Seleziona pagina

Abbiamo provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale

Abbiamo provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale

L'ADO A20F è il miglior predatore del produttore, non solo ringhiando quando hai bisogno di mordere.

Abbiamo provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale


Guarda anche il nostro video tutorial!


Unisciti al gruppo ufficiale dei proprietari di biciclette ADO ungheresi cliccando qui!

 

introduzione

Piano piano posso definirmi un esperto di bici ADO. Alla fine dello scorso anno a acquistato per il proprio ADO Z20C già dopo quest'anno Potrei provare il city wagon, l'ADO A20, e ora ho preso l'ammiraglia ADO A20F dell'azienda per un test.

Tuttavia, prima di passare alla prova, vale anche la pena di dire qualche parola sull'azienda.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 1

ADO sta per “A Dece Oasis”, che in ungherese significa “Oasi nel deserto”. Questa oasi non è qualcosa di immaginato, il famoso Chinese Crescent Lake e l'oasi intorno ad esso erano l'omonimo.

Lake Crescent si trovava ai margini del deserto del Gobi, lungo la vecchia Via della Seta. Certo, una volta lo era, ora è solo un quarto d'ora di macchina dalla grande città più vicina, ma il lago e l'oasi intorno, la pagoda vicino al lago, sono ancora uno spettacolo meraviglioso.

Crescent Lake è un simbolo di "verde" e "sfida", nonché "eredità" e "speranza" per il popolo cinese. Era l'ultima oasi verde prima che i vecchi viaggiatori si imbarcassero nelle sfide del deserto.

I fondatori di ADO hanno trovato questi aspetti, e ovviamente il viaggio stesso, appropriati per nominare un'azienda.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 2

ADO è un'azienda giovane, fondata nel 2020. Secondo la cronaca, i fondatori sono potenziali aziende, il che emerge anche dalla forza con cui sono esplosi nel mercato. Dalla sua introduzione lo scorso novembre, quest'anno sono state lanciate 3 nuove biciclette ed è stata creata una rete di vendita e assistenza europea completa. Ne scriverò alla fine dell'articolo.

L'ADO Z20C che ho usato e posseduto è stata quindi la prima bici del produttore. È bene saperlo, questo articolo tornerà spesso su di esso perché l'ADO A20F che verrà introdotto ora è considerato un discendente diretto dello Z20C.

Si potrebbe dire che i difetti del predecessore, altrimenti sorprendentemente buono, sono stati corretti, creando così il prodotto di punta di ADO. Vediamo come è andata a finire!


 

Imballaggio, montaggio

Non vale la pena sprecare una parola sulla confezione, poiché è solo un'enorme scatola di cartone che contiene il mostro piegato di quasi 30 libbre. Sono inclusi una descrizione, una guida di montaggio, un caricabatterie, una pompa di plastica, un supporto per telefono e una chiave a brugola, nient'altro.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 3

Conoscendo il pacchetto dell'anno scorso con lo Z20C, puoi già vedere i progressi. È un manuale molto bello e appariscente con molte illustrazioni. Sembra che me l'abbiano regalato, ma va bene. Oltre alla descrizione, c'è anche una breve guida di montaggio, questa con tante immagini per rendere tutto più facile. L'anno scorso non c'erano nemmeno un porta telefono e una pompa, questo è un vantaggio.

Tuttavia, l'installazione in sé non richiede alcuna descrizione, con una minima vena tecnica.

Togliamo la protezione durante il trasporto, tagliamo gli attacchi rapidi, pieghiamo la bici semipiegata ed è già in piedi. Voglio dire su ruote. Quindi mettiamo il manubrio in posizione, stringiamo la singola vite a brugola e non avremo più bisogno di uno strumento.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 4

Mettiamo a posto la sella con il reggisella, regoliamo l'inclinazione e l'altezza del manubrio, l'altezza della sella e il gioco è fatto. Possiamo anche saltarci sopra, ma controlla prima il freno e la lampada per assicurarti che sia tutto a posto. Possiamo andare!


