Seleziona pagina

Provato: ASUS M5A99X EVO, Sabertooth 990FX, Crosshair V Formula: Waiting for Bulldozer

Provato: ASUS M5A99X EVO, Sabertooth 990FX, Crosshair V Formula: Waiting for Bulldozer

am3cikk_logoIl momento si sta avvicinando. Ottobre sta arrivando. Il 12 ottobre è il giorno del lancio di Bulldozer. Abbiamo una promessa da parte di AMD che ci arriverà anche un campione Bulldozer, quindi anche il nostro test per la nuova ammiraglia di AMD non mancherà. Nel frattempo, l'abbiamo realizzato con un piccolo produttore di schede madri in modalità ASUS, con un chipset 990X / 990FX e un socket AM3+.

Quest'ultimo, tuttavia, è un prerequisito per ricevere CPU Bulldozer. In questo articolo, tre modelli sono tensionati l'uno all'altro internamente, uno più economico, disponibile per un pubblico più ampio, e due pezzi più costosi ed esclusivi. Potete già leggere dal titolo che questi erano nello specifico l'ASUS M5A99X EVO, l'ASUS Sabertooth 990FX e il Crosshair V Formula.

Oltre a presentare ogni tavola in poche parole, abbiamo anche eseguito dei test su di esse. Per fare questo, abbiamo integrato la nostra attuale unica versione di test AMD, il Phenom II X4 970 Black Edition, nei prodotti, conditi con il consueto ambiente hardware, che ovviamente verrà trattato in dettaglio in seguito. I nostri piani includevano anche la messa a punto, quindi possiamo scoprire in seguito cosa abbiamo escogitato.

scatole1k

Salta su di esso e inizia a conoscere i membri che definiscono l'offerta basata su ASUS 990 (F) X!

ASUS M5A99X EVO

Questo modello è attualmente l'unico pezzo della gamma ASUS 990X. Ciò significa che AMD funziona con il North Bridge 990X e il South Bridge SB950. Non c'è molta differenza tra il 990X e il 990FX, in sostanza, il 990FX gestisce più cavi PCI Express che possono essere utilizzati per sistemi multi-card. Il prodotto, ovviamente, culmina in un socket AM3 + compatibile con i processori AMD di prossima uscita basati sull'architettura Bulldozer, così come quelli dei precedenti modelli Phenom, Athlon e Sempron che hanno un involucro AM3.

m5a_prodotto_panoramica

La CPU è alimentata dal Digi+VRM, presentato più volte, a 6+2 fasi. Il circuito stampato nero da 30,5 × 24,4 cm ha quattro prese DIMM che supportano il funzionamento a doppio canale con moduli DDR3 fino a 2133 MHz. L'area PWM sulla scheda madre così come i bridge sono raffreddati da nervature blu, l'intero prodotto è caratterizzato dal triplo colore nero-blu-bianco, che ormai è considerato uno stile standard in casa ASUS. L'alimentazione viene fornita tramite un connettore di alimentazione a 24 pin e un connettore di alimentazione aggiuntivo a 8 pin.

M5A99X_EVO_2Dk

Abbiamo anche l'offerta giusta con EVO per le guide di espansione. Per il lavoro sono disponibili tre bus PCI Express a larghezza intera, di cui blu e bianco possono essere utilizzati per le schede grafiche, uno per VGA × 16, per altre due schede condivise in modalità × 8 / × 8. Sono supportati sia CrossFireX che SLI. Il terzo slot nero è in grado di gestire la modalità × 4 ed è consigliato per altre schede di espansione. Oltre ai socket lunghi, abbiamo anche due PCI Express corti (× 1) e un bus PCI tradizionale.

