


 

Parliamo ora del router Xiaomi AIoT AX3600!

Non ripeterò le novità del Wi-Fi 6 precedentemente descritte, ovviamente il nuovo router le conosce tutte.

Cominciamo con il motivo per cui è stato nominato l'AX3600. La notazione AX è chiara, lo standard Wi-Fi 6 è anche noto come ax. Il 3600, come i precedenti router Xiaomi, ha la larghezza di banda più alta disponibile. Come prima, questo numero non significa che il router possa comunicare con un dispositivo a tale velocità contemporaneamente. Fino ad ora, le velocità combinate delle bande 2,4 e 5 GHz sono state il numero del modello, a cui ora si aggiunge la velocità dell'antenna IoT. Cioè nella banda 2,4 GHz 574- nella banda 5 GHz 2402- e nell'antenna IoT 150 e 433 Mbps le velocità massime teoriche, cioè un totale di 3559 Mbps (megabit al secondo), con attenzione (e utile da punto di vista) arrotondato a 3600.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 5

L'hardware del router Xiaomi è sorprendente per usare un eufemismo. Il "cervello" dello Xiaomi AIoT AX3600 è un processore Qualcomm IPQ8071A (SoC) con 4 core Cortex A53 a 1 GHz. Accanto a loro c'è una NPU dual-core, o acceleratore di rete dedicato, con una velocità di 1,7 GHz. Chip separati funzionano per le bande da 2,4 e 5 GHz. Il primo è un chip QCN5024, il secondo è un chip QCN5054, ma anche alla funzione AIoT è stata assegnata una propria unità dedicata nel chip QCA9889. Il router dispone inoltre di 512 MB di memoria e 256 MB di storage integrato, il secondo solo per il firmware del router, ovviamente, e il primo per gestire senza problemi fino a 248 dispositivi Wi-Fi connessi alla volta.

Ho scritto sopra sull'esempio del camion che la nuova tecnologia consente di servire non un dispositivo per antenna, ma più dispositivi contemporaneamente con pacchetti di dati del router. Ebbene, l'AX3600 ha un'antenna in abbondanza, esattamente 7 pezzi. Due di questi sono i pezzi da 2,4 a quattro per la banda a 5 GHz e il restante è per i dispositivi IoT.

Collegate alle antenne sono l'installazione di due amplificatori di segnale ad alta potenza (amplificatore di potenza PA + amplificatore a basso rumore LNA) per la banda 2,4 GHz e quattro per la banda 5 GHz, migliorando ulteriormente la forza e la stabilità della connessione. Dal momento che siamo entrati nei dettagli finora, aggiungerò le piccole informazioni ora che l'amplificatore PA è importante per l'invio dei dati, l'amplificatore LNA è importante per la ricezione dei dati, quindi lavorano insieme in entrambe le direzioni.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 6

Un'altra cosa tralasciata dalla descrizione è la funzionalità IoT. IoT è un'abbreviazione delle parole inglesi Internet of Things, che possono essere tradotte al meglio in ungherese. Ciò significa dispositivi che si connettono a Internet per qualsiasi motivo, come dispositivi domestici intelligenti, lampade, elettrodomestici o qualcosa del genere.

Con il suo hardware e antenna IoT dedicati, il router Xiaomi può collegare i dispositivi domestici intelligenti Xiaomi all'app Mi Home in esecuzione sul telefono con velocità fulminea e facilità di gioco, ma ovviamente non è la fine dell'acrobazia, è davvero solo l'inizio.

Come ho scritto sopra, anche il traffico dati IoT è incluso nella larghezza di banda complessiva. Inoltre, questa antenna può comunicare a 2,4 e 5 GHz, fornendo così un canale dedicato a Internet per i dispositivi IoT. Questo può accelerare notevolmente - e accelerare - la comunicazione dei dispositivi IoT alla rete, e quindi ai servizi cloud.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 7

Alla fine, alcune informazioni più importanti. Al router è stata assegnata la funzione di acceleratore di gioco NetEase UU. Questo, ovviamente, non velocizza il gioco in esecuzione sulla nostra macchina o sul telefono stesso, ma dà la priorità al traffico online quando giochiamo, quindi non si bloccherà, non ci sarà LAG, quindi possiamo esercitarci contro lo più efficacemente.

L'altra cosa importante è che la crittografia WPA3 è finalmente apparsa in questo router, che ha avuto tempo, quindi almeno tutto è stato dato dal lato del router per sostituire il vecchio WPA2.

Sei oltre la difficoltà dell'articolo, ora le cose sono un po' più facili da digerire!


