Seleziona pagina

Gamdias Hephaestus P1 - vibra con le tue orecchie!

Gamdias Hephaestus P1 - vibra con le tue orecchie!

Le cuffie Gamdias sono accese, vibrano e rinfrescano anche le orecchie.

Gamdias Efesto P1 5

introduzione

Gamdias, come abbiamo descritto in un precedente articolo, si rivolge principalmente ai videogiocatori con i suoi prodotti, ma come vedrete, le cuffie in questo articolo saranno le nostre compagne perfette non solo per questo ma anche per film e musica.

Ci sono probabilmente meno lettori che ricordano ancora le prime schede audio che conoscevano gli effetti 3D. Questi sono stati gli hardware che sono stati i primi a essere in grado di evocare una sorta di suono surround nelle normali uscite stereo del nostro computer di casa. E infatti, quando ascoltavamo il ronzio di un'ape in cuffia, a volte era quasi come se volasse intorno alle nostre teste.

Gamdias Efesto P1 2

Sono passati circa 20-25 anni da quando abbiamo ascoltato il ronzio, che non è poco, soprattutto in informatica. Nel tempo, abbiamo anche imparato molto sulle novità relative alle cuffie e alla musica per PC. E le cuffie Gamdias sono un dispositivo che porta quasi tutte le novità.

Questo auricolare non solo ha un bell'aspetto, ma suona anche bene e l'uso dei materiali è piuttosto speciale. Ecco perché è stato un grande piacere quando si è scoperto che Gamdias ci avrebbe inviato anche questo per un test. Ora condividiamo le nostre esperienze con voi!

 

Imballaggio, esterno

L'Hephaestus P1 è arrivato in una grande finestra. Oltre all'immagine delle cuffie sul pannello frontale, troviamo le funzionalità più importanti. Non ne parleremo ora, ma piuttosto in termini di funzionamento, dove descriveremo immediatamente le esperienze.

 Sul lato della scatola, puoi leggere i dati esatti, come la lunghezza del cavo, l'impedenza delle cuffie o il tipo di microfono. Troviamo queste informazioni sulla quarta di copertina, ma in sei lingue diverse. Ovviamente non in ungherese, ma è probabile che quasi tutti siano in grado di gestire i dati in inglese.

Gamdias Efesto P1 14

Aprendo la scatola troviamo l'auricolare su un ampio vassoio di plastica, non c'è nessun accessorio, non ne sentiamo proprio la mancanza. A causa delle dimensioni degli auricolari, la scatola è capiente, ma siamo contenti che non sprechino carta nel descrivere e descrivere l'utilizzo, così come lo apprezziamo come un punto rosso per non contaminare il terreno con disco ottico non necessario. Tutto può essere scaricato da Internet in pochi secondi.

Tirando fuori l'auricolare dalla scatola, vediamo che le immagini non giacevano sulla scatola, la struttura è davvero enorme. La sua massa è trascurabile in confronto, solo…. ora vedo che la massa di Efesto è stata modestamente dimenticata da ogni parte. Bene, con la bilancia, sono davvero 507 grammi, e questo include il peso della corda spessa.

La prima cosa che salta fuori è il cinturino di metallo che corre lungo la parte superiore della nostra testa. Spessa, forte, la carne sembra buona, l'intera struttura sembra resistente. Tuttavia, all'esterno non si trovano altre parti metalliche. La plastica, d'altra parte, sembra spessa ovunque, quindi non ci sentiamo ancora come se ci stessero sgretolando in due nelle nostre mani.

Efesto ricevette spessi cuscini sia sul cuoio capelluto che sulle orecchie. Questi nascondono una spugna un po' più dura del cinturino superiore e un po' più morbida degli altoparlanti. La copertura che nasconde gli altoparlanti è piuttosto squallida. La parte attaccata al cinturino ha il logo del produttore e ci sono piccole iscrizioni che sembrano davvero fantastiche.

Gamdias Efesto P1 13

Il microfono di solito parte da sinistra, da dove puoi guidarlo davanti alla tua bocca. La parte centrale è in gomma, quindi possiamo girare il "pickup" davanti a noi.

Sembra molto speciale poter vedere dalla parte anteriore dell'alloggiamento contenente gli altoparlanti. È vero, non vediamo molto in profondità perché un grande dissipatore di calore in alluminio chiude la "finestra". È uno spettacolo piuttosto strano su una cuffia, ma ha senso.

Non ho ancora parlato di una cosa, e questa è la stringa che collega la macchina e il controller sul cavo. Il cavo è più spesso di quello a cui siamo abituati con un orecchio medio. la fodera è in tessuto quindi non si aggroviglia e non si aggroviglia. Si collega all'auricolare sul lato sinistro del microfono. Dimostra anche che questo strumento è stato progettato anche più per gli uomini di destra. Non sto dicendo che i mancini non possano usarlo, ma avranno un modo migliore per ottenere il filo. Il cavo termina in una porta USB, non in un jack, come ci si aspetterebbe da un dispositivo progettato per tali giocatori. Il controllo è a una sessantina di centimetri dall'orecchio, sul quale troviamo un controllo del volume, accendendo e spegnendo il microfono. C'è anche un terzo pulsante, più specificamente un interruttore a tre posizioni che può essere utilizzato per attivare o disattivare la VIBRAZIONE in due punti di forza.