M5A99X_EVO_3Dk

Qualche parola sulla gestione dello storage: AMD SB950 fornisce porte SATA 6 Gb/s native, sei in numero, che supportano le modalità RAID 0, 1, 5, 10. Alla scheda è stato aggiunto anche un controller JMicron JMB362, che offre due porte SATA aggiuntive, una Power eSATA e una eSATA al suo host. Ogni porta è in grado di raggiungere velocità di 3 Gb/s. Un Realtek 8111E è responsabile della rete e un chip di controllo Realtek ALC 892 a 8 canali per la generazione del suono. Anche il numero e il tipo di connettori USB sono importanti. Sfortunatamente, l'SB950 offre solo una porta USB 2.0, ma almeno 14 (di cui 8 sul retro). Naturalmente, non c'è più una scheda madre senza USB 3.0, quindi l'M5A99X EVO ha un controller ASMedia, che offre quattro adattatori USB 3.0, due dei quali sul retro. Dopo averne parlato tanto, diamo un'occhiata alla sezione posteriore!

M5A99X_EVO_Back_IOkj

Ovviamente, l'M5A99X EVO non ha le solite tecnologie ASUS, in particolare l'EPU e il TPU. Tutti gli ulteriori dettagli possono essere trovati nell'elenco delle specifiche.

99X_tartozekokk

Caratteristiche principali riassunte:

  • Tecnologia Dual Intelligent Processors 2 con alimentazione digitale DIGI + VRM
  • UEFI BIOS (modalità EZ) - Interfaccia BIOS flessibile e facile da usare
  • Sintonizzazione automatica - Aumento automatico del livello del sistema
  • Supporto Quad USB 3.0 e 6 Gb/s SATA
  • Gestione di quattro GPU SLI e quattro GPU CrossFireX

Tabella delle specifiche:

m5a99x_speck

Galleria ASUS M5A99X EVO:

{highslide type=”slideshow-controlbar” url=”/cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X1.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X2.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X3.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X4.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X5.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X6.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X7.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X8.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X9.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X10.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X11.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/ma99X12.jpg” width=200 positions=”top, right” outlineType=”rounded-white” }{/highslide}

{jospagebreak_scroll title = ASUS Sabertooth 990FX}

ASUS Sabertooth 990FX

All'interno di ASUS, la famiglia di fogli TUF (The Ultimate Force) è forse ancora più speciale e speciale della serie ROG. Quando si realizzano fogli TUF, l'accordatura non è in primo piano (è perfettamente adatta anche alle funzioni standard), ma si ottiene il meglio in tutto il resto. L'obiettivo primario è l'affidabilità e la longevità. La prima e più importante condizione per questo è l'uso di componenti e materiali di qualità.

sabertooth_product_overview

I componenti dei quadri TUF sono certificati “Classe Militare”. Cosa significa? Prestazioni antipiega negli ambienti più severi grazie all'utilizzo di robuste bobine TUF, condensatori a stato solido e componenti MOSFET che soddisfano gli standard militari indipendenti e sono testati da un partner indipendente. Le bobine TUF, note anche come bobine in lega metallica, non sono realizzate in ferro ordinario, ma in leghe di vari metalli, affrontando così una corrente nominale del 25% superiore alla capacità di carico di un componente convenzionale, fino a 40 A.

TUF_Componenti

E l'involucro monoblocco elimina l'emissione di suoni vibranti, ottenendo caratteristiche e durata eccellenti, anche in condizioni estreme. Naturalmente, questa è solo metà della moneta, hanno anche bisogno di un'alimentazione adeguata per l'affidabilità. Questo viene fatto anche da Digi + VRM per Sabertooth 990FX, lavorando con 8 + 2 fasi. Ne abbiamo sentito parlare molto, ma è anche integrato da ESP.

ESP_pic

ESP Efficient Switching Power fornisce un'alimentazione ottimale ai componenti chiave. Il sistema, che si trova esclusivamente su questa scheda madre, fornisce alimentazione switching non solo alla CPU ma anche ad altri componenti chiave (scheda video, LAN e USB 3.0). L'ESP aumenta notevolmente l'efficienza del sistema e riduce il calore prodotto. Inoltre, ASUS presta particolare attenzione al raffreddamento delle piastrelle TUF e utilizza uno speciale processo contenente ceramica.