 

Esterno

Come promesso, tornerò allo Z20C, ed è ora di farlo. A prima vista, l'A20F e lo Z20C sembrano esattamente uguali. Tuttavia, ci sono più o meno cambiamenti, molti dei quali sono assolutamente importanti.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 5

Il primo è che il tubo curvo che collega il tubo della sella e la parte centrale del telaio è cambiato. Non è un semplice tubo, non è a posto per via dei rinforzi (anche se secondo me non fa male neanche), ma per sollevare la moto da qui in poi. È in una buona posizione, vicino al centro di gravità, quindi è il modo più semplice per afferrarlo e sollevarlo qui.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 6

L'altra cosa sorprendente (sebbene non fora nemmeno i nostri occhi) è che la parte superiore, sopra la ruota della forcella anteriore è cambiata. A un esame più attento, possiamo vedere che non solo il collegamento, ma anche la forcella anteriore completa è diventata completamente diversa. La bici è un po', qualche centimetro più bassa qui, perché anche la distanza della molla del telescopio è stata più corta.

I cambiamenti meno spettacolari includono un cambiamento nel tubo che collega il forcellone alla ruota e un cambiamento nell'estremità del forcellone.

Si sospetta che quest'ultimo non sia insignificante perché l'A20F era visibilmente più forte qui rispetto allo Z20C. Il materiale era più spesso, era rimasta più "carne" su di esso, anche i cerchi erano più spessi, quindi l'intera parte di supporto della ruota è diventata molto più robusta.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 7

Piccoli cambiamenti, ma probabilmente più significativi, sono indicati anche dal fatto che sono cambiati anche il disegno e lo spessore dei dischi freno, quest'ultimo valore è ovviamente più alto, cioè il disco è più spesso. È anche sorprendente che sebbene la trasmissione Shimano non sia cambiata in termini di produttore e numero di marce, la trasmissione stessa sia diventata più robusta.

Alla fine, un'altra piccola cosa che non è così piccola. La bici è pieghevole, i due lati sono tenuti insieme da una linguetta a scatto e ripiegabile. Questa linguetta aveva solo un piccolo fermo di sicurezza pieghevole sullo Z20C, l'A20F è già dotato di un fermo di sicurezza a molla.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 8

Faccio notare che nel caso dello Z20C, il piccolo fermo si è effettivamente aperto da solo, ma fortunatamente l'orecchio che tiene insieme il telaio non è ancora uscito. In ogni caso, la sicurezza è migliore ed è gratificante che il produttore presti attenzione anche a questi "piccoli" bug e li corregga se necessario.

Questo è il cambiamento, ma cosa resta dei vecchi?

L'ADO A20F non ha cambiato nulla nella forma. Abbiamo la forma brutale, maschile e maschile che fa sembrare l'intera struttura qualcosa di incredibilmente selvaggio.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 9

Nelle immagini, poiché non c'è nulla da confrontare, possiamo vedere solo una semplice bici da campeggio da confrontare, ma nell'articolo Z20C ho mostrato (metterò anche la foto qui) che il tubo da 20 pollici, spesso la gomma è più grande della parte anteriore della mia moto da turismo sportiva da 800 cc. Questo dice qualcosa sulle dimensioni dell'A20F. Potente!


 

Modulo cartaceo

Vediamo ora i dati che vale la pena evidenziare dal manuale!

L'ADO A20F, come ho scritto più volte, è il modello di punta dell'ADO. Va anche di pari passo con il diventare il più forte. Invece del solito motore brushless in carbonio da 350 watt, otteniamo un motore da 500 watt. La batteria è rimasta simile alla Z20C e alla A20 a 10,4 Ah, 36 volt. Ne consegue che anche l'impianto elettrico è a 36 volt, fatta eccezione per il caricabatterie, che pompa elettroni nella bicicletta a 42 volt.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 10

Per quanto riguarda la batteria, vale anche la pena notare che c'è una dichiarazione nella descrizione di fabbrica che le celle della batteria sono di tipo automobilistico. Se questo è il caso, allora questa è davvero un'ottima notizia, perché la durata, cioè il numero di cicli di carica e scarica può essere significativamente maggiore in questo modo, e anche con un sacco di carica e immersione, il pacchetto perderà la sua capacità più lentamente .

