Seleziona pagina

AOC PDS241 - Questo è un monitor se Porsche sta progettando l'esterno

AOC PDS241 - Questo è un monitor se Porsche sta progettando l'esterno

Soluzioni sorprendenti e una qualità dell'immagine eccezionale, questo è ciò che otteniamo dal monitor AOC.

AOC PDS241 23


 

introduzione

Abbiamo un buon rapporto con MMD, il produttore di monitor AOC e Philips, come avrete notato, poiché abbiamo ricevuto parecchi display per i test nell'ultimo anno, e ora sto lavorando su un eccellente monitor Philips, di cui Ho scritto una presentazione.

Ogni mese riceviamo un elenco di display testabili da cui possiamo scegliere liberamente in modo da poter poi lavorare su un super display per alcune settimane. Abbiamo già scelto monitor da gioco, monitor con display curvo, monitor entry-level e monitor da ufficio, e ora ci siamo imbattuti in una vera specialità. Questo display non stupirà nessuno se guardiamo solo alle specifiche tecniche, non ci buttiamo indietro nemmeno dalla risoluzione o dal rapporto di contrasto, eppure, quindi dopo poche settimane di utilizzo, oso rischiare, è stato uno dei il miglior hardware su cui potrei lavorare.

Vediamo quindi cosa aspettarsi da chi vuole non solo un semplice display, ma una vera specialità sulla propria scrivania, che esalti il ​​lavoro degli ingegneri Porsche!


 

Imballaggio, accessori

Nel caso dell'AOC PDS241, si può già vedere sulla scatola che non si tratta di un pezzo medio. Sul cartoncino di colore scuro non si vede il display così come il display che si muove avanti e indietro, che è una delle caratteristiche del monitor.

Se vogliamo leggere le principali capacità hardware dalla confezione, rimarremo delusi. Non troviamo molto di questi, anche se il tipo di connettore (HDMI) o la tecnologia del pannello (IPS) è già elencato e vediamo anche che la risoluzione è full HD, ovvero 1920 x 1080 pixel. Inoltre, solo lo stand asimmetrico e il display estremamente sottile attirano la nostra attenzione.

AOC PDS241 7

Disimballare la scatola non si traduce in una pletora di accessori e cavi che cadono nelle nostre ginocchia, ma ci imbattiamo subito in alcune cose interessanti. Uno è l'alimentatore esterno, a cui è stata data una bella finitura in metallo opaco. L'altra cosa interessante è che oltre al cavo di alimentazione (il nostro nome è razor cord) abbiamo due corde HDMi. Uno è il solito tipo, ma l'altro è un mini HDMI, del cui ruolo scriverò più avanti. Abbiamo anche un CD, francamente non ho nemmeno guardato cosa c'è dentro, mi sento anche un po' ridondante nei supporti di plastica nel mondo di oggi quando abbiamo tutto su Internet, che si tratti di una descrizione della configurazione o di un driver.

Il monitor è alloggiato in una spessa copertura in polistirolo (nichel?), che ne impedisce il danneggiamento durante il trasporto. La base e il supporto non hanno bisogno di essere avvitati in questo caso, lo otteniamo ben assemblato, su cui non sarai sorpreso se guardi le immagini.


 

Esterno e design

È abbastanza ovvio che ho scelto questo monitor per via delle immagini in rete. Il nome Porsche design suona bene, da molti anni riceviamo vari hardware, realizzati con un design che esce dal laboratorio di progettazione dell'azienda. Ciò che li accomuna è infinita eleganza e semplicità, che insieme li rendono dei prodotti davvero meravigliosi.

AOC PDS241 8

Sebbene in base alle immagini, il figlio dell'uomo si aspetti di scegliere qualcosa di davvero unico fuori dagli schemi, la sensazione è ancora da brivido. Ho scritto molte volte che ho bisogno di un certo whoaa feeling per un prodotto tecnico quando lo prendo per la prima volta. È importante quando ricevo qualcosa da testare, ma cosa più importante, spendo i miei soldi per qualcosa. Questa sensazione è alla base del fatto che adorerò l'hardware o il gadget, o dal primo momento avrò la sensazione di aver speso troppi soldi.

Bene, con l'AOC PDS241, quella sensazione whoaa è arrivata in modo esponenziale. Il monitor è leggero e sorprendentemente bello. Non essere arrabbiato con me per questo numero di token, ma non sono in grado di descrivere in altro modo la sensazione che ho provato quando ho preso per la prima volta il prodotto AOC.

AOC PDS241 9

Lo stand è abbastanza particolare, come possiamo leggere sulla scatola asimmetrica. Dato che si attacca al retro del display, la soluzione a cerniera è meravigliosa, a causa della copertura interamente in metallo, a prima vista, non si capisce nemmeno cosa e come ruoti quando regoliamo l'angolo di inclinazione. Certo, non c'è trucco in questo, la parte cilindrica ruota con il monitor, ma su un cilindro realizzato interamente in un materiale, non sembra essere invertito.