UEFI_picThermal_Radar_picCeraMIX_pic

Il rivestimento in ceramica della tecnologia di rivestimento del dissipatore di calore CeraM!X fornisce il 50 percento in più di superficie per la dissipazione del calore. Le ceramiche innovative dissipano efficacemente il calore dal sistema. La ceramica utilizzata al posto del tradizionale strato antiossidante dissipa più calore grazie alla sua superficie microscopica, irregolare e quindi più grande. Un migliore raffreddamento contribuisce sempre a una migliore stabilità del sistema. TUF Thermal Radar è responsabile del controllo.

IMG_8056k

TUF Thermal Radar monitora in tempo reale la temperatura delle parti critiche della scheda madre e regola automaticamente la velocità delle ventole in modo che il sistema mantenga un'ottima stabilità e non si surriscaldi. Ci sono un certo numero di sensori accanto a molte parti della scheda madre ed è persino possibile monitorarli individualmente. Thermal Radar calcola automaticamente le velocità ideali della ventola in base ai vari parametri inseriti dagli utenti per ogni componente, così tutto rimane più fresco e più durevole.

IMG_8052k

Anche se di solito non diamo molta importanza alla cosa, sicuramente la protezione elettrostatica può anche "salvare vite". Anche il Sabertooth 990FX non ignora questo problema. Le protezioni ESD sono una protezione unica per i componenti della scheda madre contro scariche elettrostatiche impreviste (ESD). Le scariche elettrostatiche si verificano alla velocità della luce e i loro effetti sono spesso sottovalutati. L'esclusivo chip anti-carica ASUS, i circuiti di protezione e il backplate I/O offrono una protezione quattro volte migliore per prolungare la durata dei componenti. Sulla base delle informazioni nei paragrafi precedenti, non sorprende che ASUS offra una garanzia di 5 anni sulle schede madri della famiglia TUF.

IMG_8045k

Anche questo modello misura 30,5×24,4 cm utilizzando le cornici previste dallo standard ATX, il colore del circuito stampato è il solito nero. L'area intorno alla presa AM3 + è abbastanza ariosa e ordinata, con il sistema di costole che si estende oltre l'alimentazione al North Bridge 990FX tramite un tubo di calore. Oltre al nero, sul lenzuolo predominano il verde e il marrone, conferendo al prodotto una sorta di stile militare. Accanto al socket troviamo i soliti quattro DIMM, con supporto DDR3 e dual channel. Il limite è 32 GB in termini di capacità e 1866 MHz in termini di velocità di clock.

sabertooth_bordak

Anche l'alimentazione per questo modello è risolta con un connettore di alimentazione a 24 pin e uno a 8 pin. Sotto gli slot RAM c'è il South Bridge SB950, con una costola TUF non adulterata. Lo stesso vale per l'archiviazione come con l'M5A99X. L'AMD SB950 fornisce porte SATA 6 Gb/s native, sei in numero, che supportano le modalità RAID 0, 1, 5, 10. Alla scheda è stato aggiunto anche un controller JMicron JMB362, che offre due porte SATA aggiuntive, una Power eSATA e una eSATA al suo host. Ogni porta è in grado di raggiungere velocità di 3 Gb/s.

sabertooth_kellekekk

Il Sabertooth 990FX non sarà un collo di bottiglia per il suo proprietario nemmeno in termini di binari di espansione. Ottieni non meno di quattro slot PCI Express a larghezza intera, di cui il nero è limitato alla modalità × 4. Può essere utilizzato anche con tre schede video marroni, possono funzionare in modalità × 16 / × 16 con due sistemi VGA e in modalità × 16 / × 8 / × 8 con tre controller, siano essi CrossFireX o SLI. Otteniamo un pezzo di un PCI Express breve, × 1, proprio come otteniamo dal vecchio bus PCI. Non mancheranno nemmeno i connettori USB, l'SB950 fornisce 14 porte 2.0 (dieci delle quali sono sul retro e quattro come pin pin sul PCB). Per USB 3.0, l'M5A99X EVO torna con il controller ASMedia già citato, con quattro clip sul retro e due pin sul PCB. La LAN funziona con un Realtek 8111E, auido funziona con un chip Realtek ALC 892 a 8 canali.