Quindi, per caricare il pacco batteria, otteniamo un caricabatterie da 42 watt che può caricare da zero a 6 in 100 ore. Va qui sottolineato che il pacco batteria può essere facilmente rimosso dal telaio, quindi puoi caricarlo alla nostra scrivania, anche se vai a lavorare in appartamento o in bici, e poi hai finito di ribaltare la batteria carica in posizione e tornare a casa.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 11

L'autonomia è, secondo i dati di fabbrica, puramente elettricamente assistita a 50 con 70 chilometri con una singola carica. La velocità massima impostata in fabbrica è di 25 chilometri orari, ma questo limite può essere aggirato. Certo, dipende dalla topografia e anche dal nostro peso.

Quest'ultima cifra, ovvero la capacità di carico massima, è data a 120 kg, che è un valore abbastanza favorevole, con il limite massimo di 100 per la maggior parte dei veicoli elettrici di categorie simili.

Alla faccia del powertrain, vediamo cos'altro!

Otteniamo freni a disco avanti e indietro. Come ho scritto nel capitolo precedente, i dischi sono diventati più spessi di quelli usati sullo Z20C, e il loro profilo è diventato diverso. La trasmissione è arrivata da Shimano, a sette velocità, quindi non sul pedale, solo sulla ruota posteriore, possiamo trovare diverse misure di ingranaggi.

La leva del cambio per la trasmissione si trova sul volante, alla nostra destra. Puoi cambiare premendo il pulsante grigio verso l'alto e spingendo la leva verso il basso.

Una volta che siamo al timone, vediamo cosa troviamo qui!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 12

A sinistra c'è una presa liscia, che significa non fisicamente liscia, piuttosto ruvida, ma non fa nulla, la sua funzione è proprio quella che faremo. Accanto c'è l'interruttore per il clacson e la lampada, poi il computer e poi una presa USB che può essere utilizzata come caricabatterie. Non esiste un cavo per questo, dobbiamo occuparcene noi stessi.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 13

Dall'altro lato del manubrio possiamo montare il porta telefono che ci è arrivato in regalo, seguito dal cambio e poi dalla manopola destra, che è anche la leva dell'acceleratore. È importante notare qui che lo Z20C non è nemmeno dotato di un supporto per telefono e di un caricatore USB, quindi anche questo è un chiaro passo avanti!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 14

Non scriverò più del computer sul volante ora, se sei interessato all'argomento, leggi il mio articolo ADO A20, lì troverai ulteriori informazioni: THE URBAN RAIL - TEST BICI ELETTRICA ADO A20

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 15


 

Pratica o esperienza

Spero che tutti abbiano preparato il panino e la bibita, sarà un capitolo lungo!

Tornerò di nuovo alla Z20C, sono costretto perché ho sperimentato cambiamenti significativi tra le due moto!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 16

Nel caso dello Z20C, probabilmente il punto più debole è l'ammortizzatore anteriore. Non è tragico perché è una bici sintonizzata fuoristrada, quindi hai bisogno di morbidezza e una lunga distanza di primavera. Tuttavia, su asfalto, asfalto duro, ad alta velocità, si ottiene meglio del necessario quando si frena più forte, il che crea un po' di confusione.

L'ADO A20F è cielo e terra rispetto allo Z20C, il cambiamento è ovviamente nella giusta direzione. L'azienda ha trovato il mezzo d'oro, il punto ammortizzante è diventato così duro da risultare comodo anche in campo, ma non così fastidiosamente morbido sull'asfalto. E questo ha un effetto piuttosto sorprendente sull'esperienza di guida.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 17

Bene, se per qualche motivo volessi sostituire lo Z20C con l'A20F di sicuro. E il freno!