 

Esterno e confezione - Xiaomi AIoT AX3600

Se ti sei masticato quello che hai fatto finora, meriti di continuare con una sezione leggermente più facile da capire, una specie di riposo.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 8

Il router bitang Xiaomi arriva in una scatola grande, così grande che quando il corriere me lo ha spinto in mano, ho pensato che avesse un aspirapolvere robotico. L'unico problema era che non ho comprato un aspirapolvere.

Non solo la scatola è enorme, ma anche il router al suo interno è minuscolo, una dimensione completamente diversa da quella a cui siamo abituati. Sicuramente sembra molto più piccolo nelle immagini. Certo, lo spazio è necessario, perché ha dell'hardware, oltre alle grandi antenne, tutti e sette dovevano essere posizionati su di esso.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 9

A causa delle prestazioni dell'hardware, probabilmente c'è anche la generazione di calore, ma dimostrando quanto bene è progettato il dispositivo, non lo notiamo molto dall'esterno, sul case. Inoltre, un decimo di un router a basso costo con questa potenza può diventare così caldo che non puoi nemmeno afferrarlo, rispetto all'AX3600 che è decisamente cool.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 10

La parte inferiore del router è completamente reticolare, l'aria che scorre lì dentro lascia nella parte superiore. Se osserviamo il bordo superiore del profilo triangolare, possiamo notare una striscia di decoro color rame, che in questo caso non fa parte del decoro, ma parte del raffreddamento, e non solo il suo colore ma anche il suo materiale è rame. Questa piastra si estende all'elettronica, dissipando il calore generato all'interno direttamente all'esterno dell'alloggiamento.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 11

L'AX3600 dispone di quattro porte Ethernet, una per WAN (dove entra Internet) e le altre tre per una connessione LAN per servire la rete cablata domestica. Naturalmente, tutti e quattro i gigabit, ma non c'è da meravigliarsi con un dispositivo di punta.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 12

Oltre a questi troviamo solo il connettore di alimentazione e un pulsante di reset. L'unica sensazione dolorosa che ho provato riguardo al router qui sarebbe stata un'ottima porta USB a cui è possibile collegare un archivio dati. Anche l'app Mi WIFI, che può essere scaricata sul telefono, ha l'opzione, ma ti sei perso il router AX3600 e l'AC2100.


 

Utilizzo - Xiaomi AIoT AX3600

Chiunque abbia utilizzato un router Xiaomi li ha utilizzati tutti, almeno in termini di software. L'AX3600 e l'AC2100 sono esattamente gli stessi in termini di software e messa in servizio. Ad esempio, conosce solo il cinese come l'AX2100, ma fortunatamente, come lì, c'è una soluzione qui.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 13

Il Router può essere configurato non solo dal computer desktop tramite browser, ma anche da un telefono cellulare. Inoltre, l'interfaccia mobile parla inglese. Quindi, il processo di commissioning è il seguente:

  1. Accendi il router e collega il cavo Internet alla porta WAN.
  2. Scaricheremo e installeremo un'app chiamata Mi Wifi dal nostro negozio online Google o Apple sul nostro telefono cellulare.
  3. Dopo aver avviato l'app, cercherà il router, quindi se hai un account Mi, accedi, in caso contrario, registrane uno prima.
  4. Se avevi già Il nostro router, ora puoi ricaricare le sue impostazioni, se questa è la prima, seleziona questa.
  5. Il router esegue la scansione della nostra rete e procede di conseguenza. Per la connessione PPPOE più comune, richiede il tuo nome e la password per Internet e abbiamo finito. Abbiamo internet e abbiamo anche il wifi.

 

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 14

Finora non è stato complicato, ed è necessario rimediare all'interfaccia cinese attraverso la nostra macchina, il browser. Se disponi già di Internet e puoi accedere al router dal desktop o dal notebook, fallo tramite un browser Chrome. Digita 192.168.31.1 nella barra degli indirizzi del tuo browser, o semplicemente miwifi.com, inserisci la password che hai inserito nell'app del telefono e sei nell'interfaccia delle impostazioni.

Poi arriva la "magia". Fai clic con il pulsante destro del mouse sulla finestra e seleziona Traduci in ungherese dal menu che si apre. Miracolo dei miracoli, tutto sarà ungherese, possiamo facilmente configurare il router.