Gamdias Efesto P1 12

Una cosa è stata tralasciata dalle sue caratteristiche esterne, ed è che come tutte le cose per giocatori disponibili oggi, ha LED RGB. Questi possono essere impostati dal software Hera, ma puoi leggerli in un secondo momento.

Spero che tu possa vedere nelle immagini ciò che ho descritto, ma per ora è solo l'esterno. Vediamo com'è Hephaestus P1 durante l'uso!

 

Software Hera

Come con la tastiera mostrata in precedenza, devi anche scaricare il software Hera per la scheda, che è un grande piacere da scaricare in una versione portatile, il che significa che non devi installarlo, avviarlo, quindi spegnerlo, non elimina il registro di Windows.

Gamdias Efesto P1 hera1Gamdias Efesto P1 hera2

È possibile accedere alle impostazioni su quattro schede del programma. Innanzitutto, puoi selezionare quanti canali utilizzare dall'audio in ingresso, attivare l'audio 7.1 virtuale e attivare gli effetti 3D.

Gamdias Efesto P1 hera3Gamdias Efesto P1 hera4

Nella seconda scheda troverai l'equalizzatore con cinque cursori e impostazioni pre-programmate.

Gamdias Efesto P1 hera5

La terza scheda è per i suoni virtuali. Puoi impostare le dimensioni della tua stanza virtuale, ma puoi anche scegliere tra quattro tipi di posizioni virtuali.

La quarta scheda viene utilizzata per regolare le luci. È possibile utilizzare un'impostazione statica per selezionare il colore della luce. Puoi anche selezionare l'opzione Respirazione, che pulsa alla frequenza cardiaca (non alla frequenza cardiaca attuale). C'è un'ambientazione arcobaleno, che non ha bisogno di essere spiegata, alla fine si chiama Flash, che è quasi come un arcobaleno, solo i colori sono diversi.

 

Uso, comodità

Il comfort viene prima di tutto. Come ho scritto una buona imbottitura spessa, questo non è un problema. La durezza è giusta, la spugna non si annida sulle nostre teste, ma non c'è nessun indizio da nessuna parte. Sebbene il peso delle cuffie sia piuttosto elevato, questo non si avverte durante l'uso. Certo, il mio collo potrebbe essere più forte del solito, ma le probabilità sono inferiori. Infatti l'ampio cinturino posto sulla sommità del capo distribuisce bene il peso e preme con forza adeguata i cuscini laterali sulla nostra testa. Per questo motivo, non ci sentiamo troppo dopo diverse ore di utilizzo.

Gamdias Efesto P1 9

C'è anche uno slancio su questa linguetta che è assolutamente insolito per l'attrezzatura comfort, e questa è la nervatura in alluminio già menzionata sopra. Più precisamente, le costole perché lo troviamo su entrambi i lati. Questo, come probabilmente intuirai, è un dissipatore di calore che ha il ruolo di dissipare il calore dai padiglioni auricolari, non di riscaldare le nostre teste. Chiunque abbia mai usato un auricolare di queste dimensioni sa che non è affatto una sciocchezza, in poche ore l'intera falena può friggerci sulle orecchie, sudiamo come se fosse incorporato un piccolo termoforo separato. Bene, l'Heaptheus P1 sta cercando di aiutare in questo. Dopo molte ore di utilizzo, preferisco scrivere così, cerca di aiutarmi più o meno con questo. Avrà più o meno successo. No, non si raffredderà sotto i cuscini, ma non ci ho davvero sudato. Quindi, le cose funzionano più o meno.

Gamdias Efesto P1 10

Nel complesso, ho usato la valigetta Gamdias per circa un'ora e mezza per un lungo periodo di tempo e, nel frattempo, non mi sono sentito né pesante né a disagio, in effetti. Non ci saranno problemi con questo, vediamo l'uso!

 

Uso, qualità

È importante che un auricolare sia comodo, ma soprattutto dovrebbe suonare bene. A seconda dell'uso per cui è fatto un auricolare, ci aspettiamo qualcosa di diverso e diverso da esso. Per i pezzi affilati alla musica, è importante che gli alti suonino in modo pulito in modo che il mezzo sia pronunciato ma chiaro e non spinga né la gamma inferiore né quella superiore, e ci aspettiamo che i suoni dei bassi ronzino correttamente nelle nostre orecchie. È anche importante che i suoni suonino abbastanza chiari e ben separati l'uno dall'altro.

Gamdias Efesto P1 3

Ci sono anche cose più importanti di un dispositivo affilato per il gioco. Uno è che riconosciamo bene la direzione dei suoni. Questo è un grande vantaggio in una partita, le nostre vite possono dipendere da questo quando sentiamo da dove viene l'avversario. È importante averne uno profondo, perché le esplosioni e altri effetti suonano così. Ci deve essere un medio di gamma normale, ma nessuno si offenderà se non è cristallino, è importante che il discorso arrivi senza distorsioni, perché se un compagno di squadra dice qualcosa e noi non capiamo, non vuol dire bene anche secondo il libro del sonno. Gli alti sono quasi irrilevanti, qui il piatto non squittirà, la chitarra urlerà.