Sezione posteriore Sabertooth 990FX:

SABERTOOTH_990FX_IO_Lk

Caratteristiche principali riassunte:

  • Tecnologia di rivestimento del dissipatore di calore TUF CeraM!X - Il rivestimento in ceramica fornisce il 50 percento in più di superficie per la dissipazione del calore
  • TUF Thermal Radar - Misurazione della temperatura in tempo reale e dissipazione del calore
  • DIGI + VRM
  • Componenti TUF (bobine in lega metallica, condensatori e componenti MOSFET; specifiche militari)
  • ESP [Efficient Switching Power] - Alimentazione ottimale per i componenti chiave

Tabella delle specifiche:

sabertooth_speck

Galleria ASUS Sabertooth 990FX:

{highslide type=”slideshow-controlbar” url=”/cikkek/2011/szeptember/990X/sabers1.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers2.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers3.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers4.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers5.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers6.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers8.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers9.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers10.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers11.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers12.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/sabers13.jpg” width=200 positions=”top, right” outlineType=”rounded-white” }{/highslide}

{jospagebreak_scroll title = ASUS Crosshair V Formula}

ASUS Crosshair V Formula

I membri della serie ASUS Crosshair sono i sogni più belli per i clienti con mentalità AMD, tuning e gaming. Crosshair V Formula (e Crosshair V Formula ThunderBolt) cerca di portare avanti questa bellissima tradizione. La nuova scheda ROG, ovviamente, ha ottenuto l'ultimo e il più grande di tutto ciò che è attualmente disponibile. Ponte nord AMD 990FX, ponte sud SB950, presa AM3 +. Sta aspettando il Bulldozer a braccia aperte, ma è anche disposto a lavorare con i modelli precedenti fino alla presa AM3.

mirino_panoramica

In questo caso l'alimentazione è fornita dall'Extreme Engine Digi + VRM, con 8+2 fasi. Inutile dire che il design e lo stile della corrente stampata standard ATX 30,5 × 24,4 cm segue la solita ricetta ROG, fedele al materiale e alla superficie delle nervature, all'uso del colore e alle proprietà ROG uniche. Oltre alla presa AM3 +, una costola nera densamente laminata corre lungo il chip 990FX e nell'area VRM con una connessione heat pipe.

RoG Crosshair V Formula 2Dk

I moduli DDR3 possono funzionare in modalità a due canali nei quattro slot DIMM, con una capacità totale fino a 32 GB e una velocità di 2133 MHz. Sotto le prese RAM c'è il ponte sud, su cui culmina una costola appiattita progettata da ROG. Il vantaggio del North Bridge 990FX è evidente anche nella formula Crosshair V, per la quale dobbiamo guardare l'area dei binari di espansione. Questo modello indossa anche un totale di quattro binari PCI Express a tutta larghezza.

RoG Crosshair V Formula 3Dk

Ciò consente di utilizzare fino a quattro schede video contemporaneamente (Quad SLI e Quad CFX), ma poiché il quarto slot può funzionare solo in modalità × 4, questo può essere un fattore limitante per la scheda. La specifica include quindi ufficialmente Tri-SLI e CrossFireX a 3 vie, i tre binari possono funzionare nelle seguenti modalità: × 16 / × 16 o × 16 / × 8 / × 8. L'ultimo Crosshair viene fornito anche con un PCI Express × 1 corto e uno slot PCI. Quello che è certo è che con un Bulldozer ben sintonizzato e un brutale sottosistema 3D, questa scheda madre avrà la possibilità di battere i record.

_MG_4778k

Per quanto riguarda le porte SATA, possiamo praticamente citare le altre due schede: L'AMD SB950 fornisce porte SATA 6 Gb/s native, sei in numero, che supportano le modalità RAID 0, 1, 5, 10. Alla scheda è stato aggiunto anche un controller JMicron JMB362, che offre due porte SATA aggiuntive, una Power eSATA e una eSATA al suo host. Ogni porta è in grado di raggiungere velocità di 3 Gb/s. Il controller di rete nella formula Crosshair V non è più un Realtek ma una soluzione Intel, e il generatore di suoni è anche una copia molto più ripida nella persona del controller a 2 canali Supreme FX X-FI 8, con supporto per molti Creative Caratteristiche.

