Seleziona pagina

I telefoni Redmi possono passare a 64 megapixel

I telefoni Redmi possono passare a 64 megapixel

Tutte le indicazioni sono che presto saremo in grado di accogliere sensori con una risoluzione di oltre 48 megapixel, che sono attualmente prevalenti nei cellulari Redmi.

Redmire Xiaomi Nota Pro 7

Non c'è ancora molto concreto su questo, ma i segni sono tutti che il cambiamento è vicino. A dire il vero, la magia dei sensori da 48 megapixel è un ricordo del passato poiché appaiono su sempre più telefoni cellulari, basti pensare al Redmmii Note 7. Quindi il passaggio è tempestivo, tant'è che i passeri cinguettano che già l'anno prossimo si tratterà di fotocamere oltre i 100 megapixel.

64 megapixel

Di recente, su Weibon, il canale ufficiale di Redmi, è apparsa una foto che si dice sia stata scattata con il nuovo sensore da 64 megapixel. Non ci sono ancora informazioni da quale produttore proverrà il sensore, anche se al momento conosciamo solo una di queste soluzioni, il Samsung ISOCELL GW1. Ha una dimensione in pixel di 0,8 μm e supporta il binning pixel 4 in 1, il che significa che può gestire 4 pixel come uno. Questo, come con i sensori da 48 megapixel, significa che la risoluzione dell'immagine risultante sarà un quarto della risoluzione effettiva del sensore, cioè 16 megapixel. Un membro degli sviluppatori XDA ha scoperto che il codice della fotocamera MIUI contiene già stringhe per la gestione di fotocamere da 64 megabit e persino una filigrana per i dispositivi Redmi. Quindi il passaggio è probabilmente imminente, presto saremo in grado di scattare una risoluzione ancora più alta, foto ancora più dettagliate con i nostri telefoni Redmi.

I telefoni Redmi possono passare a 64 megapixel 1

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.