Seleziona pagina

Il tablet che sa anche! - Prova Teclast M40

Il tablet che sa anche! - Prova Teclast M40
4G? furgone! Navigazione? furgone! Ampio display, molta memoria, grande spazio di archiviazione? C'è, c'è, c'è! - Prova Teclast M40

Il tablet che sa anche! - Prova Teclast M40


Guarda anche il nostro video test!


introduzione

Nell'ultimo anno, il mercato dei tablet ha mostrato un'attività sorprendente. Certo, questo è solo sorprendente rispetto al periodo precedente, se consideriamo quante persone sono state costrette a studiare e lavorare a casa a causa delle chiusure, allora la cosa è già comprensibile.

I tablet di oggi, anche di fascia media, hanno già l'hardware giusto per eseguire la maggior parte dei programmi di cui hanno bisogno. C'è un elaboratore di testi utilizzabile, un foglio di calcolo, ma anche un software di disegno o manipolazione di immagini per Android, quindi perché non usarli anche per lavoro?

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 1

Ma la potenza del ferro è sufficiente per i giochi, i multimedia. Puoi guardare contenuti online, navigare sul web, corrispondere e tenerti in contatto con i tuoi amici tramite programmi di chat o Facebook. Quindi, si scopre che c'è uno strato di utenti che ha un sacco di tablet per acquistare un notebook ridondante.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 2

Teclast è uno dei pezzi grossi nel mercato cinese quando si tratta di tablet. Da anni vendono una quantità incredibile di macchine, con una buona quota nel mercato cinese, ma incontriamo sempre più spesso il nome del produttore anche sulla stampa internazionale. Non per caso.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 3

Portano in modo affidabile la qualità che ci aspettiamo da queste strutture e il prezzo delle macchine è così cinese. Cioè, è molto più economico delle compresse che si sono diffuse dall'officina di nomi più grandi che si sono diffuse fino a noi. Solo per questo motivo vale la pena conoscere il Teclast M40con una delle ultime macchine da 10 pollici!


 

Imballaggio, accessori ed esterno

Non vale la pena dedicare molto tempo a imballaggi e accessori. Le scatole delle macchine Teclast sono di alta qualità, ben progettate, ma guardiamo solo la scatola finché non ne estraiamo il tablet.

Non ci sono nemmeno molti accessori, ad eccezione del cavo USB Type-C e della testina di ricarica plug-in europea. C'è anche una protezione per lo schermo, ma non separatamente, questa viene messa sul vetro prima dell'imballaggio, il che significa che non abbiamo nulla a che fare con esso, la macchina è pronta per l'uso subito dopo il disimballaggio.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 4

L'esterno. Bene, un tablet è come l'altro. Dietro una fotocamera, nient'altro, davanti al display, nemmeno una fotocamera, un set laterale di connettori e pulsanti. IL Teclast M40 dimensioni esatte: 243 x 163 x 9,2 mm e peso 529 grammi

Per quanto riguarda Teclast, invece, è importante ricordare che prestano molta attenzione alla qualità dei materiali utilizzati, al colore della carcassa delle macchine, e tutto in generale, tanto che è bello tenersi per mano l'abbiamo pagato.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 5

Questo Teclast M40 non altrimenti. Dal davanti, quasi l'intero pannello frontale è ricoperto di vetro, 2,5F, con un bordo curvo. La cover posteriore, d'altra parte, non è in plastica ma in alluminio per mantenere una sensazione di qualità. Tra il display e la parte posteriore del retro troviamo una striscia di plastica molto sottile, altra plastica non è molta.

Da davanti a sinistra, l'interruttore di accensione e controllo del volume, un pulsante di reset e il connettore di ricarica USB Type-C, in alto il vassoio dual SIM, che può contenere sia due SIM che una SIM e una memory card, oltre a un jack, in basso e la griglia degli altoparlanti stereo. Non c'è altro.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 6

C'è anche una fotocamera sul davanti e sul retro, si tratta di unità da 8 megapixel. La fotocamera posteriore sporge un po' dalla custodia, sarei stato più felice se fossi rimasto piatto, ma se utilizzerai una cover posteriore o una custodia, non te ne accorgerai nemmeno più.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 7

Dopo l'accensione, sembra che sebbene il vetro frontale si estenda da una parete all'altra, il display non sia così grande. Ci sono bordi neri su tutti e quattro i lati del pannello diagonale da 10,1 pollici. Non sono molto sottili, ma ho visto molto più ampio in questa fascia di prezzo, quindi questa è una categoria conveniente. Non disturba durante l'uso, questo è il punto.


 

Hardware

Schermo

Ho terminato il capitolo precedente con il display, continuiamo con esso, solo un piccolo dettaglio in più!