_MG_4758k

La leggenda narra che SupremeFX X-Fi 2 doti i giochi di suoni sbalorditivi: il sogno di ogni membro dello staff ROG. EAX 5.0 e OpenAL forniscono suoni realistici e cinematografici. Il marchio THX TruStudio Pro garantisce un suono ancora migliore di giochi, musica e film. SupremeFX X-Fi utilizza 2 connettori placcati in oro e condensatori di alta qualità per offrire la migliore qualità.

funzione_audio

Per quanto riguarda l'SB950, abbiamo già notato che prevede solo una porta USB 2.0, in questo caso 12 (di cui 8 sul retro, 1 riservata a ROG Connect). Ovviamente, anche la Crosshair V Formula non poteva permettersi di non trasportare alcuni dei nuovi standard, quindi è arrivato il buon vecchio controller ASMedia, che offre sei adattatori USB 3.0, quattro dei quali sono sul retro.

Ecco la struttura posteriore e i connettori della Crosshair V Formula:

_MG_4770k

Naturalmente, c'è molto da scrivere oltre a quanto è stato descritto finora, come gli esclusivi "tentacoli" ROG, ma dal momento che abbiamo avuto parecchi modelli ROG ultimamente e abbiamo trattato queste caratteristiche in dettaglio più di una volta, non lo rifaremo adesso, ma lo riassumiamo.

_MG_4751k

Caratteristiche principali riassunte:

  • Supporto della tecnologia NVIDIA® SLI ™ / AMD CrossFireX ™ a tre schede
  • Extreme Engine Digi + - Combinazione ad alte prestazioni di elementi di design analogici e digitali
  • SupremeFX X-Fi 2 - Gioca con un suono surround realistico, cinematografico
  • GameFirst - Velocità con controllo del traffico
  • Intel® Gigabit LAN
  • UEFI BIOS - Interfaccia BIOS flessibile e facile da usare

Tabella delle specifiche:

mirino_speck

Galleria ASUS Crosshair V Formula:

{highslide type=”slideshow-controlbar” url=”/cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_1.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_2.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_3.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_4.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_5.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_6.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_7.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_8.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_9.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_10.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_11.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_12.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_13.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_14.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_15.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_16.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_17.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_18.jpg, /cikkek/2011/szeptember/990X/crosshairs_19.jpg” width=200 positions=”top, right” outlineType=”rounded-white” }{/highslide}

ASUS 'pieno AM970 990/3-based + che offre:

asus_9xxk

{jospagebreak_scroll title = Configurazione test, consumo, risultati test I}

Configurazione di prova

Le nostre configurazioni di test per misurare queste tre schede madri sono costituite dai seguenti componenti. Naturalmente, sulle schede veniva postato anche l'ultimo BIOS disponibile all'epoca prima dell'esecuzione dei test.

am3_testconfig

Beállítások

Durante l'assemblaggio della macchina tutti i parametri sono stati lasciati ai valori di default, ad eccezione della memoria, che è stata impostata a 1600 MHz con timing 8-8-8-20 per tutti i modelli. La prima e la seconda immagine CPU-Z mostrano rispettivamente le caratteristiche di inattività e carico del processore.

ASUS M5A99X EVO:

99xevo_cpuz_idlek99xevo_cpuz_loadk99x_cpuz_mbk99x_cpuz_ramk

ASUS Sabertooth 990FX:

sabertooth_cpuz_idleksabertooth_cpuz_loadksabertooth_mbksabertooth_ramk

Formula ASUS CrossHair V:

c5f_cpuz_idlek c5f_cpuz_loadkc5f_cpuz_mbkc5f_cpuz_ramk

tuning:

Abbiamo iniziato con grandi speranze per la messa a punto e avevamo tutte le ragioni per farlo guardando le schede madri. Poi, sfortunatamente, l'umore si è presto placato quando il fatto ha iniziato a prendere forma: questo Phenom II X4 970 è sicuramente invano Black Edition, la nostra copia è un pezzo massicciamente antituning. Ovviamente non abbiamo passato giorni a testare, ma sul caso [email protected] abbiamo anche chiesto, purtroppo questa volta il suo buon consiglio non ha aiutato neanche il procin. È anche rivelatore che praticamente tutti e tre i fogli si sono dimostrati stabili nello stesso orologio. Questo era 3812 MHz, il che significa un 300 MHz "duro" in più, questo non è assolutamente il caso delle schede madri, abbiamo provato alcune impostazioni. Sono stati forniti sia l'hardware che il software giusti, tuttavia, questa CPU AMD purtroppo non si è rivelata un buon partner. Per motivi di ordine, abbiamo eseguito una serie di misurazioni con 3812 MHz applicate nella formula Crosshair V, e anche questo è stato incluso nei risultati. Il tempo reale per la messa a punto arriverà con queste pagine con noi quando l'FX 8150 arriverà in redazione (= la mia stanza). 🙂

99x_tuning_load

ASUS M5A99X EVO

c5f_cpuz_tuning

ASUS Crosshair V Formula

Consumo

I consumi, ovviamente, si sono misurati anche con queste configurazioni, ora con il nostro nuovo wattmetro, che finalmente ho ricevuto da vatera dopo un'approfondita (= cinque minuti) ricerca di mercato, lo dico solo per curiosità e non per pubblicità . Naturalmente, questo non è adatto nemmeno per misurazioni di precisione di laboratorio, ma trasmette valori più accurati ed equilibrati rispetto al suo predecessore più vecchio. Come mostrato nella tabella, l'abbiamo guardato in quattro diverse modalità consumo dell'intero sistema. Tutte le funzionalità di gestione dell'alimentazione del processore sono state attivate. Le tre schede sono molto vicine tra loro, il che non sorprende, ma l'accordatura mostra che l'appetito di Phenom II è cresciuto bene.

am3_consumo

Risultati del test

La prima di queste misurazioni sono i risultati relativi al processore. Durante il test, abbiamo cercato di creare un mix completo, quindi la tabella include misurazioni sintetiche, "rendering" e "coding".

am3_cpu

La seconda tabella mostra i risultati delle misurazioni 3D. Qui ci aspettavamo ancora meno differenze tra i numeri rispetto alla tabella precedente, ma per motivi di ordine abbiamo eliminato dai giochi i soliti programmi e anche alcuni dei titoli più popolari.

am3_gpu

* Crysis 2: 1024 × 768/1680 × 1050/1920 × 1080: Time Square, DX11, Alta, 0 × AA, 16 × AF
* Sporco 3: 1024 × 768/1680 × 1050/1920 × 1080: DX11, Ultra, 8 × AA, 16 × AF
* Hawx 2: 1024 × 768/1680 × 1050/1920 × 1080: DX11, alta, tassellatura, tutto attivo, 8 × AA, 16 × AF
* Far Cry 2: 1024 × 768/1680 × 1050/1920 × 1080: DX10, Ultra alta, 8 × AA, 8 × AF

{jospagebreak_scroll title = Risultati del test II, parola finale}

Operazioni di memoria AIDA64:

99x_alap_cachememk

ASUS M5A99X EVO

sabertooth_cachememk

ASUS Sabetooth 990FX

c5f_cachememk

ASUS Crosshair V Formula

c5f_tuning_cachememk

ASUS Crosshair V Formula OC

Misurazione della velocità di archiviazione AIDA64 (leggi la suite di test):

99x_readtestk

ASUS M5A99X EVO

sabertooth_readtestsuitek

ASUS Sabertooth 990FX

c5f_readtestk

ASUS Crosshair V Formula

sommario

M5A99X_EVO_3D_box-product-finalk

Ognuna delle tre schede madri del test è un forte concorrente all'interno della propria categoria, insieme al fatto che Sabertooth 990FX e Crosshair V Formula sono difficili da trovare anche nella vera concorrenza. Sebbene il doppio North Bridge-South Bridge esista ancora sulla piattaforma AM3 +, le cose che influiscono davvero sulle prestazioni sono anche sul processore di AMD, quindi non c'è da meravigliarsi se non abbiamo misurato molta differenza tra le schede. Tuttavia, ci sono enormi differenze nel servizio e nel design.