La prima cosa del display è quanto è sottile. In alto lo spessore, compreso il coperchio in plastica, è di soli 5 millimetri, in basso, nella parte più spessa, è inferiore ai due centimetri. il tutto è incredibilmente aggraziato e leggero, le gambe sottili sembrano galleggiare sopra il tavolo.

AOC PDS241 19

Non ci sono connettori sul retro del display. C'è solo un logo AOC sulla parte superiore opaca e niente sulla parte più spessa e lucida nella parte inferiore. L'unico connettore visibile sul bordo inferiore del display è un jack standard a cui è possibile collegare le cuffie. Sì, puoi chiedere, ma poi dove finisce l'immagine nella scatola. Lascia che rimanga un piccolo segreto, in poche frasi ti introdurrò al segreto.

AOC PDS241 10

Non abbiamo ancora guardato il display dalla parte anteriore. Bene, da quel punto di vista, anche il prodotto è molto buono. Oltre alla striscia più spessa di un centimetro e mezzo nella parte inferiore, vediamo solo una cornice di circa due millimetri attorno al pannello, inoltre questa cornice sottile è colorata, o almeno molto simile al pannello. In altre parole, possiamo tranquillamente affermare che si tratta di un monitor frameless a tre lati.

Tutto il display, la suola, lo stand, la copertina sono in completa armonia e vivono mille volte più belli che in foto, anche se non è un cane. Le immagini non restituiscono la sensazione, al massimo indovinano cosa si può provare, chi acquista questo monitor, lo porta a casa e lo mette sulla scrivania.


 

Operazione, esperienza

Come si è scoperto sopra, il monitor AOC non è un pezzo medio, e per fortuna non è solo per l'esterno. Il produttore, o forse il team di progettazione Porsche, ha affermato che sebbene i cavi siano necessari per il monitor, stiamo cercando di risolvere il problema in modo che non appaiano. Ci sono praticamente riusciti anche loro!

Come puoi vedere dagli accessori, stiamo ricevendo alimentazione esterna al display. Questo è importante non solo perché il monitor non è troppo spesso, ma anche perché l'AOC ha inventato di collegare il cavo HDMI che trasmette l'immagine e il cavo da barba che porta l'alimentazione a questa alimentazione, e poi un Mini HDMI dall'altra parte .sia l'alimentatore che l'immagine vengono emessi tramite un cavo. Questa è una soluzione piuttosto strana. Non perché l'HDMI non sarebbe in grado di trasmettere la potenza necessaria per funzionare, ma perché il connettore USB Type-C è stato progettato esattamente per le stesse attività. Possiamo anche trasmettere immagine, suono e potenza attraverso questo, quindi forse sarebbe stato un po' più moderno. Non sto dicendo che sia decisamente migliore o più adatto, e ovviamente non so nemmeno quali altri motivi, forse finanziari, potrebbero essere stati per l'utilizzo di Mini HDMI.

AOC PDS241 2

Tuttavia, il punto non è quale cavo sono accesi i dati e l'alimentazione, ma cosa sta succedendo su un cavo collegato al retro della base. Il connettore è persino nascosto. Quindi, se colleghiamo questo singolo cavo, appendiamo l'alimentazione sul retro del tavolo, otteniamo un monitor davvero wireless (apparentemente).

A causa di questa soluzione, la cover posteriore è completamente vuota, senza connettori. Il jack di cui sopra si trova sul bordo inferiore del monitor del caffè, e accanto ad esso troverai il minuscolo joystick già familiare della linea Philips-AOC, che puoi utilizzare per premere il menu inclinando avanti e indietro e a sinistra e giusto. Questo menu è comunque diverso, non esiste un menu di scelta rapida separato e tradizionale, solo questo. L'utilizzo differisce inoltre dal solito in quanto dopo aver selezionato la voce di menu appropriata, non è necessario premere nuovamente un pulsante, le opzioni compaiono automaticamente dopo poco tempo.

Sono stato in grado di utilizzare il monitor nitido per alcune settimane, quindi ho avuto il tempo di provarlo, regolarlo a mio piacimento e avere abbastanza tempo per farmi un'opinione, credo fondata, sulla qualità.

AOC PDS241 3

La prima cosa che ho sempre osservato è stata l'uniformità dell'intensità della retroilluminazione. Quasi tutti i monitor hanno aree più luminose che sono prevalentemente più forti verso angoli e bordi. Bene, l'AOC PDS241 è stato uno dei monitor con le migliori prestazioni in questo senso, anche se ho visto alcune varietà da vicino. Sarebbe esagerato dire che era perfetto, ma a luminosità normale, con uno sfondo completamente nero, di notte, cioè in completa oscurità, non c'era quasi nessuna differenza evidente nella retroilluminazione. Un altro problema è che c'erano già differenze spettacolari con una luminosità più alta o piuttosto troppo alta, ma questa è una traccia del genere, non c'è nulla di cui sorprendersi.