Ho scritto nell'articolo Z20C che il freno doveva essere impostato prima del primo avvio perché non prendeva nulla di specifico. Bene, ora lo farà, ma in qualche modo non è come l'ADO A20F.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 18

Non so se il nuovo disco conta tanto o se sono state fatte altre modifiche invisibili, ma la forza frenante sulla nuova moto è erogata molto meglio e se necessario i freni sono molto più mordenti.

Queste sono due cose che sono diventate notevolmente migliori, notevolmente più sicure e un'esperienza di guida molto migliore. Diciamo che ne hai bisogno in aggiunta al motore da 500 watt.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 19

E, una volta che hai il motore, andiamo avanti!

L'ho scritto diverse volte prima, ma ora non posso perdermelo! Nell'UE, le biciclette elettriche possono avere un massimo di 250 watt e una velocità massima di 25 chilometri all'ora. Certo, possiamo andare più veloci di così, ma l'assistenza si spegne automaticamente a 25 chilometri all'ora.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 20

Qualsiasi bici più forte o più veloce di questa è già una bici ausiliaria che deve essere testata, assicurata e, ultimo ma non meno importante, è obbligatorio un casco per il loro utilizzo.

Bene, se è così, puoi giustamente porre la domanda:

  1. Perché è così?
  2. Perché vendere bici più potenti allora?

La risposta alla prima domanda è semplice. 250 watt forniscono già una potenza adeguata e 25 chilometri all'ora sono una velocità adeguata in una città, in una zona residenziale. Se guardiamo ad es. A Pest, a quale velocità media attraversiamo la città in macchina nel traffico, non sembra così male ogni 25 chilometri all'ora. Bene, giusto!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 21

Ma include anche l'esperienza pratica. Le bici elettriche più potenti possono sicuramente iniziare correttamente sotto di te. Dalla trazione elettrica deriva che la coppia massima è disponibile dal primo momento, dall'inizio, che può generare gravi emergenze per i piloti inesperti.

Quindi il punto è che 250 watt dovrebbero essere sufficienti! Ma in caso contrario, il prossimo punto potrebbe venire!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 22

La risposta alla seconda domanda è complessa. Questo perché ci sono produttori in cui non possiamo sfruttare le massime prestazioni perché non consentono di rimuovere il limite, e altri lasciano decidere a noi. È il caso di ADO.

In fondo siamo adulti, possiamo decidere se rischiare o meno. Da parte mia, non consiglio a nessuno di correre rischi sulla strada.

Non solo perché se qualcosa va storto, causi danni, e si scopre che la tua bici era bloccata, puoi colpire la tua caviglia in modo brutto, ma perché puoi praticamente colpire non solo la caviglia ma anche la testa. Inoltre, stai mettendo in pericolo gli altri, quindi vivi con buon senso!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 23

Tuttavia, per rispondere alla domanda, una bicicletta può essere utilizzata non solo su strada ma anche in un'area chiusa. Quindi possiamo guadagnarci da vivere, ottenere le ultime briciole di prestazioni dal motore e dalla trasmissione, e se sei abbastanza esperto, ti suggerisco di toglierlo, ne vale la pena!

L'eliminazione delle prestazioni e del limite di velocità è descritta nel manuale, ma se sei interessato, posso solo consigliare nuovamente il mio articolo precedente, ripercorri: THE URBAN RAIL - TEST BICI ELETTRICA ADO A20

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 24

Aveva scritto sopra che l'ammortizzatore e i freni erano migliorati, e penso che fosse davvero necessario. Non perché lo Z20C sarebbe stato difettoso o pericoloso, ma piuttosto perché mentre lo Z20C ha 350 watt, l'A20F ha 500 watt. Può essere sentito.

La cosa interessante è che in velocità finale la differenza tra le due moto è solo una formica a favore dei 500 watt. Non so perché.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 25

Forse la ragione delle dimensioni della ruota è che la velocità massima del motore non è cambiata, ma il fatto è che su una strada liscia velocità superiori a 30-35 chilometri all'ora senza svoltare possono essere raggiunte solo con la trazione elettrica. In leggera pendenza, questo è di ca. Diminuisce ad una velocità di 25-26 Km/h, su pendenze medie o leggermente più accentuate fino a 10-15 Km/h.