Quindi, la diagonale di 10,1 pollici, che oggi non è più un gigante, ma solo perché le macchine davvero piccole da 6 e 7 pollici sono completamente usurate dal mercato. Il 10 pollici è abbastanza grande per giocare, lavorare con video, tutto.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 8

Il tipo di display Sharp integrato è IPS, con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, o FHD+. Il rapporto di aspetto è 16:10 e la densità dei pixel è di 225 PPI. Queste sono cifre ufficiali, ma ovviamente tutti sono interessati a quale sia la loro qualità.

Bene, in una parola, bene. Non pazzesco bene, dal momento che non è AMOLED, "solo" un IPS, ma l'immagine è bella, la luminosità è sufficiente. È vero, durante il test in questo tempo nuvoloso e sgangherato, il sole cocente non era disponibile per me per vedere ciò che vedo, ma conoscendo i display IPS, sarà utilizzabile anche in estate, al massimo non alla luce diretta del sole.

Faccio notare qui che forse un sensore di luce che avrebbe aiutato a regolare la luminosità automatica non avrebbe fatto male. Lo scrivo in modo tale che non ho mai usato nemmeno la modalità automatica sui miei telefoni, ma so che ce ne sono molti che lo fanno, gli mancherà.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 9

Se dovessi cercare un aspetto negativo, forse potrei dire che i bianchi sono un po' bluastri rispetto ai miei gusti con l'impostazione di fabbrica, ma non è una cosa pericolosa e quell'impostazione potrebbe essere giusta per te. Forse l'unico problema è che i miei occhi si stanno abituando ad AMOLED ultimamente.

I colori e la nitidezza e il dettaglio dell'immagine vanno bene. La risoluzione non è il top rispetto alla diagonale, né la macchina compete nella categoria top, e a questo livello di prezzo la risoluzione FHD+ è assolutamente accettabile.

Durante l'uso quotidiano, non vedremo linee accartocciate a causa del piccolo numero di pixel, né dovremo forzare i nostri occhi a elaborare alcuna informazione sul display, ovvero il display è davvero a posto.

Chip centrale, memoria, storage

Il processore non è né Qualcomm né MediaTek, ma Unisoc. Esattamente un chip Unisoc T618 a otto core in cui il proci è costituito da 2 core Cortex A75 e 6 core Cortex A55. I due core più potenti e affilati nel cluster superiore rimbombano a una velocità di clock fino a 2 GHz, mentre i sei core più lenti sono responsabili del clock di funzionamento a risparmio energetico ma efficiente a 1,8 GHz.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 10

Integrato nel chip, ne troviamo molti altri, come l'acceleratore grafico Mali-G52 MP2, che ha due core e un clock da 850 MHz. Tratterò le prestazioni di proci e GPU alla fine del capitolo, ma prima ci sono alcune cose importanti e degne di nota!

Per quanto riguarda il chip Unisoc, è importante sapere che supporta l'API Android Neural Network, che velocizza le attività di apprendimento automatico. Riceviamo anche supporto per il riconoscimento dei volti e l'intelligenza artificiale supporta il riconoscimento delle scene anche durante le riprese. Tuttavia, c'è una cosa che è più importante di queste!

E questo non è altro che il chip di Unisoc ha ricevuto anche il supporto 4G, e conosce anche la banda B20, quindi puoi usare mobilnet 4G a casa!

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 11

Ho la sensazione che questo sia il motivo per cui Teclast ha contattato questo produttore, perché le vecchie macchine con chip MediaTek conoscevano il 4G, ma supportavano molte meno bande di frequenza, quindi in Ungheria, ad esempio, solo il 3G funzionava dov'era. Quindi il fatto che le macchine Teclast possano essere già utilizzate a casa su una rete 4G dimostra che il produttore vuole uscire dal mercato cinese e, ammettiamolo, ci sono tutte le possibilità!

A Teclast M40Sono presenti 6GB di memoria e 128GB di storage al di sopra della categoria, quest'ultimo ovviamente espandibile con una memory card.

Quali altre abilità ci sono?

Ho Wi-Fi a doppio canale, Bluetooth 5.0, poiché ho scritto che due schede SM supportano il 4G. Otteniamo supporto per tre sistemi satellitari per la navigazione, questi sono GPS, GLONASS e Beidou, c'è un sensore di gravità e, come ho già scritto, un sistema audio stereo. Ho anche menzionato le due fotocamere prima, quindi è praticamente tutto.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 12

La macchina ha una batteria da 6000 mAh. Questo è praticamente nella media, anche se ce ne sono alcuni più grandi, da qualche parte a un'altitudine di 8000 mAh è il massimo che di solito è integrato nei tablet.