Prendo atto che per impostazione predefinita, la configurazione del telefono è sufficiente, ma se hai utilizzato un intervallo IP diverso, ad esempio, avresti bisogno di un computer desktop. Sto solo aggiungendo tra parentesi che tutto è più trasparente sul monitor, quindi preferisco regolarlo su di esso più che sul mio telefono.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 15

Quindi il punto è che, mentre l'interfaccia cinese era piuttosto a prova di busto, la soluzione a questo è semplice e ovvia, anche per coloro che non si sentono dei guru nel mondo dei dispositivi di rete. Inoltre, chi lo pensa non avrà nemmeno bisogno di mettere a punto, dopo pochi passaggi della procedura guidata del telefono, sono pronti per internet sicuro, domestico e wifi.


 

Esperienza - Xiaomi AIoT AX3600

Sebbene questo sia un test, in realtà farà parte del test che sarà il più breve nell'articolo. Uno dei motivi è che il mio telefono compatibile con Wi-Fi 6 ordinato è ancora da qualche parte sulla strada dalla Cina, l'altro è che sono a metà strada tra il vecchio e il nuovo appartamento in movimento, e dove abbiamo tirato fuori la velocità di Internet è abbastanza ergy che per usare un eufemismo. Quindi non posso sfruttare il router per usare un eufemismo, anche perché tutti i miei dispositivi domestici intelligenti stanno aspettando nella scatola per entrare.

Per motivi di test, ho installato una luce intelligente in modo da poter testare ciò che offre la funzione IoT. Quindi è da lì che comincio.

Come previsto, lo schiaffo di connessione è stato semplice e veloce. Installando l'applicazione Mi WIFI sul telefono, come con il router Xiaomi AC2100, anche qui il router apparirà nell'applicazione Mi Home, ovvero il software casa intelligente Xiaomi. Sfortunatamente, la maggior parte dell'interfaccia disponibile da qui è cinese, ma questo non è un problema, perché è possibile accedere alle impostazioni da qui, ma dall'applicazione Mi WIFI, in inglese.

Dopo aver configurato il router, installato il programma, non devi far altro che avviare il programma Mi Home e stai già aprendo la finestra per trovare un nuovo dispositivo, in questo caso la lampadina. L'installazione è a pochi clic di distanza e vediamo subito un miracolo. Almeno l'ho visto.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 16

Finora, a causa della lentezza di Internet e delle capacità del router di servizio, è stato un tormento utilizzare il masterizzatore, molte volte ho dovuto toccare il pulsante tre o quattro volte per far succedere qualcosa, accendere la lampada o spento. Ora, questo sta accadendo all'incirca alla stessa velocità del mio vecchio abbonamento gigabit digis. Dopodiché, non vedo l'ora di trasferirmi e la nuova rete gigabit, penso che sarà la felicità.

Già con l'AC2100, mi è piaciuto il fatto che il router possa gestire le bande da 2,4 e 5 GHz come una, e ora non è diverso. Il vantaggio pratico di questo è che non vediamo una connessione separata da 2,4 e 5 GHz tra le reti wifi, solo una, e spetta al router decidere a quale servire il nostro dispositivo.

A 5 GHz, la velocità di trasmissione è maggiore, ma si diffonde meno bene se l'appartamento è diviso e c'è molto muro. I 2,4 GHz, d'altra parte, si diffondono meglio attraverso i muri ed è un po' più lento. Ad ogni modo, questa copertura peggiore a frequenza più alta è vera anche per le reti mobili 5G, quindi hai bisogno di più torri.

Quindi il punto in termini di utilizzo è che è sufficiente connettersi a quella rete, e se il router "vede" che siamo vicini, utilizza automaticamente 5, se a distanza utilizza 2,4 GHz.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 17

Anche con lo Xiaomi AC2100, ho notato una differenza sorprendentemente grande tra il router digis dell'epoca e il dispositivo Xiaomi. Se possibile, l'AX3600 lo indosserà anche con una pala. Posso ancora usare vagamente il segnale del router nella stanza al piano di sopra, dall'altra parte della casa, ai piedi del muro dall'altra parte della casa, non capisco proprio da dove provenga il segnale, perché ci sono solo alberi decidui davanti alla finestra e il fogliame ombreggia correttamente.

Come ho scritto, la velocità di accesso alla rete non sarebbe stata necessaria per testare nelle circostanze attuali, ma prometto che se il nuovo telefono Wi-Fi 6 arriva e ottiene il gigabit, scriverò anche un test dettagliato e carico di misurazioni .

Tuttavia, anche senza prove particolari, sono certo che chi acquisterà questo router, tanto per ripetermi, vedrà un miracolo. Nel nostro gruppo Facebook, coloro che hanno acquistato l'AC2100 benedicono il giorno in cui sono stati sedotti perché hanno ricevuto il wifi che può essere utilizzato in parti dell'appartamento dove fino a quel momento non c'era rete di briciole. Ci si aspetta di più rispetto all'AX3600.