La situazione è un po' diversa quando pedaliamo. Quando si seleziona il primo livello di assistenza, il sensore del pedale funziona, nel qual caso si riceve un'intensità di assistenza che varia automaticamente in base al carico.

In questo caso, è chiaro che le dimensioni della ruota e il rapporto di trasmissione fanno venire la pelle d'oca in quanto non possiamo accelerare oltre i 35 Km/h, anche al minimo. Non riesco proprio a girare il pedale a una velocità che accelera di più. Non sono una macchina.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 26

Per quanto riguarda il deragliatore, va anche notato che il cambio sulla moto più recente è diventato molto più preciso. Nel caso dello Z20C, purtroppo, è raro, ma sono costretto a sostituirlo e sostituirlo uno per uno, perché la catena non va un po' sul pignone o non si tende un po', e sferraglia in modo confuso. Non l'ho sperimentato nel caso dell'A20F, tutti i turni erano accurati.

Certo, la velocità finale, diciamo una pendenza, non è tanto, ma molto di più. In caso di velocità massima bloccata, l'ausiliario si fermerà sopra i 25 Km/h, ma se il blocco viene rimosso, la trasmissione sarà lì come fattore limitante.

Naturalmente, lo slancio è ottimo anche per Mr. e il compagno di bici nel farlo andare veloce. Le ruote larghe e flessibili, l'elevata forza centripeta dovuta al peso dei cerchi in alluminio pressofuso, il peso della bici sono tutti utili e con questa macchina a forma di campeggio puoi rotolare dolcemente per 50-55 chilometri all'ora senza sentirti sei lì in qualsiasi momento la striscia IFA sui pantaloni.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 27

Anzi, vado oltre. Sulle strade forestali, anche con una qualità stradale imperfetta, puoi allentare l'A20F a una velocità massima di 30 chilometri all'ora. Qui, ovviamente, devi stare davvero all'erta, perché possono arrivare ostacoli improvvisi, ma se sei compiacente o tranquillo, le cose andranno.

Inutile dire che ho provato la moto anche su asfalto e nel bosco. E grazie al telaio anteriore ben sintonizzato, non importa su quale terreno lo usi, lo adorerai!

Oltre ai numerosi miglioramenti, altri aspetti dell'esperienza di guida non sono cambiati rispetto allo Z20C. Come ho scritto nell'articolo autunnale, per molti versi siamo quasi parte dell'esperienza di guidare una moto, lo dico in modo che sono anche un proprietario piuttosto serio di una moto, quindi ho delle basi per il confronto.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 28

La velocità massima ovviamente non si avvicina nemmeno al mio motore, ma mi sono ritrovato a guidare intorno alla velocità massima dell'ADO A20F in un'area in cui avrei guidato il mio motore solo molto dolcemente. È un'esperienza straordinariamente bella, una vera bomba di adrenalina per chi ama le due ruote (e va anche in bicicletta), varrebbe la pena provare.

Quindi nel bosco, in campo, la bici è gratis, ma in quale città?

In base a quanto descritto finora, si può intuire che anche lì è impeccabile. Quando posso, non esco dal garage in macchina. Faccio shopping, vado in bicicletta e faccio affari in città con bici, zaini. Qui, inoltre, posso fare parte della strada introduttiva attraverso una foresta, che è un'esperienza speciale, quindi un acquisto regolare è a metà strada e metà asfalto.

Nel trasporto su strada, le dimensioni dell'A20F (o Z20C) sono un vantaggio speciale. Non solo perché se vai con questo, avrai ca. sembreranno come se fossi seduto su una Ferrari, (davvero, devi abituarti comunque 😊) ma anche perché anche gli automobilisti se ne accorgono più facilmente.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 29

Noto che come molti altri produttori cinesi, l'ADO non dà un fanale posteriore, il motivo per cui non lo so è una batteria economica per 1-2 mila fiorini, quindi ...

Alla fine del capitolo, c'è un'altra cosa, la portabilità.