Parlando di luminosità, devo notare che l'azienda scrive 250 cd/m2 di luminosità nelle specifiche, ma quello che sa questo monitor non è certo tanto, ma molto di più. Un po' di luminosità non necessaria. Questa non è una tragedia, ovviamente, può essere ridotta al di sotto del massimo, ma non aumentata al di sopra del massimo, quindi dovrebbe essere più che meno.

AOC PDS241 6

Restiamo sulla luminosità. Dato che uso il mio attuale monitor anche per lavori grafici, i colori dovevano essere ripresi esattamente. Ho provato a regolare i colori dell'AOC PDS241 su Philips e ho notato che quando la luminosità cambiava, la fedeltà dei colori cambiava drasticamente. Per impostazione predefinita, la copertura dello spazio colore sRGB è del 100%, mentre AdobeRGB è 87. Questi valori non sono buoni o cattivi, per i pannelli IPS, almeno per le varietà più economiche, otteniamo questo valore. Poiché l'AOC PDS241 chiaramente non è progettato per il lavoro grafico, abbiamo alcune opzioni per la messa a punto. Quando l'ho acceso per la prima volta, non ero nemmeno contento dei colori, per me c'erano differenze significative tra i due monitor. Tuttavia, all'aumentare della luminosità, i colori sono diventati più caldi e la fedeltà cromatica, ovvero, in questo caso, la differenza di colore tra il monitor di riferimento e il monitor di prova, è stata drasticamente ridotta.

AOC PDS241 4

Ciò significa che vale la pena utilizzare il monitor con una luminosità di circa il 90 percento, nel qual caso l'irregolarità della retroilluminazione non sarà fastidiosa, ma la fedeltà dei colori renderà il display adatto anche a lavori grafici di livello hobbistico.

Certo, ho anche provato il monitor con i giocattoli, e quindi dico sicuramente che possiamo trovarne uno migliore per questo scopo più economico. Naturalmente, in questi giorni, i display da gioco quasi senza eccezioni utilizzano la vecchia tecnologia "buona" TN + Film, che è scadente in quasi tutti i modi tranne uno, il tempo di risposta. Naturalmente, in questi monitor da gioco sono integrate tecnologie come Freesync, che ovviamente sono state escluse dall'AOC PDS241. Non sono supportate nemmeno impostazioni di aggiornamento dell'immagine più elevate, il tempo di risposta è troppo alto, quindi durante i giochi, ovviamente, puoi osservare un trascinamento dopo i movimenti.


 

conclusione

L'AOC PDS241 è un monitor interessante. I suoi numerosi difetti sono dimenticati dall'immagine di qualità sorprendentemente buona e dall'aspetto indimenticabile.

A chi consigliamo questo display? Innanzitutto possiamo immaginare il lavoro d'ufficio, come la scrivania di un dirigente d'azienda. L'esterno è così ben fatto, così unico e speciale che lo rende un ornamento dell'ufficio sia davanti che dietro.

AOC PDS241 22

L'AOC PDS241 non è sicuramente progettato per i giocatori, ma il pannello IPS e la fedeltà cromatica quasi perfetta che può essere attirata con le impostazioni consentono un uso domestico generico. Questo può significare l'uso di contenuti multimediali, quindi possiamo guardare film su di esso, ma oso consigliarlo per lavori grafici non professionali o anche per la creazione di siti Web.

Prende l'ostacolo delle attività di base con facilità, ovviamente, quindi è perfettamente adatto alle attività medie quotidiane come l'elaborazione di testi, la navigazione sul Web e simili.

Quello che non mi è piaciuto è che i vari ingressi sono stati sacrificati sull'altare del display quasi wireless, potevamo usare solo HDMI. Anche la gestione del menu non è stata facile, quasi garantisco che un giorno tutti se lo prepareranno da soli, e poi cercheranno anche di dimenticare dove si trova il pulsante che hanno usato per aprire il menu.

AOC PDS241 20

Quello che mi è piaciuto molto è stato l'esterno, ero quasi completamente soddisfatto della precisione e del bilanciamento del colore, ma anche la morbidezza della retroilluminazione era al di sopra della media. Quindi possiamo dire che nonostante le specifiche non troppo sballate, il display produce una qualità eccezionale, quindi per coloro che possono convivere con la semplice ricerca di una porta HDMI che non vuole giocare su di essa, l'AOC PDS241 sarà una buona scelta .

AOC PDS241 - Questo è un monitor se Porsche sta progettando l'esterno 1

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.