 

Conclusione - Xiaomi AIoT AX3600

Se hai avuto la pazienza di leggerlo fino ad ora, capirai ovviamente perché e quanto Wi-Fi 6 è migliore di 5. L'unica differenza è il numero, ma la tecnologia di base è balzata tremendamente, forse più grande di qualsiasi versione modificata finora.

In effetti, questo router, nonostante la sua relativa economicità, è un pezzo piuttosto costoso, ma se lo guardi lavorare con hardware potente quanto un telefono di fascia bassa o un tablet di fascia bassa, potresti capire il motivo. A dire il vero, chi acquista un router del genere ora sta investendo nel futuro, ma non nel lontano futuro, ma in ciò che ci sta ansimando al collo qui.

Il Wi-Fi 6 sarà presto comune nei telefoni e sono anche convinto che anche il numero dei nostri dispositivi portatili o connessi a casa connessi a Internet si espanderà rapidamente. Abbiamo già una fotocamera più economica, oppure con noi il micro e il bollitore, le prese smart e le lampade utilizzano tutte la connessione wifi. E poi non parlavamo nemmeno di telefoni, tablet, notebook, smartwatch e bracciali. Quindi, il futuro sarà per il wifi, questo è indiscutibile.

Chiunque acquisti un router del genere ora non avrà problemi con la propria rete wireless domestica per molti, molti anni.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 18

Alla fine, tutto ciò che restava era il prezzo che avevo evitato fino al porridge caldo. Il prezzo dello Xiaomi AIoT AX3600 al momento è Priority Line con spedizione duty free e G4C0CAFF72627000 con un codice coupon HUF 47, che non è una piccola somma di denaro. Tuttavia, vale la pena confrontare questo prezzo con l'offerta domestica e la posizione della ragazza sarà immediatamente diversa.

Attualmente sono disponibili due dispositivi per meno di 50 HUF, il TP-Link Archer AX10 AC1500 e l'ASUS RT-AX56U. questi sono i router entry-level più convenienti, ASUS, ad esempio, con solo due antenne, sospettate di una 2,4 e una 5 GHz, e un hardware abbastanza debole.

Il prossimo passo è il TP-Link Archer AX3000, che è già simile in termini di larghezza di banda teorica ma è in ritardo rispetto a Xiaom per altri aspetti. Questo è da intendersi per le antenne, oltre che per i dispositivi che possono essere collegati tra loro, e anche per il ferro al suo interno.

Ciò che è veramente competitivo con lo Xiaomi AX3600 è il TP-Link Archer AX6000, che è davvero un buon router, ma il prezzo nella ricerca del prodotto parte da 109 fiorini, quindi possiamo acquistare due Xiaomi per i soldi.

Quindi il prezzo è solo relativo, chi se ne frega che il Wi-Fi 6 sia a casa, ma non vuole il più forte, vale anche la pena dare un'occhiata a casa di Xiaomi, perché il loro router Wi-Fi 6 entry-level è attualmente solo 24 fiorini. Linea con spedizione duty free. Il ferro non è debole nemmeno in questo, la CPU è un processore Qualcomm (SoC) a cinque core, quindi non credo che ci saranno lamentele al riguardo.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 19

Quindi il punto è. Consiglio lo Xiaomi AIoT AX3600 a chi desidera un Wi-Fi stabile, veloce e senza compromessi, un dispositivo che offra la tecnologia più perfetta attualmente disponibile per il gioco online, milioni di dispositivi domestici intelligenti e tutto il resto. Come ho scritto, questo investimento è davvero da molto tempo, e da quel punto di vista, soprattutto conoscendo i prezzi interni, vale i soldi spesi.

Se pensi che questo sia molto per te, allora c'è ancora una soluzione più economica per lo Xiaomi AX1800, che ora è il X4A87EA543227000 con un codice coupon e la consegna duty-free costa 24 HUF.

Se qualcuno è tenuto a pagare l'IVA (il pacco viene sdoganato), Gearbest rimborserà l'IVA. Dovrai scriverci per questo, avrai bisogno della data dell'ordine e del numero dell'ordine!

Qui puoi acquistare i router:

Router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - Codice coupon: G4C0CAFF72627000

Router Wi-Fi 1800 Xiaomi AX6 - Codice coupon: X4A87EA543227000

 

Altri articoli Xiaomi sul nostro sito

 

 

 

.

Test del router Wi-Fi 3600 Xiaomi AIoT AX6 - verso l'infinito e oltre! 20

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.