Gamdias Efesto P1 4

Poiché l'Heaptheus P1 è un orecchio da giocatore con un tale occhio, dobbiamo guardare alla qualità del suono e, se lo guardiamo in questo modo, è perfetto. Non solo buono per i giochi, ma anche per i film d'azione. Ciò che rende l'esperienza completa è la vibrazione.

Potresti aver letto sopra che l'intensità della vibrazione può essere cambiata in due fasi o eliminata nella terza. Ebbene, questa vibrazione è una cosa molto strana. Avevo un po' paura che le orecchie mi scuotessero dalla testa, ma no. Anche con l'attrezzatura più forte, otteniamo solo un po' di dinamismo in più per il basso. Sai, come quando in un concerto rock, il bassista tocca le corde e senti la vibrazione dell'aria nei polmoni. Bene, questa vibrazione restituisce un po' di quella sensazione, un po' come se stessi ascoltando musica su un altoparlante, per esempio.

Gamdias Efesto P1 6

Ad ogni modo, è importante notare che Gamdias è anche sospettato di consigliare l'auricolare per la musica, perché l'equalizzatore nel software Hera ha un profilo integrato per diversi tipi di musica, come dance, rock, rap, metal, ecc. Tuttavia, mentre puoi ascoltare musica su questo auricolare, se stai cercando lo strumento giusto per questo, non consiglio di spendere soldi per questo. Se l'hai comprato per giocare o guardare film con esso, ovviamente puoi anche ascoltare musica, non avrai problemi con esso.

Nel complesso, devo dire che è perfetto per giocare e film, forte per la musica. Ho avuto la fortuna di provare un orecchio per la musica, che non si avvicinava nemmeno alla sua qualità.

 

Errori

Sfortunatamente, non è ancora giunto per me il momento di testare un hardware impeccabile sotto ogni punto di vista. Ci sono sempre piccoli o grandi difetti, però, in questi giorni ho molti gadget cinesi di un'azienda chiamata X che sono quasi perfetti. La situazione è che Gamdias Hephaestus P1 è lo stesso. L'unico punto nevralgico è il software nella roba, in cui l'equalizzatore a volte impazzisce e tutto svanisce completamente quando si spostano i cursori. Allo stesso modo, se seleziono un profilo preprogrammato, il volume potrebbe scendere a un decimo.

Fortunatamente, sono tutti i bug che ho scoperto, è solo software, quindi potrebbe anche non venire in mente a te, ma se lo fa, prima o poi verrà risolto.

 

sommario

Penso che tu sappia già dall'articolo che ci è piaciuto il prodotto Gamdias chiamato Hephaestus P1 RGB. È una struttura davvero confortevole costruita con materiali di qualità, che suona perfettamente quando si tratta di giochi, e poiché è una struttura progettata principalmente per i giocatori, non vale più la pena aspettarsi di più da essa.

Gamdias Efesto P1 11

Mi sono piaciute molto le soluzioni come la vibrazione e il dissipatore di calore, e ovviamente anche RGB è molto appariscente. Non abbiamo ancora parlato del sistema virtuale 7.1, motivo per cui non ci piacciono molto queste emulazioni. Non male, e il software si è evoluto molto dall'ape menzionata nell'introduzione, ma non è ancora un sistema 7.1 in cui i singoli canali provengono da radiatori separati. Quindi il punto è buono-buono, ma nemmeno reale.

Indipendentemente da ciò, puoi davvero ottenere indicazioni in base ai suoni durante la riproduzione, se 7.1 in caso contrario.

La qualità è molto buona, è ottima per giochi e film, l'RGB è orribile, ma è per questo che chiedono il prezzo. Al momento della scrittura, il prezzo più alto nella pagina di confronto è il prezzo più basso per HUF 24 e il prezzo più alto che chiedono è HUF 770. Ecco perché vale la pena dare buoni soldi. Anche Gamdias dà, non c'è errore in questo, quindi se hai così tanti risparmi che puoi spendere per l'orecchio di un giocatore professionista, osiamo consigliarlo con un cuore calmo.

Quindi alla fine dell'articolo vorremmo ringraziare il Gamdiasnak l'opportunità di provare due dei loro hardware! Puoi acquistare i loro prodotti dai seguenti distributori nazionali: LINK

Qui puoi leggere il nostro articolo sulla tastiera Gamdias Hermes P2 RGB.

Cari lettori, vi consigliamo di visitare La nostra pagina Facebook, perché puoi vincere uno degli hardware in palio a partire dalla settimana dopo la pubblicazione dell'articolo. Noterò nell'articolo che una tastiera costerà più di 30 mila fiorini su un tono di base e questa scheda costerà 25, quindi varrà la pena giocare!

Gamdias Hephaestus P1 - vibra con le tue orecchie! 1

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.