Dal momento che l'ADO A20F non è quella struttura leggerissima, ho difficoltà a immaginare che qualcuno lo faccia scattare sul portapacchi. Fortunatamente, tuttavia, può essere piegato.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 30

Il produttore scrive che l'operazione di apertura-chiusura richiede 10 secondi e non mentono, questo è davvero tutto. Un'altra cosa molto bella è che un piedino è stato montato sulla parte sotto il pedale. Certo, non scende in movimento, ma quando pieghiamo la bici, può smettere di fare affidamento su di essa.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 31

Non ondeggia sul pedale o sul pignone come alcuni dei concorrenti molto più famosi.

Ciò che non deve essere trascurato, tuttavia, è che non è piccolo quando è piegato a causa delle ruote del tubo. Abbiamo una station wagon Focus, posso metterla nel suo bagagliaio in modo che anche la bici ADO A20 della mia coppia possa stare accanto ad essa, ma con un bagagliaio più piccolo potresti essere nei guai.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 32

Quindi, non aspettarti che nessuno ti metta in una macchina nana perché non andrà.


 

Riepilogo e altre cose interessanti

L'articolo sta iniziando a diventare lungo, anche se ci sono alcune altre cose di cui devo scrivere.

Il primo è che l'ADO vende un pacchetto di aggiornamento per le sue moto, che include un controllo del motore, un fanale posteriore e prismi riflettenti, l'ultimo dei quali può essere montato sulla ruota.

Ancora più importante e interessante, un secondo pacchetto sarà reso disponibile dal prossimo mese, che darà alle moto una funzione in più. E quel vantaggio sarà l'elettronica del cruise control, meglio conosciuta come cruise control.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 33

Secondo questa descrizione, funzionerà che se l'acceleratore non viene mosso per x secondi, cioè la velocità non cambia, possiamo rilasciare la leva, la bici si muoverà alla velocità attuale. Ovviamente, in caso di intervento, ad esempio di frenata, il cruise control si spegnerà immediatamente.

In questo pacchetto aggiuntivo, almeno per l'ADO A20F, ci saranno anche i parafanghi, che ancora una volta sembrano essere utili, perché se acquisti questa bici, è sospetto che non la raccoglierai solo sotto il sole splendente.

L'altra cosa da menzionare è la garanzia!

Molte persone su biciclette cinesi sono riluttanti ad acquistare, dicendo che è essenzialmente impossibile rispedire una bicicletta in Cina, quindi c'è una garanzia sulla porta. Lo togli e non c'è alcuna garanzia.

Noto, ovviamente, che non è proprio così, ce ne sono milioni e c'è una soluzione per risolverlo, ma ora non ne fa parte, perché con ADO le cose funzionano in modo completamente diverso rispetto a una bici cinese media.

Vediamo qual è la differenza!
  • Supporto tecnico permanente
  • 10 anni di garanzia sul telaio e 1 anno di garanzia sulle parti strutturali - forcella anteriore, reggisella, volante, leva freno, pignone, trasmissione, componenti elettrici - caricatore, batteria, motore, controller, strumento, caricatore USB, impugnatura dell'acceleratore, interruttore 2in1, faro, ecc.
  • Dopo la vendita nell'UE, i punti di assistenza UE (UK, DE, PL) possono essere sostituiti gratuitamente se la riparazione non è possibile
  • Servizio online di risposta rapida di 8 ore in inglese e tedesco (come ho letto in altre lingue, non so in ungherese)
  • In caso di guasto, verranno inviati pezzi di ricambio gratuiti e video di riparazione per l'installazione;
  • I clienti possono anche acquistare pezzi di ricambio da una terza parte, nel qual caso ADO condividerà il costo.
  • Se la bicicletta non può essere riparata nel paese dell'acquirente, può essere restituita ai centri dell'UE
  • Se non possono essere riparati nemmeno presso il centro ADO, il produttore fornirà gratuitamente una nuova bicicletta.

Spero di non essermi perso nulla, la lista è abbastanza lunga. Il punto è, in questo caso, che in questo caso non solo possiamo ordinare la nostra bici da un magazzino UE, ma anche la successiva amministrazione della garanzia completa avviene in Europa.

