Seleziona pagina

Dimostrazione e test di 35 fan

Dettagli dei nostri partecipanti al test

Valutazione della portata d'aria per ventilatori da 12 cm

Dobbiamo ribadire che anche prima del test, non avevamo fiducia che si potesse produrre un monitoraggio accurato dei valori di fabbrica. Questo, ovviamente, non poteva essere dovuto a possibili frodi da parte dei produttori, ma piuttosto alle carenze del banco di misura da noi realizzato.

Abbiamo eseguito alcune misurazioni di prova per eseguire qualsiasi calibrazione, ma abbiamo riscontrato alcune deviazioni in alcune ventole che non potevamo più attribuire all'imprecisione del nostro banco. Ciò è stato confermato anche dal fatto che nel caso di altri pezzi abbiamo prodotto quasi il valore di fabbrica o molto vicino, diciamo, all'interno del margine di errore di misurazione.

I ventilatori sono stati raggruppati nel grafico non per portata d'aria ma per tipologia. Non abbiamo trovato la disposizione del trasporto aereo adeguata, poiché aumenterà sicuramente in proporzione alla velocità. Per questo motivo abbiamo optato per un layout secondo il produttore, che ci costringe a trarre conclusioni interessanti.

Falce S-Flex

Come si può notare, la differenza tra il valore di fabbrica e quello misurato è quasi la stessa per tutti e tre i pezzi. Si può tranquillamente affermare che la differenza tra i dati rientra nel margine di errore, ovvero i dati del produttore sono probabilmente corretti.

Falce Kaze-Jyuni

Qui l'immagine è più interessante, in termini di proporzioni abbiamo riscontrato la stessa e purtroppo negativa differenza in entrambi i pezzi rispetto ai dati di fabbrica. Potrebbe essere una coincidenza?

Tifone gentile falce

In sostanza, anche qui abbiamo riscontrato l'imprecisione dell'S-Flex, a dimostrazione del fatto che anche la nostra panchina non è andata così male.

noctua

Qui abbiamo alzato la testa. Abbiamo trovato una differenza significativa in ogni pezzo di Noctua e, curiosamente, la stessa grandezza ovunque. Il problema è che i dati di fabbrica qui sono anche molto migliori dei valori di trasporto aereo che abbiamo misurato.

Koli

Niente in più, ha portato il valore promesso.

inglese

Le due ventole sviluppate internamente hanno anche imitato i risultati più accurati di Scythe, il che significa che sebbene abbiamo misurato un po' meno dei dati di fabbrica, la deviazione si adatta bene al margine di errore.

Coolink

Tipo di discrepanze positive. Per tutti i campioni tranne uno, abbiamo misurato una portata d'aria maggiore rispetto ai dati di fabbrica.

Chieftec

Anche qui abbiamo misurato più dei dati di fabbrica, ma la deviazione rientra nell'errore.

Valutazione della portata d'aria per ventilatori da otto e nove centimetri

Falce

Non dettagliamo i tipi di Scythe, anche perché abbiamo misurato in entrambe le direzioni positive e negative rispetto ai dati di fabbrica, ma la differenza non è stata significativa in entrambi i casi.

noctua

Dopo i dati dei fan da dodici centimetri, qui non ci stupiamo più. Ancora una volta, è stata osservata una proporzione significativa ed uguale di differenza indipendentemente dal tipo. Il problema è che anche in questo caso il valore di fabbrica era molto più alto.

Koli

Qui forse siamo già minimamente al di sopra del margine di errore in termini di varianza, ma questa differenza è ancora irrilevante.

inglese

Il primo e unico ventilatore in cui è uscito esattamente il valore di fabbrica. Viste le discrepanze sperimentate finora, potrebbe anche essere casuale, ma è sicuramente incoraggiante che non troviamo una discrepanza nel valore dato dal produttore.

Coolink

I valori misurati e i numeri forniti dal produttore non sono più così corretti qui. Le valvole da dodici centimetri non avevano ancora difetti, ma eccole, e in tutti i casi i dati di fabbrica erano più grandi, il valore che abbiamo misurato era il più piccolo.  

Dimostrazione e test di 35 fan 1

Circa l'autore

s3nki

Proprietario del sito web HOC.hu. È autore di centinaia di articoli e migliaia di notizie. Oltre a varie interfacce online, ha scritto per Chip Magazine e anche per PC Guru. Per un certo periodo ha gestito il proprio negozio di PC, lavorando per anni come responsabile di negozio, responsabile del servizio, amministratore di sistema oltre che nel giornalismo.