Seleziona pagina

Nuovo prodotto ungherese sul mercato dei computer!

I nostri lettori potrebbero incontrare la nostra prima intervista qui sotto, quindi possiamo solo sperare di essere in grado di pompare la giusta quantità di informazioni attraverso le nostre pagine. Indichiamo in anticipo che il litigio durante l'intervista non è giustificato dalla nostra indifferenza, ma dalla nostra vecchia conoscenza con lo sviluppatore. Dopo tutta questa premessa, non resta che tagliare nel letcho, cioè nel fiume di domande.

HOC: I nostri lettori devono essere curiosi di sapere chi sei e qual è stato il tuo rapporto con l'informatica finora.

PETER: Mi occupo di tecnologia informatica da quasi 10 anni, compreso il raffrescamento e le abitazioni.

Anno abbiamo aperto con un negozio di computer on-line "medio". Se ricordi quei tempi, all'epoca non c'erano dati sul livello di rumore accanto a un refrigeratore nei listini prezzi, infatti era il refrigeratore più cool con un numero di giri elevato. Il marchio Globalwin può ancora vivere in molte persone. 🙂 All'epoca, una ventola di raffreddamento da 6-7 cm stava girando un 6800 ed è stata intrapresa con orgoglio! Più gira, più deve essere fresco. Questo era l'atteggiamento. Naturalmente, molti erano ancora disturbati dal rumore insopportabile. Con la testa - o meglio le orecchie - di oggi questi valori possono sembrare incredibili. Una o due aziende si sono rese conto che questa non era una soluzione, hanno abbandonato il rumore con idee intelligenti. È stato allora che mi sono interessato alla cosa. Quella è stata la svolta quando ho acceso il raffreddamento, le case.

Nuovo prodotto ungherese sul mercato dei computer! 1

HOC: Dicono che non sei un principiante in materia e, per quanto ne so, la tua creatività non riguarda solo la progettazione di hardware. Rilassiamoci un po', parlaci della musica! 😉

PETER: Sì, sono interessato a molte cose, come la musica. Ho iniziato con il C64, era rudimentale, ma mi ha impegnato per mesi. All'inizio dell'era del PC non avevo l'opportunità di riprodurre musica, girava su un altoparlante della scheda madre, che era un po' piccolo :) Poi la serie TestDrive è andata :)

Beastie Boys è un grande favorito, ho trovato un sito di raccolta di mix dove i DJ possono mettere la loro musica. Ho scritto loro una lettera dicendo che non ero un DJ, ma avrei allegato un "demo" che piaceva loro, hanno chiesto altre 2 canzoni se potevo farlo, potevo inventarmi un nome per me stesso e tu potevi andare, registrati pure. Sono fuori, puoi ascoltare, caricare.

HOC: Quindi possiamo dire che non hai problemi con la creatività, ma sorge la domanda sul perché pensavi di uccidere le tue abilità nello sviluppo dell'hardware.

PETER: Sono in contatto quotidiano con i nostri produttori, non solo con il reparto vendite. Non mi piaceva solo fare trading. Compra, vendi “impersonalmente”. Mi interessava ciò che vendevo, ciò che rappresentavo. Da un lato è importante anche dal punto di vista commerciale, perché se devo convincere un partner, cosa gli dico? Bella scatola economica? Volevo conoscere i pro che possono essere lucidati e gli svantaggi che devono essere detti più dolcemente. 🙂 Potrei essere anche io un politico! 🙂 D'altra parte, la curiosità. Cos'è che funziona, perché è meglio, perché è peggio. Sono andato nei negozi, ho comprato i prodotti della concorrenza, li ho testati, li ho smontati.

Forse un po' sfacciato, ma ho scritto i commenti per un particolare prodotto al produttore. Certo, fai attenzione all'inizio, poiché un'azienda di un paese così piccolo non dovrebbe rimbalzare senza motivo, ma hanno iniziato a prestare attenzione alle mie lettere. Forse ne ho avuto abbastanza di vendite per me, ma sono entrato in contatto con gli ingegneri, gioco con loro. 🙂 Sono passati anni, sono stati accettati come amici alle mostre, hanno mostrato prototipi, ecc.

Dopo tanta esperienza e lavoro, era chiaro che stavamo cercando di creare qualcosa di nuovo in questo settore. Questo è il segmento che incontriamo giorno dopo giorno in cui conosciamo e sperimentiamo sia lati negativi che positivi. 

Nuovo prodotto ungherese sul mercato dei computer! 2

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.