Se una parte si guasta, il produttore invierà la nuova parte attraverso i centri UE, aggiungendo il video necessario per la sostituzione. Questa è una cosa abbastanza buona, e sospetto che se la riparazione richiede assistenza, anche qui potrebbe entrare in gioco la condivisione dei costi.

Sembra anche molto positivo per il supporto a vita, la possibilità di una rapida segnalazione degli errori online e il fatto che, come ultima risorsa, dovrebbe essere rispedito a una sede dell'UE e non in Cina.

Siamo giunti alla fine dell'articolo, potrebbero arrivare il prezzo e le condizioni di acquisto.

Ebbene, siccome sapevo con largo anticipo dell'arrivo della nuova moto ho provato a chiedere al concessionario cosa aspettarmi. Ha detto poi che l'obiettivo è rendere l'ADO A20F la più economica tra le bici di capacità simili disponibili sul mercato. Beh, praticamente è venuto insieme.

Immagino sia sufficiente dire che l'anno scorso, anche prima dell'IVA cinese, quando tutto era più economico, la mia bici ADO Z20C con il suo motore da 350 watt, il freno più debole e l'ammortizzatore era un po' più costosa dell'ADO A20F ora. Quindi, da quel punto di vista, l'economicità ha avuto successo, inoltre, non togliendola, ma aggiungendo un sacco di funzionalità migliori al pacchetto.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 34

Ho chiesto bene al rivenditore i dettagli e ovviamente quanto sia sicuro l'acquisto. Ha menzionato due cose importanti. Uno è che poiché vengono consegnate da un magazzino europeo, non importa da quale magazzino ordiniamo, otterremo sicuramente la bici da quello più vicino. Nel nostro caso, questo significa il magazzino polacco.

È importante che, a causa del magazzino UE, dopo l'ordine ca. riusciremo a salire in bici tra una settimana!

La seconda cosa importante, e gliel'ho chiesto più volte, è che non dobbiamo temere sdoganamento o versamenti multipli dell'IVA. Ciò è confermato dalla mia esperienza. Come tutti i clienti domestici, DPD mi ha portato il pacco, non ho dovuto compilare una dichiarazione doganale, non ho dovuto dichiarare né pagare nulla, me lo hanno portato fuori, lo hanno posato davanti al cancello e L'ho portato in garage.

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 35

poi il prezzo!

L'ADO A20F è attualmente disponibile per l'acquisto per $ 1049 (più IVA) su Aliexpress presso il negozio ufficiale del produttore. E qui sarà importante da quale magazzino ordiniamo!

Vale a dire, se scegliamo il magazzino cinese su Aliexpress, Aliexpress non applicherà l'IVA sul prezzo della bici, quindi risparmieremo circa 85 mila fiorini. Anche se abbiamo contrassegnato il magazzino cinese, il distributore ci consegnerà dal magazzino polacco, quindi il tempo di consegna è di 5-7 giorni!

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 36

Se siete ancora cari a questo prezzo, che è inferiore di 85mila fiorini, potete essere contenti, perché abbiamo ricevuto anche un coupon per la campagna introduttiva, il 3HQ4MD4OCSJB codice può risparmiare altri $ 100, quindi il risparmio totale è di poco superiore a $ 115.

Se ciò non bastasse, riceveremo in regalo anche un casco ADO per la bici, che costerebbe circa 8000 fiorini se dovessimo acquistarlo. Lo uso anche io, è comodo e ho anche una visiera fissata magneticamente.

Quindi in sintesi! Ordina da un magazzino cinese in modo da non dover pagare l'IVA e verrà spedito da un magazzino polacco per portarti qui rapidamente. Usa il codice coupon sopra, quindi senza IVA, con un coupon alla fine è di 297 mila fiorini e la consegna è gratuita.

Se ti piace, puoi acquistarlo cliccando sul link sottostante:

Bici elettrica ADO A20F FAT

Provato - ADO A20F, bici elettrica bestiale 37

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.