99X_config2k

L'M5A99X EVO è il prodotto dell'uomo comune. Una scelta intelligente è il bridge 990X, in quanto è più economico del 990FX e l'acquirente medio non costruisce spesso nemmeno un sistema a due schede, non quello a tre schede. Questo modello è privo di nient'altro che funzioni che aiutano con un utilizzo medio, ma non presenta svantaggi qualitativi significativi in ​​termini di struttura. Il prezzo di circa 32 fiorini, che alla fine emergerà da tutte le sue proprietà anticipi all'acquisto consigliato. Un buon punto di partenza anche per il Bulldozer.

SABERTOOTH_990FX_3Dk

Il Sabertooth 990FX è difficile da giudicare in quanto è un modello completamente speciale. In caso di non accordatura e hard play è il primario, ma adatto ad entrambi. Il motto del TUF Sabertooth 990FX è forza, qualità e affidabilità, con una durata presumibilmente lunga. Di cosa sono fatti esattamente questi ingredienti è già spiegato nella descrizione. Quello che è certo è che se un tale Sabertooth 990FX è installato nella macchina, possiamo sederci, i nostri componenti saranno al sicuro (ovviamente, un buon alimentatore è un prerequisito per questo!) E il nostro preferito unico ci servirà per un a lungo.

sabertooth_config2k

Riteniamo che anche i nuovi processori AMD vorrebbero risiedere su una simile scheda madre. Il prezzo del prodotto è una domanda molto interessante, in quanto il TUF Sabertooth 990FX può essere anche un modello facilmente consigliato guardando i listini prezzi. Sembra che ci sia un'enorme variazione tra gli importi. È certo che nei negozi più famosi si può ottenere per circa 45 fiorini da un magazzino, e in luoghi più piccoli si presenterà all'altezza di 000 fiorini. Se davvero comprano lì per quello, allora possiamo parlare di una differenza di soli 38-000 mila fiorini rispetto all'M5A6X EVO, ad esempio, che chiaramente consigliato fa anche Sabertooth.

Mirino V Formula BOX-Ita-3D-2k

Ultimo rombo è il cannone più grande, il Crosshair V Formula. Si spera che le capacità dei fogli ROG non debbano più essere presentate alla maggior parte dei nostri lettori, poiché ce n'erano già molti tipi nelle nostre mani. Ora che l'ultima versione di AMD è stata dimostrata, abbiamo ottenuto ciò che ci aspettavamo da essa. È importante ricordare che avevamo una versione senza scheda Thunderbolt, ma è disponibile un pacchetto che include una scheda di espansione. Sorprendentemente, dobbiamo cercarlo sotto il nome ASUS Crosshair V Formula / Thunderbolt.

c5f_config3k

Come tutte le schede ROG, soddisfa pienamente le esigenze di giocatori e sintonizzatori, presto con un processore basato su Bulldozer grazie al socket AM3+ e alla coppia AMD 990FX / SB 950. Con il prezzo di 60 HUF, la Crosshair V Formula non sarà il modello che l'utente medio cerca, ma questo non è uno dei suoi obiettivi. Si rivolge a coloro che cercano l'unicità e si sforzano per il massimo - e sono disposti a sacrificarlo. Sebbene consigliato in questo modo, tenendo conto delle esigenze medie ottieni una valutazione che ti piace da noi. Il rilascio del nuovo proci AMD è alle porte e la gamma ASUS AM3 + è abbastanza ampia da offrire un prodotto conveniente per ogni portafoglio, dall'entry level ai cieli stellati.

am3_prodotti

Le schede madri ASUS M5A99X EVO, Sabertooth 990FX e Crosshair V Formula sono ARappresentanza nazionale di SUS fornito per il nostro test, grazie!

Gábor Pintér (gabi123)


 Grazie ai seguenti sponsor per i nostri componenti di prova permanenti in questo articolo:

Provato: ASUS M5A99X EVO, Sabertooth 990FX, Crosshair V Formula: Aspettando Bulldozer 1