Secondo i dati del produttore, la batteria consente 7 ore di funzionamento con una singola carica, ma questi dati vanno maneggiati con cura perché non è possibile sapere se, ad esempio Wi-Fi, non dio fosse attiva la connessione 4G quando è stato misurato il tempo di funzionamento.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 13

Come puoi vedere il Teclast M40 è dotato di tutto bene, forse posso solo citare il sensore di luce che già mancava sopra come aspetto negativo, ma anche questo non è un difetto con cui non si poteva convivere.


 

Vediamo le prove allora!

Ho eseguito i soliti programmi per vedere i punti di forza e di debolezza dei diversi set di chip. La piastrella Unisoc si è comportata complessivamente bene, con un punteggio Antutu di oltre 200 non male.

Non mi sono sentito debole nemmeno per il ferro durante l'uso, c'è molta conoscenza per le attività quotidiane, ma nessun Asphalt 9 gli ha causato problemi, quindi saremo in grado di giocarci.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 14

Guardando i punteggi, molti progressi sono che lo Snapdragon 660 non molto fresco ma molto popolare viene essenzialmente spazzato via dall'Unisoc T618. L'SP660 funziona sui tablet della serie 4 di Xiaomi, che sono ancora disponibili e, come puoi vedere, sulla sorpresa dell'anno scorso Alldocube X Neo.

Teclast T30Alldocube X NeoTeclast M40
Processore (SoC)MediaTek Helio P70Snapdragon 660Unicoc T618
Programma di prova
Panca AnTuTu. 7.xPonte 168688Ponte 178797Ponte 216794
AnTuTu Bench CPU / GPU / UX / MEM74227 / 29261 /
32741/32459 punti
74996 / 35881 /
34558/33332 punti
73214 / 41941 /
41931 / 59708
PC Mark Work 2.0Ponte 7960Ponte 6108Ponte 7922
PC Mark Visione artificialePonte 5732Ponte 3471Ponte 5661
Memoria PC Mark MarkPonte 9994Ponte 4776Ponte 34291
3DMark Sling shot / OpenGL estremo / Vulcano1400 / 1284 /
Ponte 1252
1987 / 1322 /
1290 punti
2207/1482 / *
3D Mark Tempesta di ghiaccio / estremo20429 / MAX punti26345 / MAX punti*
API 3D Mark Overhead OpenGL/Vulcano68242 / 258612161950/298241 punti*
3D Mark Wild Life**Ponte 699
Geébench 5 Single-core / Multi-core**391/1439 punti
Geébench 5 Calcolo**Ponte 993

 

Software

A Teclast M40con Android versione 10, che è una versione completamente di fabbrica. Questo è un bene perché il sistema è privo di fronzoli inutili e programmi del produttore. L'aggiornamento del sistema è avvenuto a gennaio 2020, l'ultimo pacchetto di sicurezza è stato lo scorso settembre.

Non posso riferire sugli extra, abbiamo le solite cose. C'è la luce notturna, la temperatura del colore regolabile e, sebbene il display non sia AMOLED, otteniamo anche la modalità oscura.

Android, ovviamente, può parlare ungherese, infatti, non ho nemmeno incontrato testi in inglese, quindi possiamo dire che la traduzione è al 100%.


 

sommario

Come si può vedere da quanto sopra, il Teclast M40 una macchina quasi perfetta, potrei legarla solo a una piccola cosa o due, ma queste non sono cose significative.

L'utilizzo del materiale è una stella cinque, anche l'assemblaggio. Fa bene tenersi per mano, la sensazione tipica di avere dentro della materia, e non perché strappa il peso delle nostre mani.

Il display è buono, è disponibile anche il proci, la memoria da 6 GB e lo storage da 128 GB sono sopra la media.

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 15

Abbiamo il supporto 4G e c'è la navigazione, il Bluetooth è già 5.0, il Wi-Fi è a doppio canale, quindi non troveremo alcun difetto nemmeno in questo.

Tuttavia, ciò che mette la corona su tutto il pacchetto è il prezzo che chiedono!

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 16

All'inizio dell'articolo, l'ho oscillato a Teclast M40 in termini di prezzo è davvero tipico cinese, cioè economico. Se guardiamo a quello che otteniamo a casa per il prezzo, possiamo vedere che l'M4, che ora è stato reso compatibile con le reti 40G domestiche, può quasi essere classificato come un regalo con il suo prezzo di acquisto di HUF 51. E l'unica ciliegina sulla torta è che possiamo ordinarlo da un magazzino ceco, quindi può essere nelle nostre mani anche entro 7 giorni lavorativi dall'acquisto.

Se ti piace, usa BGbee7da codice coupon al seguente link:

Tablet Teclast M40 4G 6/128GB

Articoli simili sul nostro sito

 

Questo articolo contiene un messaggio commerciale

Il tablet che lo sa anche! - Teclast M40 prova 17

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.